Piove sul nostro amore

Una storia di donne, medici, aborti, predicatori e apprendisti stregoni

Voto medio di 70
| 18 contributi totali di cui 15 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ma davvero in Italia c'è un'emergenza legata ai temi della vita? Davvero italiane e italiani si sentono minacciati dal dilagare dell'aborto, dall'abuso della pillola del giorno dopo, dal rischio dell'eugenetica, dall'operato di scienziati senza ...Continua
Ha scritto il 23/08/11
La prima parola e l'ultima (alla donna,sempre e solo alla donna),per chi non ha mai sentito questa frase,per chi l'ha dimenticata.La prima parola e l'ultima!
  • 1 mi piace
Ha scritto il 10/05/11
Questo libro mi ha fatto veramente incazzare. E, lo scrivo subito, questa recensione è meglio che non la legga nessun cattolico, nessun uomo, nessun essere appartenente ai vari movimenti pro vita, nessun ciellino, nessuno dell’azione cattolica, ...Continua
  • 6 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 26/10/10
Un libro che affronta l'argomento Aborto con una panoramica veloce, ma efficace, sulla situazione italiana dei vari Gruppi per la vita e le loro "strategie", sugli obiettori di coscienza e non, e sulle donne, che spesso vengono dimenticate nel ...Continua
  • 1 commento
Ha scritto il 10/06/10
Non mi ha convinta del tutto. Mi aspettavo di avere un saggio con documenti, bibliografia invece è tutto molto, troppo raccontato. Ci sono parti molto interessanti, le interviste a Dambrosio, Viale, ma rimane una lunga riflessione personale ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 28/04/10
Inquietante ed istruttivo questo viaggio nell'applicazione (mancata!) della legge sull'aborto, tra obiettori e associazioni clericali d'assalto... mette i brividi...

Ha scritto il Mar 06, 2009, 22:10
[...] le resistenze a una cultura che ti bombarda continuamente con messaggi che vanno sempre in una sola direzione: quella che da secoli, da millenni, vuole che le donne siano madri, e che siamo madri sempre perfette e amorevoli.
Pag. 127
Ha scritto il Mar 06, 2009, 22:09
Non è facile parlare di questo dolore, che è un nero miscuglio di lutto e senso di colpa, nostalgia e impotenza, vittimismo e autolesionismo. Per uno strano atto che non è un omicidio, e non è un suicidio; dove non muore nessuno perché nessuno ...Continua
Pag. 124
Ha scritto il Mar 06, 2009, 22:06
Letti gli atti e sentiti gli interventi, dal vecchio Giovanni Lindo alla nonna di Cappuccetto Rosso, da tanti uomini senza figli, più o meno preti, che parlano di come le donne devono o non devono farli, so che qui davvero comincia il viaggio.
Pag. 21

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi