Vivian Lamarque ha la felicità naturale del dono che fa volare la parola facendola arrivare velocissima al lettore. Come dimostra questa raccolta completa delle sue poesie che presenta un consistente gruppo di inediti che viene qui a collocarsi ... Continua
Ha scritto il 06/07/17
Una marziana che sogna di essere amata
I versi di Vivian Lamarque sono la sua "biografia": flash sulle varie tappe della sua vita segnate dal vulnus iniziale di bambina illegittima."Era la casa più bella era la casa più orrenda"; lì Vivian ha incontrato "un dio che rinnegava escludeva ..." Continua...
  • 4 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 20/03/17
"Ho incontrato questo libro quando avevo trent’anni: ho conosciuto le sue poesie e mi hanno colpito perché quando le ho lette mi sono sentito a mio agio, mi sono sentito bene, mi sono sentito compreso, in qualche modo, perché in quelle pagine ..." Continua...
Ha scritto il 12/01/17
Abitare il proprio cuore come una casa.
LA SIGNORA BACIATRICEEra la sua baciatrice preferita.Con lei si appartava un momento dal mondo, poi vi ritornava.Era felice la baciatrice?Oh sì, e anche il signore baciato lo era, e anche i baci di esseredati, tutti i conti erano tornati. ..." Continua...
  • 10 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 19/10/16
Siamo poeti/Vogliateci bene da vivi di più/Da morti di meno/Che tanto non lo sapremo
La conoscevo come autrice di libri per bambini, poi ne ho appreso la biografia ed ho capito cosa “veramente” lega la Lamarque –anche in questa raccolta- al mondo dell’infanzia.Giovanni Raboni disse di lei “C’è da restare a bocca aperta ..." Continua...
  • 3 mi piace
Ha scritto il 25/11/15
Dolcezza sopra ogni cosa
Dolcezza e leggerezza sulle parole allegre, ma anche sul dolore della vita.
Quando mi è capitato di incontrare Vivian Lamarque ho pensato a quanto somigliasse alle sue poesie!

Ha scritto il Jan 12, 2017, 23:25
LA SIGNORA SPOSTATRICE DI MONTAGNE

Era una signora spostatrice di montagne.
Un signore le diceva dove metterle e lei le metteva.
Quando proprio non riusciva si sedeva, aspettava paziente il ritorno delle forze.
Pag. 109
Ha scritto il Jan 12, 2017, 23:21
IL SIGNORE PUNTINONon potendolo vedere sempre, quando infine poteva vederlo lo guardava moltissimo, fino all'ultimo minuto, fino all'ultimo secondo, e anche dopo si voltava indietro, si voltava indietro.Il signore diventava sempre più piccolo, ... Continua...
Pag. 103
  • 1 mi piace
Ha scritto il Jan 12, 2017, 23:17
ERA DETTO AQUILONE

Non si chiamava così
ma era detto aquilone
perché quando appariva nel campo di erba
sembrava ondeggiare
e quando vedeva da lontano Maria
pareva innalzarsi
portato dal vento e dall'emozione.
Pag. 22
Ha scritto il Jan 12, 2017, 23:16
SIAMO DUE POETI

Siamo due poeti infreddoliti
raffreddati
restiamo così sotto le coperte fino a domani
leggermente malati.
Pag. 46
Ha scritto il Jan 12, 2017, 23:15
POSSO?

Posso saltarti al collo?
fare un sogno di te?
guardarti e toccarti?
assaggiarti un pezzetto?
farmi i codini fischiare?
giocare al lupo avere paura?
mangiarmi tutta con la tua bocca?
sì?
Pag. 49

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

Ha scritto il Mar 23, 2017, 13:44
Consigli di lettura, ascolto e visione di Dente
Autore: Autori in Prestito
Le poesie di Vivian Lamarque sono tra i consigli di lettura, ascolto e visione di Dente.

Autori in Prestito
Biblioteca Comunale di Scandiano (RE)
25 novembre 2016

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
  • 76
  • 88
  • 16
  • 5
  • 0
Aggiungi