Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Poesie

Di

Editore: Guanda

4.2
(281)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 324 | Formato: Copertina morbida e spillati

Isbn-10: A000074954 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Copertina rigida , Tascabile economico , Altri , Cofanetto

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Da consultazione

Ti piace Poesie?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Il primo ricordo che possiedo di Prévert coincide con la mia scoperta della poesia. Da quel momento si è aperto uno strato di mondo, che continua ad essere il mio preferito

    ha scritto il 

  • 0

    Tre fiammiferi un dopo l'altro accesi nella notte
    Il primo per vedere intero il volto tuo
    Il secondo per vedere gli occhi tuoi
    L'ultimo per vedere la tua bocca
    E l'oscurità completa per ricordarmi queste immagini
    Mentre ti strimgo a me tra le mie braccia.
    ...continua

    Tre fiammiferi un dopo l'altro accesi nella notte
    Il primo per vedere intero il volto tuo
    Il secondo per vedere gli occhi tuoi
    L'ultimo per vedere la tua bocca
    E l'oscurità completa per ricordarmi queste immagini
    Mentre ti strimgo a me tra le mie braccia.
    Prevert-Paris at Night.

    ha scritto il 

  • 5

    leggere una poesia di Prevert di tanto in tanto è concedersi un sorriso, alle volte amaro, sulle proprie labbra.
    Questo amore è la poesia che da sempre mi accompagna.

    ha scritto il 

  • 4

    " i ragazzi che si amano si baciano in piedi
    contro le porte della notte
    e i passanti che passano li segnano a dito
    ma i ragazzi che si amano
    non ci sono per nessuno
    ed è la loro ombra soltanto
    che trema nella notte
    stimolando la rabbia dei passanti
    ...continua

    " i ragazzi che si amano si baciano in piedi
    contro le porte della notte
    e i passanti che passano li segnano a dito
    ma i ragazzi che si amano
    non ci sono per nessuno
    ed è la loro ombra soltanto
    che trema nella notte
    stimolando la rabbia dei passanti
    la loro rabbia il loro disprezzo le risa la loro invidia
    i ragazzi che si amano non ci sono per nessuno
    essi sono altrove molto più lontano della notte
    molto più in alto del giorno
    nell'abbagliante splendore del loro primo amore. "

    ha scritto il 

  • 5

    il primo poeta non si scorda mai

    sono legatissima a Prévert e al "nostro" libro, per nostro intendo della mia famiglia. Avendolo scovato su uno scaffale inesplorato, per me e mia sorella ha rappresentato un tesoro e un trofeo. Da piccole ce lo sfogliavamo per ore leggendo e rileggendo le poesie. Adesso, quando ci capita fra le m ...continua

    sono legatissima a Prévert e al "nostro" libro, per nostro intendo della mia famiglia. Avendolo scovato su uno scaffale inesplorato, per me e mia sorella ha rappresentato un tesoro e un trofeo. Da piccole ce lo sfogliavamo per ore leggendo e rileggendo le poesie. Adesso, quando ci capita fra le mani lo guardiamo con tenerezza..ci ricordiamo di noi. Rappresentando un legame emotivo con la mia infanzia, mi piacciono tutte le sue poesie e molto sentitamente gli do 5 stelle!!!

    ha scritto il 

  • 0

    La verità è una quisquiglia

    Dice Prévert:
    ''Padre Nostro che sei nei cieli
    Restaci''
    Che meraviglia!
    Se Prévert avesse scritto
    ''Padre Nostro che sei nei cieli
    lasciaci godere in pace delle gioie terrene''
    non sarebbe stata poesia.
    Un'intuizione intellettuale unita a un'intuiz ...continua

    Dice Prévert:
    ''Padre Nostro che sei nei cieli
    Restaci''
    Che meraviglia!
    Se Prévert avesse scritto
    ''Padre Nostro che sei nei cieli
    lasciaci godere in pace delle gioie terrene''
    non sarebbe stata poesia.
    Un'intuizione intellettuale unita a un'intuizione formale,
    ecco che cos'è la poesia.
    Quel ''Restaci'' è un'intuizione formale geniale.
    L'effetto è una bellezza tale che
    la domanda se Dio esista o meno
    diventa una questione secondaria.
    Di fronte alla bellezza,
    la verità è una quisquiglia

    http://www.andreavelluto.com

    ha scritto il 

Ordina per