Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Poesie

Di

Editore: Rizzoli

4.1
(189)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 432 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8817165735 | Isbn-13: 9788817165730 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Luciana Frezza

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico , Copertina rigida

Genere: Biography , Non-fiction

Ti piace Poesie?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
In questa antologia la curatrice Luciana Frezza documenta la storia diVerlaine in tutti i suoi momenti, anche i meno conosciuti. I "Poemi saturnini"rivelano l'immaginazione malinconica di un escluso dalla vita: la fantasiainquieta e debole, il sangue sottile come un veleno. Nelle "Feste Galanti" lemaschere italiane fondono buffoneria e malinconia, delusione e speranza.Le tarde poesie erotiche rivelano la straordinaria possibilità di scenderenell'abiezione e nella corruzione senza lasciarsi corrompere.
Ordina per
  • 5

    Poesie

    Rizzoli "BUR", giugno 1974. Scelta, introduzione, traduzione e note di Luciana Frezza. Testo originale a fronte.


    << Verlaine ammette nella sua poesia tutta la varietà dell' anima cosi com'è . E' pieno di disuguaglianze che lo rendono infinitamente vicino al lettore . Il suo verso, li ...continua

    Rizzoli "BUR", giugno 1974. Scelta, introduzione, traduzione e note di Luciana Frezza. Testo originale a fronte.

    << Verlaine ammette nella sua poesia tutta la varietà dell' anima cosi com'è . E' pieno di disuguaglianze che lo rendono infinitamente vicino al lettore . Il suo verso, libero e mobile entro gli estremi del linguaggio, osa discendere dal tono più delicatamente musicale fino alla prosa, talvolta alla peggiore delle prose, che non esita a prendere in prestito e a sposare deliberatamente. ( ..). Quanto all' ingenuità di Verlaine e della sua arte, è fuor di dubbio che non sia mai esistita. La sua poesia è molto lontana dall' essere ingenua, essendo impossibile a un vero poeta essere ingenuo. Troppo facilmenrte si dimentica che, per la necessità del suo stato, il poeta deve essere l' ultimo degli uomini ad accontentarsi in fatto di parole ..>>
    ( Paul Valery , Passage de Verlaine, 1921 )
    Valery -Verlaine. Un poeta che riconosce un suo pari, e con quale intuizione, delicatezza d' animo, verità.
    Io leggo e mi commuovo e sono grata.

    ha scritto il 

  • 0

    Visto nello scaffale, sfilato e sfogliato. Le fetes galantes hanno quel tocco leggero, ritmico e fonetico, di un settecento sfumato dall'occhio di un poeta. Una galanteria civettuola, in realtà sottilmente attraversata da una vena di delicata malinconia. Notti di luna e gesti silenziosi di amanti ...continua

    Visto nello scaffale, sfilato e sfogliato. Le fetes galantes hanno quel tocco leggero, ritmico e fonetico, di un settecento sfumato dall'occhio di un poeta. Una galanteria civettuola, in realtà sottilmente attraversata da una vena di delicata malinconia. Notti di luna e gesti silenziosi di amanti. Sogni e schizzi. Un bijou.

    ha scritto il 

  • 5

    Discesa nell'uomo Verlaine. Discesa nelle sue contraddizioni profondissime, nelle sue emozioni forti eppure sempre un po' sfumate. Da leggere! in traduzione è leggibile da tutti, non si può alle volte pretendere di capire i dettagli. Leggetelo e lasciate che l'armonia che riesce addirittura a fil ...continua

    Discesa nell'uomo Verlaine. Discesa nelle sue contraddizioni profondissime, nelle sue emozioni forti eppure sempre un po' sfumate. Da leggere! in traduzione è leggibile da tutti, non si può alle volte pretendere di capire i dettagli. Leggetelo e lasciate che l'armonia che riesce addirittura a filtrare tramite la traduzione vi invada.

    ha scritto il