Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Pippi Calzelunghe

By Astrid Lindgren

(268)

| Paperback | 9788884519351

Like Pippi Calzelunghe ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

"Un tempo avevo paura di rimanere in casa da sola, ma ora non più, perché Pippi è con me" ha scritto ad Astrid Lindgren una bambina giapponese. "Pippi Calzelunghe" è un libro conosciuto in tutto il mondo e tradotto in 54 lingue, di cui l'ultima dell' Continue

"Un tempo avevo paura di rimanere in casa da sola, ma ora non più, perché Pippi è con me" ha scritto ad Astrid Lindgren una bambina giapponese. "Pippi Calzelunghe" è un libro conosciuto in tutto il mondo e tradotto in 54 lingue, di cui l'ultima dell'elenco è lo zulù. Anche voi troverete in Pippi una compagna forte, allegra, furba e ricchissima; vive sola a Villa Villacolle e non ha paura di niente: sta benissimo anche senza genitori, perché così nessuno le dice quando è ora di andare a letto o le insegna le buone maniere, che non servono a nulla se non si è veramente generosi. E Pippi, appunto, lo è. Leggete le sue avventure e vi sentirete, come lei, tanto forti da sollevare un cavallo. Età di lettura: da 7 anni.

206 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    un altro bel regalo di mio papà...che ne stima molto l'autrice.
    Un classico per far sognare durante l'infanzia.

    Is this helpful?

    Artemide said on Apr 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un libro per bambini molto bello, insegna a non aver paura della solitudine e che la generosità è la ricetta per star bene e avere poi tanti amici. Anche chi si dimostra indipendente e sicuro di se, ha bisogni di amici veri.

    Is this helpful?

    Topino di biblioteca said on Apr 4, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Sai Tommy, per suonare un piano senza piano ci vuole un bell'esercizio, prima di imparare!"

    Quanto è lontana Pippi Calzelunghe dai nostri bambini iperprotetti?
    Non correre, non sudare, non ti sporcare, mangia più piano... aspetta, fermati, non ridere, fai il serio...
    Quanto spazio siamo disposti, noi adulti, a concedere ai nostri bambini af ...(continue)

    Quanto è lontana Pippi Calzelunghe dai nostri bambini iperprotetti?
    Non correre, non sudare, non ti sporcare, mangia più piano... aspetta, fermati, non ridere, fai il serio...
    Quanto spazio siamo disposti, noi adulti, a concedere ai nostri bambini affinché imparino a sperimentarsi e a dialogare con la vera dimensione di loro stessi?
    Siamo in un'epoca diversa perché Pippi nasce in un contesto sociale restringente e bigotto e la sua irriverenza scaturisce semplicemente dal desiderio dell'autrice di libertà e di emancipazione da una società troppo pressante, tuttavia la storia della ragazzina dai capelli rossi può essere calata tranquillamente ai giorni nostri, in cui la tutela dell'infanzia, anziché consapevolizzare i fanciulli nell'esercizio dei loro diritti, ha finito per tarpargli le ali e per renderli dei soldatini dalle alte qualità prestazionali (i fanciulli di oggi hanno dimenticato il gioco del nascondino e della campana in virtù di eccellenti performance nel campo del nuoto, della danza ecc...). Il diritto al gioco e al tempo libero si sono trasformati nel bieco premio di consolazione per un alto voto scolastico!
    Per fortuna che Pippi c'è! Con la sua spontaneità, la sua allegria, la sua esuberanza... e ci aiuta ad immergerci in un mondo bello dove, a regnare, può solo la fantasia!
    E forse ha ragione la protagonista del racconto quando esclama: "Le persone grandi non si divertono mai; hanno solo molto da lavorare, degli abiti buffi, i calli e le tasse comunali. E poi sono pieni di superstizioni e di fisime: credono per esempio che succeda chissà cosa, magaridi taglairsi, se ci si infila il coltello in bocca."

    Pippi Calzelunghe è un libro che stranamente ho letto solamente da adulta (anche perché da piccola ero un bel po' pigra in fatto di lettura) e con piacere mi ha innescato nella memoria i dolci ricordi di un'infanzia trascorsa a giocare con gli amici giù nel cortile.
    Mi domando, sarà ancora possibile lasciare i nostri ragazzi in strada a compiere le mirabolanti avventure di Pippi? O ci resta da consolarci unicamente con la lettura di questo romanzo?

    Is this helpful?

    tuttoqui said on Feb 15, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book