Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Picnic sul ciglio della strada

Stalker

By Boris Strugatski,Arkadi Strugatski

(99)

| Paperback | 9788871685717

Like Picnic sul ciglio della strada ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Marmont, una cittadina industriale come tante altre.
Eppure, poco oltre la periferia, qualcosa è cambiato irreversibilmente. Al di là di hangar e capannoni, in mezzo a una natura splendida, si estende un territorio dalle caratteristiche uniche. È la Continue

Marmont, una cittadina industriale come tante altre.
Eppure, poco oltre la periferia, qualcosa è cambiato irreversibilmente. Al di là di hangar e capannoni, in mezzo a una natura splendida, si estende un territorio dalle caratteristiche uniche. È la Zona: uno dei sei luoghi del mondo 'visitati' dagli extraterrestri. La Zona: un luogo magico e pericoloso, che pullula di fenomeni sconvolgenti, di oggetti dalle qualità straordinarie.
Come dopo un picnic sul ciglio della strada, a metà del viaggio fra una galassia e l'altra, gli extraterrestri hanno mollato i propri avanzi sul prato. 'Avanzi' che hanno cambiato radicalmente leggi fisiche e natura di quei luoghi. Accumulatori eterni, gusci energetici, antigravitometri sono strumenti di altissimo valore scientifico ed economico, prede prelibate di studiosi e trafficanti.
A Marmont nasce una nuova professione, quella di 'stalker'.
Gli stalker entrano nella Zona a caccia di questi oggetti e li rivendono al miglior offerente.
Tenace 'cercatore' dell'Istituto delle civiltà extraterrestri, Red Schouart, in arte Roscio, è sedotto dalla potenza della Zona. Rapido, fortissimo, deciso, è pronto a strisciare su un suolo imprevedibile a temperature insostenibili.
L'Eldorado sembra a un passo, in quel luogo assoluto, ma non sono né la ricchezza, né il potere, né la verità che premono a Roscio: è il brivido estremo della sfida, il desiderio di 'bucare' lo schermo del possibile che lo spingono a trasgredire le leggi – fisiche e morali – di una comunità pavida e corrotta.
Questo romanzo è un gioiello della letteratura fantastica di tutti i tempi: lo 'Stalker' e la 'Zona' sono diventati veri e propri archetipi.

53 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    but...the end.

    This is one of the books considered by SciFi fans a “Must read”.
    Good the idea and the first part of the story. Honestly, I did not understand the end.

    Is this helpful?

    Fayd said on Oct 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Vs Stalker Tarkovskij

    Il film (esteticamente, registicamente, visivamente superbo) effettua variazioni importanti sulla trama, ma la differenza sostanziale tra i due credo sia l'attenzione del libro sulla Zona, e quella del film sui personaggi. Qui la Zona fa da padrona, ...(continue)

    Il film (esteticamente, registicamente, visivamente superbo) effettua variazioni importanti sulla trama, ma la differenza sostanziale tra i due credo sia l'attenzione del libro sulla Zona, e quella del film sui personaggi. Qui la Zona fa da padrona, non essendo il libro soggetto ai limite delle riprese riesce ad addentrarsi nelle bizzarrie della Zona e a darne diverse interpretazioni/riflessioni. I personaggi passano in secondo piano, sebbene rimangano ben delineati e piuttosto approfonditi in primis lo Stalker, i suoi familiari e i suoi rapporti con essi. Estremamente necessario affrontare entrambi per completezza di Idea e Trasposizione.

    Is this helpful?

    Miriam Saravini said on Sep 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'idea era buona ma il risultato è frammentario, contorto e superficiale. A tratti sembra più che altro un esercizio di stile. Finale senza senso (ma forse mi sono distratto io a causa della noia estrema dell'ultimo capitolo).

    Is this helpful?

    Phed said on Aug 24, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Mi è piaciuto anche se le mie aspettative erano altre. Insomma troppo contorto e troppo lontano dal capolavoro cinematografico omonimo di Tarkovsky; un'azione che non mi garba tanto, noir un po' forzato. Però certe scene restano indimenticabili.

    Is this helpful?

    Rael said on Jun 2, 2014 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Un romanzo originalissimo, profondo, enigmatico (anche grazie ai suoi molti vuoti narrativi) e davvero inquietante. Nonostante alcune pecche, merita il massimo voto anche in virtù di un formidabile dialogo di 15 pagine, a tema "epistemologia e filoso ...(continue)

    Un romanzo originalissimo, profondo, enigmatico (anche grazie ai suoi molti vuoti narrativi) e davvero inquietante. Nonostante alcune pecche, merita il massimo voto anche in virtù di un formidabile dialogo di 15 pagine, a tema "epistemologia e filosofia della scienza".
    Un piccolo estratto:
    «E come la mettiamo con il fatto che l'uomo, a differenza degli animali, avverte un'invincibile necessità di sapere? L'ho letto da qualche parte».
    «Pure io» disse Valentin. «Ma la disgrazia è tutta qui, che l'uomo [...] supera con facilità questo bisogno di sapere. Anzi, secondo me, questo bisogno proprio non c'è. C'è il bisogno di spiegare e per questo il sapere non è necessario. L'ipotesi di Dio, per esempio, offre un'incomparabile possibilità di spiegare assolutamente tutto, senza sapere assolutamente niente...»

    Is this helpful?

    Stanis LaRochelle said on May 31, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Originale nei toni e nella trama, ben scritto, lontano dalla fantascienza mainstream. Peccato che certe cose vengano solo lasciate intuire, invece di essere approfondite. Ma una lettura è doverosa...

    Is this helpful?

    Little Icelander said on Jan 2, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book