Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Poesie

Di

Editore: Newton

4.1
(189)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 338 | Formato: Paperback

Isbn-10: A000065229 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico , Copertina rigida

Genere: Biography , Non-fiction

Ti piace Poesie?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Questo secolo ha contato parecchie esperienze totalizzanti e vibranti richiami al sentimento, alla natura e all'assoluto: ma forse nessuno di intensità pari a quelli del ribelle che ebbe il coraggio di affrontare il problema della felicità in tutta la sua interezza. Dai primi versi di intonazione baudeleriana sino ai torbidi esercizi canzonettistici dell'ultima produzione, Verlaine è davvero inesauribile nell'esprimere le sensazioni d'una straordinaria forza vitale. Verlaine vuole accertarsi nelle effusioni più dolci e amare che affiorano dal profondo, e insieme dimenticarsi, smarrirsi, prendere congedo dalla realtà, inseguendo un fantasma fuggitivo.
Ordina per
  • 5

    Poesie

    Rizzoli "BUR", giugno 1974. Scelta, introduzione, traduzione e note di Luciana Frezza. Testo originale a fronte.


    << Verlaine ammette nella sua poesia tutta la varietà dell' anima cosi com'è . E' pieno di disuguaglianze che lo rendono infinitamente vicino al lettore . Il suo verso, li ...continua

    Rizzoli "BUR", giugno 1974. Scelta, introduzione, traduzione e note di Luciana Frezza. Testo originale a fronte.

    << Verlaine ammette nella sua poesia tutta la varietà dell' anima cosi com'è . E' pieno di disuguaglianze che lo rendono infinitamente vicino al lettore . Il suo verso, libero e mobile entro gli estremi del linguaggio, osa discendere dal tono più delicatamente musicale fino alla prosa, talvolta alla peggiore delle prose, che non esita a prendere in prestito e a sposare deliberatamente. ( ..). Quanto all' ingenuità di Verlaine e della sua arte, è fuor di dubbio che non sia mai esistita. La sua poesia è molto lontana dall' essere ingenua, essendo impossibile a un vero poeta essere ingenuo. Troppo facilmenrte si dimentica che, per la necessità del suo stato, il poeta deve essere l' ultimo degli uomini ad accontentarsi in fatto di parole ..>> ( Paul Valery , Passage de Verlaine, 1921 ) Valery -Verlaine. Un poeta che riconosce un suo pari, e con quale intuizione, delicatezza d' animo, verità. Io leggo e mi commuovo e sono grata.

    ha scritto il 

  • 0

    Visto nello scaffale, sfilato e sfogliato. Le fetes galantes hanno quel tocco leggero, ritmico e fonetico, di un settecento sfumato dall'occhio di un poeta. Una galanteria civettuola, in realtà sottilmente attraversata da una vena di delicata malinconia. Notti di luna e gesti silenziosi di amanti ...continua

    Visto nello scaffale, sfilato e sfogliato. Le fetes galantes hanno quel tocco leggero, ritmico e fonetico, di un settecento sfumato dall'occhio di un poeta. Una galanteria civettuola, in realtà sottilmente attraversata da una vena di delicata malinconia. Notti di luna e gesti silenziosi di amanti. Sogni e schizzi. Un bijou.

    ha scritto il 

  • 5

    Discesa nell'uomo Verlaine. Discesa nelle sue contraddizioni profondissime, nelle sue emozioni forti eppure sempre un po' sfumate. Da leggere! in traduzione è leggibile da tutti, non si può alle volte pretendere di capire i dettagli. Leggetelo e lasciate che l'armonia che riesce addirittura a fil ...continua

    Discesa nell'uomo Verlaine. Discesa nelle sue contraddizioni profondissime, nelle sue emozioni forti eppure sempre un po' sfumate. Da leggere! in traduzione è leggibile da tutti, non si può alle volte pretendere di capire i dettagli. Leggetelo e lasciate che l'armonia che riesce addirittura a filtrare tramite la traduzione vi invada.

    ha scritto il