Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Piccolo Cesare

Il padre di tutti i padrini

Di

Editore: I libri pocket- Longanesi & C:

3.6
(50)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 260 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: A000187029 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: M. Rodocanachi ; Prefazione: Mario Monti

Disponibile anche come: Paperback , Altri , Copertina rigida

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Piccolo Cesare?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
I romanzi sulla mafia e su Cosa "Nostra non si contano più, e le variazioni sui temi dei padrini e dei killer di professione vengono sfruttate in tutti i modi. Qualcuno, tuttavia, non si è dimenti­cato, giustamente, in questa occasione, di ricor­dare un capolavoro letterario apparso in Ameri­ca tra gli anni '20 e '30, dopo la strage di San Valentino, quando AI Capone era all'apice della sua potenza, e che portò a fama immediata lo scrittore W. R. Burnett: Piccolo Cesare. Rispolverato dalla nostra TV, il film tratto dal romanzo, a dispetto dell'interpretazione di Edward G. Robinson, è sembrato alla maggior parte degli spet­tatori « datato », anche se gli elogi non sono mai mancati. Il libro, invece, anche per chi lo rilegga oggi, conserva una invidiabile freschezza, non solo per il rapidissimo e brutale piglio dello stile, ma anche per la rappresentazione perfetta dei suoi personàggi, specie di Rico, il protagonista, prototipo di tutti i «padrini» venuti più tardi
Ordina per
  • 4

    Criminal style

    Tutti i piccoli imperatori vogliono fare qualcosa per sentirsi grandi. Rico Bandello non è da meno. Criminale di strada dal grilletto facile, aspira a lasciare il segno nella metropoli, Chicago. E ce ...continua

    Tutti i piccoli imperatori vogliono fare qualcosa per sentirsi grandi. Rico Bandello non è da meno. Criminale di strada dal grilletto facile, aspira a lasciare il segno nella metropoli, Chicago. E ce la fa, diventa un capo banda rispettato dai più. Ma la vita del gangster non è facile, basta una soffiata alla polizia per ritrovarsi un nessuno. E come un nessuno Rico non ci sa stare. A costo della vita.
    Romanzo seminale e vivace, seguito dal film di LeRoy con il grande Edward G. Robinson.

    Voto: 3 ½

    ha scritto il 

  • 3

    Un grande narratore per un piccolo gangster

    Ascesa e caduta di un gangster sul finire degli anni Venti a Chicago. Il protagonista, affascinante e mediocre, assomiglia a quello di "Noi saremo tutto" (Evangelisti) e la sua storia è narrata con pi ...continua

    Ascesa e caduta di un gangster sul finire degli anni Venti a Chicago. Il protagonista, affascinante e mediocre, assomiglia a quello di "Noi saremo tutto" (Evangelisti) e la sua storia è narrata con piglio già sicuro dall'esordiente Burnett, con taglio diretto e privo di fronzoli. Notevole.

    ha scritto il 

  • 4

    una crime novel che fa gustare fino in fondo i tempi dei gangster italo americani alla fine degli anni '30. romanzo, ma anche documento allo stesso tempo, si esprime con forza attraverso dialoghi dire ...continua

    una crime novel che fa gustare fino in fondo i tempi dei gangster italo americani alla fine degli anni '30. romanzo, ma anche documento allo stesso tempo, si esprime con forza attraverso dialoghi diretti, accadimenti frenetici e pieni di tensione.

    ha scritto il 

  • 3

    Un grande narratore per un piccolo gangster

    Ascesa e caduta di un gangster sul finire degli anni Venti a Chicago. Il protagonista, affascinante e mediocre, assomiglia a quello di "Noi saremo tutto" (Evangelisti) e la sua storia è narrata con pi ...continua

    Ascesa e caduta di un gangster sul finire degli anni Venti a Chicago. Il protagonista, affascinante e mediocre, assomiglia a quello di "Noi saremo tutto" (Evangelisti) e la sua storia è narrata con piglio già sicuro dall'esordiente Burnett, con taglio diretto e privo di fronzoli. Notevole.

    ha scritto il 

  • 3

    Un grande narratore per un piccolo gangster

    Ascesa e caduta di un gangster sul finire degli anni Venti a chicago. Il protagonista, affascinante e mediocre, assomiglia a quello di "Noi saremo tutto" (Evangelisti) e la sua storia è narrata con pi ...continua

    Ascesa e caduta di un gangster sul finire degli anni Venti a chicago. Il protagonista, affascinante e mediocre, assomiglia a quello di "Noi saremo tutto" (Evangelisti) e la sua storia è narrata con piglio già sicuro dall'esordiente Burnett, con taglio diretto e privo di fronzoli. Notevole.

    ha scritto il 

  • 3

    Un grande narratore per un piccolo gangster

    Ascesa e caduta di un gangster sul finire degli anni Venti a chicago. Il protagonista, affascinante e mediocre, assomiglia a quello di "Noi saremo tutto" (Evangelisti) e la sua storia è narrata con pi ...continua

    Ascesa e caduta di un gangster sul finire degli anni Venti a chicago. Il protagonista, affascinante e mediocre, assomiglia a quello di "Noi saremo tutto" (Evangelisti) e la sua storia è narrata con piglio già sicuro dall'esordiente Burnett, con taglio diretto e privo di fronzoli. Notevole.

    ha scritto il 

  • 3

    Un grande narratore per un piccolo gangster

    Ascesa e caduta di un gangster sul finire degli anni Venti a chicago. Il protagonista, affascinante e mediocre, assomiglia a quello di "Noi saremo tutto" (Evangelisti) e la sua storia è narrata con pi ...continua

    Ascesa e caduta di un gangster sul finire degli anni Venti a chicago. Il protagonista, affascinante e mediocre, assomiglia a quello di "Noi saremo tutto" (Evangelisti) e la sua storia è narrata con piglio già sicuro dall'esordiente Burnett, con taglio diretto e privo di fronzoli. Notevole.

    ha scritto il