Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Piccoli crimini nell'età dell'abbondanza

Di

Editore: Fazi

3.4
(16)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 301 | Formato: Altri

Isbn-10: 8881128381 | Isbn-13: 9788881128389 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Sapuppo S.

Ti piace Piccoli crimini nell'età dell'abbondanza?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il mediocre avvocato londinese, il contadino colombiano, l'americano obeso e il giovane terrorista palestinese sono tutti incredibilmente simili di fronte all'imprevedibilità della vita: i protagonisti di queste dodici storie di frontiera sono uomini e donne la cui quotidianità è scossa da eventi inattesi. E se gli scenari sono i più disparati e lontani - dal ritrovamento di una cospicua partita di cocaina alla rovina della propria coltivazione, dalla gelosia che avvilisce un esotico sogno d'amore alla pietrificante indecisione di un kamikaze per le strade di Tel Aviv - la debolezza e la miseria umane sono le stesse. E identica è la complicità di fronte alle tragedie del mondo, come nella raggelante vicenda giudiziaria in cui la "buona" famiglia occidentale del primo racconto sarà fatalmente invischiala in Cina. Spietato e ironico, "Piccoli crimini nell'età dell'abbondanza" è un osservatorio sull'umanità di inizio millennio, un libro che rivela, pagina dopo pagina, come possiamo perdere in un attimo tutto ciò in cui crediamo e a cui siamo disperatamente aggrappati.
Ordina per
  • 3

    Il tema comune di questa raccolta di racconti è molto interessante ed è riassunto in maniera eccellente nel titolo. In realtà il titolo è anche una delle cose più belle di un libro in cui la perfezione formale sconfina spesso nell'approssimazione e nella noia.<br />"Rumore"è, a mio parere, ...continua

    Il tema comune di questa raccolta di racconti è molto interessante ed è riassunto in maniera eccellente nel titolo. In realtà il titolo è anche una delle cose più belle di un libro in cui la perfezione formale sconfina spesso nell'approssimazione e nella noia.<br />"Rumore"è, a mio parere, il racconto più interessante ed è anche quello che non viene indebolito da un finale che, come tutti gli altri, si rivela debole.<br />Chicche qua e là, ma troppi stereotipi: in "Sole" arriviamo quasi alla presa in giro (spero) dei luoghi comuni stessi.

    ha scritto il 

  • 3

    I racconti sono intelligenti e ben scritti. Tuttavia, nell'insieme, il libro non mi ha lasciata pienamente soddisfatta, probabilmente a causa di alcuni dei finali alla 'e tutti vissero felici e contenti, nonostante le tragedie che avevano combinato'. Non che sia un libro buonista, tutt'altro. Ma ...continua

    I racconti sono intelligenti e ben scritti. Tuttavia, nell'insieme, il libro non mi ha lasciata pienamente soddisfatta, probabilmente a causa di alcuni dei finali alla 'e tutti vissero felici e contenti, nonostante le tragedie che avevano combinato'. Non che sia un libro buonista, tutt'altro. Ma le chiose alle storie, a mio parere, risultano stonate.

    ha scritto il