Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Plagiata

La mia vita nelle mani di un mago

Di

Editore: Mondadori

3.3
(44)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8804577754 | Isbn-13: 9788804577751 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1ª ed.

Genere: Social Science

Ti piace Plagiata?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Come può succedere che una donna colta e intelligente cada nella trappola psicologica di un malfattore fino a diventare, giorno dopo giorno, la sua schiava? Claudia era una ragazza giovane e bella, fidanzata e innamorata della musica. Simile probabilmente a tante altre. E come tante altre ha attraversato un momento di difficoltà in seguito alla grave malattia della madre. E' stato proprio in questa crepa che si è infilato Demos, sedicente mago in contatto col divino, che ha piegato la sua mente a proprio piacimento. Con la scusa di compiere strani rituali, che lui chiamava "le opere", il mago ha iniziato ad abusare sessualmente di Claudia, costringendola a giochi osceni e contagiandola con il virus dell'Hiv. Questa però è una storia a lieto fine. Grazie all'aiuto delle persone più vicine e soprattutto grazie a un coraggio straordinario (e in effetti assai raro), Claudia è riuscita dopo anni a svegliarsi dal suo incubo, a denunciare il suo oppressore e a ritrovare il sorriso. La lucidità e insieme l'intensità emotiva con cui l'autrice racconta le sue vicende danno a questo libro una forza che va oltre le pur importantissime implicazioni sociali. Leggendo le parole di Claudia si viene trascinati nel vortice in apparenza assurdo del plagio e ci si rende conto che cadere vittima di episodi del genere è, al di là di ogni supposizione, drammaticamente possibile.
Ordina per
  • 4

    Un incubo senza fine

    Incuriosita dalla trama, ho iniziato a leggere la prima pagina, e poi non ho potuto fare a meno di continuare, rapita dalla storia, terrificante, agghiacciante,mostruosa, di questa ragazza.
    Una storia che rispecchia l'amara verità che ci circonda ogni giorno, maghi, santoni, cartomanti, tutti
    ...continua

    Incuriosita dalla trama, ho iniziato a leggere la prima pagina, e poi non ho potuto fare a meno di continuare, rapita dalla storia, terrificante, agghiacciante,mostruosa, di questa ragazza. Una storia che rispecchia l'amara verità che ci circonda ogni giorno, maghi, santoni, cartomanti, tutti grandissimi ciarlatani, che plagiano, giocano sulla sofferenza di milioni di persone che vivono una vita difficile, per colpa di una malattia, di una sciagura famigliare, e che si rivolgono a questi mostri (perchè non riesco a definirle in altri modi)x trovare un conforto, un aiuto a risolvere i loro problemi, ignari del fatto che cadranno in un tunnel, in un abisso senza fine, che li porteranno alla distruzione totale di se stessi e di chi li circonda. Per cui l'unica cosa da dire, gridare a gran voce "ATTENZIONE!!! NON FIDATEVI ASSOLUTAMENTE DI CHI VI DICE DI POTERVI AIUTARE, DI CONOSCERE LA VOSTRA STORIA SENZA CHE NEPPURE VOI PARLIATE, NON FIDATEVI DI GENTE CHE CHIEDE SOLDI PER AIUTARVI A GUARIRE, PER QUESTO ESISTONO I MEDICI E NON UNO CHE LEGGE IL VOSTRO FUTURO IN UNA SFERA DI CRISTALLO!!! "

    ha scritto il 

  • 2

    È semplicemente la storia di una delle tante persone plagiate da un mago-santone-che si fa credere Dio. E' incredibile come si possa cadere in basso, senza che la tua stessa famiglia faccia nulla per fermarti. Evidentemente la mancanza di cultura, di aggiornamento sulla cronaca e di attenzione ha ...continua

    È semplicemente la storia di una delle tante persone plagiate da un mago-santone-che si fa credere Dio. E' incredibile come si possa cadere in basso, senza che la tua stessa famiglia faccia nulla per fermarti. Evidentemente la mancanza di cultura, di aggiornamento sulla cronaca e di attenzione hanno fatto il resto.

    ha scritto il 

  • 4

    un'esperienza terribile

    In certi momenti dovevo smettere di leggere,perchè mi faceva troppo male, in certi momenti provavo una rabbia pazzesca, o un'angosca tremenda.
    Incredibele come esseri malvagi, apprfittando di un periodo di fragilità, riescano a manipolare e sottomettere altre persone, usandole a proprio piaciment ...continua

    In certi momenti dovevo smettere di leggere,perchè mi faceva troppo male, in certi momenti provavo una rabbia pazzesca, o un'angosca tremenda. Incredibele come esseri malvagi, apprfittando di un periodo di fragilità, riescano a manipolare e sottomettere altre persone, usandole a proprio piacimento. Un argomente di cui si parla poco, anche se capita a molte persone. E' un libro che deve assolutamente essere letto!

    ha scritto il 

  • 2

    "Ti prenderò per mano e in punta di piedi, piano piano, ti farò conoscere la magia, con cautela e senza traumi. Con me sarai al sicuro, ti mostrerò un mondo che non conosci e che da sola non potresti svelare, sarebbe rischioso! Ma non temere, sarai con me e ti proteggerò sampre. Fidati di me!" ...continua

    "Ti prenderò per mano e in punta di piedi, piano piano, ti farò conoscere la magia, con cautela e senza traumi. Con me sarai al sicuro, ti mostrerò un mondo che non conosci e che da sola non potresti svelare, sarebbe rischioso! Ma non temere, sarai con me e ti proteggerò sampre. Fidati di me!". Mi ha preso molto più che la mano.

    ha scritto il 

  • 4

    Un tuffo in un incubo

    E' un libro molto coraggioso. L'autrice descrive, rivivendolo, il percorso che l'ha portata a cadere nelle mani di un 'mago' da cui è stata soggiogata per tanti anni.
    Non consiglierei la lettura di questo libro a ragazzi troppo giovani perchè vi sono accennate cose molto pesanti, troppo pesanti a ...continua

    E' un libro molto coraggioso. L'autrice descrive, rivivendolo, il percorso che l'ha portata a cadere nelle mani di un 'mago' da cui è stata soggiogata per tanti anni. Non consiglierei la lettura di questo libro a ragazzi troppo giovani perchè vi sono accennate cose molto pesanti, troppo pesanti anche per un adulto, se vengono lette con immedesimazione. E' una lettura dalla quale, poi, bisogna riprendersi e non basta pensare 'tanto a me non capiterà mai' perchè nessuno è un blocco di granito e i momenti delicati, in cui è più fragile, arrivano per tutti nel corso della vita. Proprio in quei momenti possono inserirsi maghi, sette e simili. Conoscerne i pericoli, sapere riconoscere le tecniche (ci sono tecniche molto precise che vengono utilizzate!) e le dinamiche psicologiche che questi maghi e guru e maestri spirituali e trainers di crescita personale e comunque si definiscano questi delinquenti usano è molto utile e può risparmiare brutte sorprese. Complimenti all'autrice per aver avuto il coraggio, prima di tutto di denunciare, e poi di raccontare questa esperienza terrificante ma non poi così rara come si vorrebbe credere. 4 stelle per il coraggio dimostrato. Questo tipo di delinquenza si nutre di silenzio e paura. Parlarne è cominciare a renderla riconoscibile per poterla combattere in modo efficace.

    ha scritto il 

  • 3

    Trama sicuramente interessante sviluppata male. La scrittura è buona, ma si perde in cose inutili togliendo importanza e spazio alle cose davvero importanti. Un'idea senz'altro buona ma portata avanti non tanto bene...

    ha scritto il 

  • 4

    Una storia che ha dell'incredibile, non è facile capire come una persona possa venire plagiata in maniera così assoluta e questo libro spiega alcune delle dinamiche che possono portare una ragazza come tante a finire in una spirale di orrore.

    ha scritto il 

  • 2

    Non voglio entrare nel vivo della vicenda narrata, non voglio discutere di debolezze o psicosi che portano un essere umano alle dipendenze di un altro o viceversa al comando e totale sottomissione. Non voglio esaminare il perché o per come Claudia si sia lasciata trascinare nel baratro, non vogli ...continua

    Non voglio entrare nel vivo della vicenda narrata, non voglio discutere di debolezze o psicosi che portano un essere umano alle dipendenze di un altro o viceversa al comando e totale sottomissione. Non voglio esaminare il perché o per come Claudia si sia lasciata trascinare nel baratro, non voglio giudicare una ragazza che si lascia ingannare, ma semplicemente commentare il libro in sé e per sé, la sua stesura, il messaggio che io ne ho ricevuto.
    Il libro descrive una storia vera, drammatica, una storia di plagio, di emozioni, di paure ... queste emozioni , però, a me non sono arrivate; mi dispiace, ma io non ho "sentito" le paure della ragazza, non ho "sentito" la sua vergogna, né la sua amarezza ... non ho “sentito” la sua dipendenza da quell'essere (chiamarlo uomo mi pare fargli un complimento che non merita) ... non ho “sentito” quello che Claudia provi ora o abbia provato vivendo quelle vicende, e nemmeno quanto abbia provato scrivendo il libro, rivivendo dentro di sé le emozioni, le paure, la rabbia e la delusione di quei giorni.

    ha scritto il