Poesie

di | Editore: Guanda
Voto medio di 287
| 28 contributi totali di cui 15 recensioni , 13 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Collana Fenice n.41 Ed fuori serie
Maia
Ha scritto il 02/12/13

Il primo ricordo che possiedo di Prévert coincide con la mia scoperta della poesia. Da quel momento si è aperto uno strato di mondo, che continua ad essere il mio preferito

ludi
Ha scritto il 03/07/13
Tre fiammiferi un dopo l'altro accesi nella notte Il primo per vedere intero il volto tuo Il secondo per vedere gli occhi tuoi L'ultimo per vedere la tua bocca E l'oscurità completa per ricordarmi queste immagini Mentre ti strimgo a me tra le mie bra...Continua
serena
Ha scritto il 20/05/12

leggere una poesia di Prevert di tanto in tanto è concedersi un sorriso, alle volte amaro, sulle proprie labbra.
Questo amore è la poesia che da sempre mi accompagna.

Marzanoroberto
Ha scritto il 04/03/12

forse è stato il mio primo amore poetico... portato a casa da mio padre negli anni '70 mi ha dato una grossa spinta verso "place de la concorde a mezzogiorno del 15 agosto..."

kovalski
Ha scritto il 22/01/12
" i ragazzi che si amano si baciano in piedi contro le porte della notte e i passanti che passano li segnano a dito ma i ragazzi che si amano non ci sono per nessuno ed è la loro ombra soltanto che trema nella notte stimolando la rabbia dei passanti...Continua

Júlía Karlsdóttir
Ha scritto il Jan 09, 2012, 14:02
[...] E' una ciliegia la vita E' un nocciolo la morte Un ciliegio l'amore [...]
Pag. 225
Júlía Karlsdóttir
Ha scritto il Jan 09, 2012, 14:00
[...] Spegnete le luci o il mondo li vedrà [...]
Pag. 145
Júlía Karlsdóttir
Ha scritto il Jan 09, 2012, 13:58
Non bisogna lasciar giocare gli intellettuali con i fiammiferi Perché Signori quando lo si lascia solo Il mondo mentale Signoooori Non è affatto allegro E appena è solo Lavora arbitrariamente Erigendo a se stesso E facendo credere generosamente in on...Continua
Pag. 117
Júlía Karlsdóttir
Ha scritto il Jan 09, 2012, 13:57
Tre fiammiferi un dopo l'altro accesi nella notte Il primo per vedere intero il volto tuo Il secondo per vedere gli occhi tuoi L'ultimo per vedere la tua bocca E l'oscurità completa per ricordarmi queste immagini Mentre ti stringo a me tra le mie bra...Continua
Pag. 101
Júlía Karlsdóttir
Ha scritto il Jan 09, 2012, 13:56
Ancor giovane Napoleone era molto magro e ufficiale d'artiglieria più tardi divenne imperatore allora prese pancia e molti paesi e il giorno che morì egli aveva ancora la pancia ma era diventato più piccolo.
Pag. 85

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi