Piramide

Di

Editore: RL Libri

3.6
(683)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 409 | Formato: Altri

Isbn-10: 8846208730 | Isbn-13: 9788846208736 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Tascabile economico , Copertina morbida e spillati , eBook , Copertina rigida

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Piramide?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
In un tiepido pomeriggio di giugno del 1969, Wallander viene svegliato disoprassalto da un forte rumore che si insinua nei suoi sogni. Uno sparo. Nongli ci vorrà molto per scoprire il corpo senza vita del suo vicino: unamacchia di sangue intorno al cuore, un revolver accanto alla mano. Agente pocopiù che ventenne, ambizioso e ancora innamorato di Mona, Wallander si trovacosì a collaborare con la squadra investigativa, di cui da sempre sogna di farparte, una scelta che porta ad amari scontri con il padre. Ma se alla fine diquesta indagine avrà commesso molti errori e rischiato la vita, avrà anchedimostrato di avere del talento.
Ordina per
  • 3

    Meglio i romanzi

    I racconti permettono di conoscere meglio Wallander, perché raccontano i suoi inizi e ce lo mostrano come era prima di Assassino senza volto, e questo è sicuramente piacevole per chi, come me, ha fini ...continua

    I racconti permettono di conoscere meglio Wallander, perché raccontano i suoi inizi e ce lo mostrano come era prima di Assassino senza volto, e questo è sicuramente piacevole per chi, come me, ha finito per affezionarsi al commissario.
    La raccolta non è, però, all'altezza dei romanzi: la brevità rende non solo banali le vicende (questo si potrebbe anche accettare) ma mortifica il tratto più affascinante della penna di Mankell, che è la sua capacità di ricreare ambientazioni curate e coinvolgenti.

    ha scritto il 

  • 3

    Adoro Wallander e continuerò a comprare i suoi libri.

    Ma questo è un gradino al di sotto degli altri. Forse perché è l'ultimo e l'autore ha esaurito la sua vena. Forse perché le razionali indagini di Wallander richiedono molto tempo e cura e non si svi ...continua

    Ma questo è un gradino al di sotto degli altri. Forse perché è l'ultimo e l'autore ha esaurito la sua vena. Forse perché le razionali indagini di Wallander richiedono molto tempo e cura e non si sviluppano in modo adeguato in un racconto breve.

    ha scritto il 

  • 2

    Raccolta di racconti o romanzi brevi, con protagonista Kurt Wallander agli anizi della carriera, nel periodo precedente al 1990.
    Non ho letto i romanzi, ma la versione televisiva mi aveva fatto venir ...continua

    Raccolta di racconti o romanzi brevi, con protagonista Kurt Wallander agli anizi della carriera, nel periodo precedente al 1990.
    Non ho letto i romanzi, ma la versione televisiva mi aveva fatto venir voglia di conoscere meglio il protagonista, che mi ricordava un po’ l’ispettore Martin Beck (Sjöwall/Wahlöö).
    Nell’Introduzione, l’autore dà un sottotitolo a tutta la serie: “I romanzi dell’inquietudine svedese”.
    I titoli:
    Il primo caso di Wallander
    La spaccatura
    L’uomo sulla spiaggia
    Morte di un fotografo
    Piramide

    ha scritto il 

  • 4

    Pensavo che questi racconti fossero inutili. Invece sono pienamente all'altezza dei romanzi che compongono la "serie Wallander". E secondo me vanno letti alla fine quando, ormai, è calato il sipario. ...continua

    Pensavo che questi racconti fossero inutili. Invece sono pienamente all'altezza dei romanzi che compongono la "serie Wallander". E secondo me vanno letti alla fine quando, ormai, è calato il sipario...
    http://youtu.be/cvChjHcABPA

    ha scritto il 

  • 3

    unico difetto: non è un romanzo ma una raccolta di racconti. Peccato perchè nei racconti non c'è abbastanza spazio per approfondire i personaggi. comunque buono il giovane Wallander

    ha scritto il 

  • 2

    Premetto che non sono un amante delle raccolte di racconti.
    Il primo caso di Wallander ***1/2 Un "pre" necessario e necessariamente più semplice dei classici casi dell'ispettore (qui non ancora ispett ...continua

    Premetto che non sono un amante delle raccolte di racconti.
    Il primo caso di Wallander ***1/2 Un "pre" necessario e necessariamente più semplice dei classici casi dell'ispettore (qui non ancora ispettore)
    La spaccatura **1/2 Un brevissimo non-caso che mostra bene quello che l'autore dice nell'introduzione, ovvero che il sottotitolo alla serie dell'ispettore Wallander doveva essere "I romanzi dell'inquietudine svedese".
    L'uomo sulla spiaggia * Banale da morire.
    Morte di un fotografo **1/2 Non male la caratterizzazione dei personaggi.
    Piramide *** Il racconto più "complesso". Prevedibile, solo tratteggiato.

    ha scritto il 

  • 4

    nonostante odii i racconti, questo libro m'è piaciuto, forse perché più che di racconti lunghi si tratta di una raccolta di 5 romanzi brevi.
    Scritto per ultimo da Mankell è in realtà un preludio, rac ...continua

    nonostante odii i racconti, questo libro m'è piaciuto, forse perché più che di racconti lunghi si tratta di una raccolta di 5 romanzi brevi.
    Scritto per ultimo da Mankell è in realtà un preludio, racconta del Wallander prima di quello dei romanzi.

    ha scritto il 

Ordina per