Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Pluto vol. 8

Di ,,

Editore: Panini Comics - Planet Manga

4.5
(248)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 256 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Giapponese , Chi tradizionale , Spagnolo , Francese

Isbn-10: 8863467471 | Isbn-13: 9788863467475 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Mayumi Kobayashi , Raffaele Manzo ; Curatore: Paolo Pederzini ; Contributi: Macoto Tezka

Genere: Comics & Graphic Novels , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Pluto vol. 8?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"L'ultimo volume della visione di 'Astro Boy' del ventunesimo secolo!!" Atom risorge e la Terra sta per esplodere...! Il nostro eroe ha risolto tutti gli enigmi. Ora si prepara all'ultima battaglia, che potrebbe costargli la vita. Atom porta nel cuore i sentimenti dei compagni deceduti: Gesicht, Mont-blanc, North numero 2, Brando, Heracles ed Epsilon!
Ordina per
  • 4

    Io non sono tuo padre, sono tua madre!

    Scherzi a parte, manga stupendo, personaggi indimenticabili e trama intricata, ricca di colpi di scena e davvero interessante nei temi...però alla fine, tra le varie rivelazioni, ci ho messo un po' ...continua

    Scherzi a parte, manga stupendo, personaggi indimenticabili e trama intricata, ricca di colpi di scena e davvero interessante nei temi...però alla fine, tra le varie rivelazioni, ci ho messo un po' a raccapezzarmi XD ho riletto una pagina 5 volte, temendo di non aver capito bene..e non sono ancora del tutto certa, ciononostante Pluto è stata una lettura entusiasmante, e spero di rinnovare il piacere con altre opere di Urasawa. Molto interessanti le pagine a fine volume! Dai, 4 stelline anche al gran finale

    ha scritto il 

  • 4

    Serie muy recomendable. Me gusta como arranca la historia y como vamos conociendo la personalidad de cada uno de los robots. El ritmo de la narración se corresponde con el guión: lo suficientemente ...continua

    Serie muy recomendable. Me gusta como arranca la historia y como vamos conociendo la personalidad de cada uno de los robots. El ritmo de la narración se corresponde con el guión: lo suficientemente lento como para desarrollar bien los personajes pero no tanto como para perder los elementos de intriga del argumento. No es que sea muy determinante pero el final no me ha acabado de convencer. Creo que hay aspectos que merecían una explicación más extensa. La valoración global de los cinco volúmenes será un sobresaliente.

    ha scritto il 

  • 5

    Un'efficace metafora sul confine tra odio e tolleranza attraverso un racconto coinvolgente dal primo volume all'ultimo sia per la bellezza dei personaggi che per la suspense ben amministrata. Per la ...continua

    Un'efficace metafora sul confine tra odio e tolleranza attraverso un racconto coinvolgente dal primo volume all'ultimo sia per la bellezza dei personaggi che per la suspense ben amministrata. Per la meravigliosa capacità narrativa dell'autore,travalica i confini del genere e può essere apprezzato anche da chi solitamente non legge manga... ...Meraviglioso!

    ha scritto il 

  • 5

    Fino a dove è concesso creare a noi scienziati?

    Quasi tutti i misteri vengono risolti e si arriva allo scontro finale con Pluto e il suo creatore. Rimane la tristezza di aver perso degli amici e un ...continua

    Fino a dove è concesso creare a noi scienziati?

    Quasi tutti i misteri vengono risolti e si arriva allo scontro finale con Pluto e il suo creatore. Rimane la tristezza di aver perso degli amici e un senso di incompiutezza. Pluto è un’opera ricca, in tutti i sensi: di personaggi, di storie, di emozioni… Non esistono “buoni” o “cattivi”: solo la vita e le nostre esperienze possono determinare il nostro modo di agire e di comportarci. Fa riflettere molto e su tanti argomenti e da questo già si può capire che è un lavoro di alto livello. Sembra strano a dirsi ma mi sento un po’ orfana, nonostante ci abbia messo poco a leggere l’intera serie. Un manga d’autore che consiglio caldamente.

    ha scritto il 

  • 5

    Citiamo subito l'unico vero difetto di questo ultimo tankobon della rivisitazione dell'Astro Boy di Tezuka: la conclusione un pò affrettata. Si ha come l'impressione, data anche dalla foliazione ...continua

    Citiamo subito l'unico vero difetto di questo ultimo tankobon della rivisitazione dell'Astro Boy di Tezuka: la conclusione un pò affrettata. Si ha come l'impressione, data anche dalla foliazione lievemente maggiore di questo albo rispetto ai precedenti, che Urasawa si sia come accorto che le tavole a disposizione gli stessero finendo. L'attesa, costruita e alimentata ad arte da Urasawa e Nagasaki, per lo "scontro finale" si risolve abbastanza velocemente e si rimane un pò sorpresi per la mancanza di qualche nodo non sciolto dal "pettine narrativo". Apparentemente poichè un velocissimo secondo finale, quasi come il bis di un concerto della nostra band preferita, pare mettere a tacere anche i lettori più attenti. Il ricordo che ho ancora impresso di questo manga è legato più al viaggio in se che alla sua meta naturale. Ho passato dei bellissimi giorni in compagnia di una serie di personaggi dalla personalità così ben sviluppata da risultarmi familiari sin dal primo momento. Come dei parenti a cui sei molto affezionato e che, improvvisamente, ti vengono a mancare uno dopo l'altro. Ripeto: non ha davvero importanza il modo in cui termina Pluto e le risposte che fornisce al lettore. Sento solo una gran malinconia, mitigata dalla possibilità, in un tempo successivo, di poter, rileggendo tutti gli otto volumetti, incrociare nuovamente Gesicht, Mont Blanc, North No.2, Epsilon e compagnia bella.

    ha scritto il 

  • 4

    Urasawa y los finales.

    Me ha parecido una buena serie desde el principio hasta el final. Tal vez este último tomo es demasiado confuso. Faltan cosas por explicar, o tal vez Urasawa quiere dejar espacio a la imaginación ...continua

    Me ha parecido una buena serie desde el principio hasta el final. Tal vez este último tomo es demasiado confuso. Faltan cosas por explicar, o tal vez Urasawa quiere dejar espacio a la imaginación del que lo lea. En cualquier caso, la serie decae un poco hacia la conclusión de la historia... pero sigue mereciendo muy buena nota por mi parte, la verdad es que no soy muy objetiva con respecto a Urasawa. Un 8'5/9 :)

    ha scritto il