Paperbacks poeti 15Questo libro in questa edizione non ha ISBNScheda BNCF
Hikmet, Nazim
Poesie / Nazim Hikmet ; introduzione di Joyce Lussu ; traduzione di Joyce Lussu e Velso Mucci
Roma : Newton compton italiana, 1972.
238 p. ;
...Continua
Maria Cristina...
Ha scritto il 10/09/16
Scelta di poesie di tema politico, d'amore e di nostalgia. Le poesie di Hikmet sono di lettura immediata, ma mai banale. Il grande poeta turco ha passato lunghi anni della sua vita in prigione, perchè comunista nell'opprimente governo di Ataturk. Per...Continua
Angelo
Ha scritto il 07/08/14
Alla vita...
La vita non è uno scherzo, prendila sul serio come fa lo scoiattolo, ad esempio, senza aspettarti nulla dal di fuori o nell'al di là. Non avrai altro da fare che vivere. La vita non è uno scherzo, prendila sul serio...Continua
  • 6 mi piace
  • 4 commenti
LucBon71(c'è...
Ha scritto il 20/02/13
Nazim Hikmet non ha mai avuto bisogno di una collocazione da parte della critica ufficiale tanto che quest'ultima ha avuto sempre una difficoltà per classificare lo stile di questo grande artista del'900.Nella sua poesia Hikmet è stato uno dei primi...Continua
  • 2 mi piace
  • 1 commento
TapiocaMuffin
Ha scritto il 18/07/12

"Prendila sul serio (la vita)
ma sul serio a tal punto
che a settant'anni pianterai un olivo
non perché resti ai tuoi figli
ma perché non crederai alla morte
e la vita peserà di più sulla bilancia."

  • 3 mi piace
  • 1 commento
Raflesia
Ha scritto il 03/06/12
Un Poeta
Nazim Hikmet nacque a Salonicco nel 1932. La sua non è stata una vita facile, sin da giovane ha conosciuto la sofferenza del carcere per essersi ribellato al regime autoritario del suo paese, ma non ha mai rinunciato a lottare per sé stesso e per il...Continua
  • 3 mi piace

Cocon {libri}
Ha scritto il Nov 27, 2011, 23:16
Le finestre. Le finestre. Le finestre di quaranta case son rientrate alla mia stanza. Mi sono seduto su una di esse e ho dondolato i piedi alle nuvole. Potevo dire forse io sono felice.
Pag. 90
  • 1 commento
Paolo ~ la fin...
Ha scritto il Aug 16, 2010, 10:37
Le finestre. Le finestre. Le finestre di quaranta case son rientrate alla mia stanza. Mi sono seduto su una di esse e ho dondolato i piedi alle nuvole. Potevo dire forse io sono felice. [Le finestre]
Pag. 90
Paolo ~ la fin...
Ha scritto il Aug 15, 2010, 22:34
Le mie foglie sono le mie mani, centomila mani verdi, centomila mani io tendo, e ti tocco, Istanbul. Le mie foglie sono i miei occhi, e io guardo intorno, con centomila occhi ti guardo, Istanbul. [Il noce]
Pag. 57
Eleonora
Ha scritto il Dec 19, 2009, 14:08
Scriveva con grande libertà, perchè ne aveva voglia, perchè aveva qualcosa da dire agli altri, felice se i suoi versi piacevano, senza preoccuparsi gran che se non piacevano.
Pag. 25
Eleonora
Ha scritto il Dec 19, 2009, 14:06
Un tempo negavo tutto ciò che era al di fuori dei miei interessi, dei miei ideali. Oggi non nego, oggi combatto; ma pur combattendo cerco di capire gli altri, di utilizzare ciò che vi può essere di utile in tutto e in tutti.
Pag. 14

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi