Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Playlist

La musica è cambiata

Di

Editore: Rizzoli

3.7
(206)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 439 | Formato: Altri

Isbn-10: 8817011878 | Isbn-13: 9788817011877 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Music , Da consultazione , Textbook

Ti piace Playlist?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Questo libro è una guida in un nuovo mondo di canzoni. Anzi, in un vecchiomondo di canzoni, un tempo aperto alle visite a pagamento solo in determinatiorari, e con certe sale chiuse al pubblico, e che ora è aperto a tutti, conbiglietto ridotto, 24 ore su 24. È venuto il momento di cominciare araccontare la musica di cui è fatta la vita non attraverso cronologie, epopee,genealogie, storie del rock ed enciclopedie di artisti, ma raccontando la cosavera: le canzoni.
Ordina per
  • 3

    i gusti sono gusti, lui è un po' più giovane di me e quindi corrispondiamo poco ma la maniera e l'impostazione del libro mi è piaciuta.
    e sono anche andato a sentirmi qualche sconosciuto. ...continua

    i gusti sono gusti, lui è un po' più giovane di me e quindi corrispondiamo poco ma la maniera e l'impostazione del libro mi è piaciuta.
    e sono anche andato a sentirmi qualche sconosciuto.

    ha scritto il 

  • 4

    Un po' relegato alla dimensione "musica dei quarantenni italiani", quindi pop a profusione e anni '80 come se piovesse, ma la formula e l'impaginazione sono molto carini.

    ha scritto il 

  • 2

    i gusti sono personali e non si discutono. ma l'impressione generale è di superficialità, alcuni dati riportati non sono esatti e nel complesso è inutile per gli appassionati (e irritante: come si fa ...continua

    i gusti sono personali e non si discutono. ma l'impressione generale è di superficialità, alcuni dati riportati non sono esatti e nel complesso è inutile per gli appassionati (e irritante: come si fa a non sapere che Gillian Gilbert dei New Order è una donna!?!), per gli altri non so.

    ha scritto il 

  • 1

    Osceno tutto:

    i gusti musicali di Sofri e la scelta delle canzoni da inserire in questa playlist che un centinaio di persone che conosco avrebbero potuto compilare in modo più degno.
    Qualche esempio:
    1 - Mancano i ...continua

    i gusti musicali di Sofri e la scelta delle canzoni da inserire in questa playlist che un centinaio di persone che conosco avrebbero potuto compilare in modo più degno.
    Qualche esempio:
    1 - Mancano i Portishead, i Rage Against the Machine, Syd Barrett, Robert Wyatt...
    2 - Ci sono i Pooh (e tanti altri...)
    3 - Di De André, per esempio, mancano brani tratti da Creuza de Mà, Nuvole e Anime Salve
    4 - I Beatles vengono definiti miglior autori e performer (non ho il libro sotto mano, scusate) della storia. Ok, autori ci può anche stare, ma esecutori proprio no.

    Non fosse che il sottotitolo del libro è 2000 e "passa canzoni di cui non potete fare a meno"... Dei Pooh, degli Wham e di Ligabue ne faccio volentieri a meno.

    ha scritto il 

  • 4

    Gli appassionati di liste - come me - impazziranno per questo libro.
    È una esposizione ragionata, cantante per cantante, della musica dell'ultimo secolo.
    Per ogni artista Sofri ha effettuato una cerni ...continua

    Gli appassionati di liste - come me - impazziranno per questo libro.
    È una esposizione ragionata, cantante per cantante, della musica dell'ultimo secolo.
    Per ogni artista Sofri ha effettuato una cernita delle canzoni più significative, con commenti mai banali.
    Godibilissimi anche i trafiletti ' a tema'
    Col tempo ho provato a ricostruire la sua playlist sul mio IPod. Mi sono fermato alla C, ed ho capito che i gusti dell'autore ed i miei si sfiorano, di tanto in tanto.
    Ciò non toglie che il libro sia, per me, molto gustoso e mi capiti spesso di rileggerlo o di consultarlo.
    Consigliato, anche a tre anni di distanza dall'uscita.

    ha scritto il 

  • 5

    Un elenco di canzoni con relativa recensione. Lo voglio fare anch'io.
    Puoi rispolverare qualche vecchio pezzo messo in soffitta e riaprrezarlo. Puoi condividere le tue passioni con Luca.
    Complimenti ...continua

    Un elenco di canzoni con relativa recensione. Lo voglio fare anch'io.
    Puoi rispolverare qualche vecchio pezzo messo in soffitta e riaprrezarlo. Puoi condividere le tue passioni con Luca.
    Complimenti

    ha scritto il 

  • 3

    Il grande Bignami del rock

    Vale una messa dargli un'occhiata da consultazione: si tratta di un elenco, a mo' di dizionario di artisti musicali italiani ed internazionali, evergreen e alternativi. Una playlist soggettiva, a volt ...continua

    Vale una messa dargli un'occhiata da consultazione: si tratta di un elenco, a mo' di dizionario di artisti musicali italiani ed internazionali, evergreen e alternativi. Una playlist soggettiva, a volte discutibile: de gustibus per quanto rigurda la selezione degli artisti e nella fattispecie dei grandi assenti e delle presenze poco giustificate di certe canzoni citate tra le imperdibili.

    ha scritto il