Avalon W56
Ha scritto il 22/05/16
Fiume all'alba
Andrea Zanzotto (Pieve di Soligo, Treviso, 1921-2011):“dall’esordio di ‘Dietro il paesaggio’(1951) legato ad una particolare forma di elegia, ad un vivo senso della campagna veneta ed a tarde, decentrate suggestioni ermetiche, la sua ispirazione si è...Continua
LucBon71(c'è...
Ha scritto il 28/08/14
Zanzotto: dal dialetto al silenzio, dall'elegia al quesito sospeso...
Pieve di Soligo è un paese del trevigiano, un posto che, lasciando un po' in disparte la realtà anonima e smemorata del presente, lo possiamo immaginare tra dolci colline, vigneti,case con la corte e stalle, le stesse in cui le sere d'inverno ci si t...Continua
sigurd
Ha scritto il 05/12/11
Mi piacerebbe ricordare e commemorare un poeta come Andrea Zanzotto con la prima cosa che ricordo di aver pensato, almeno fino a quando non siederò sul lettino di uno psicoanalista; riflettendoci, mi sembra il ricordo più innocente e elementare che u...Continua
Raffaella3011
Ha scritto il 07/11/11
Riscoperta....
Sonno, sogno, Dio, morte... (2) .... Riflesso Spesso nella morsa di gorgonici autunni o primavere verdi di tabe o nell’incubo che precede il sonno -chino il capo sul povero legno, sporto il capo sul brulicante prato- o nei sospiri o sotto lampade a...Continua
Davide Castiglione
Ha scritto il 27/07/11

Un poeta ostico ma affascinante, una delle punte del nostro novecento. Questo volume poi contiene un saggio illuminante di Stefano Agosti, uno dei critici italiani più acuti, di formazione linguistico-psicanalista.


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi