Con testo a fronte. Con uno scritto di Vittorio Sereni. Raccolta di poesie sull'amore, l'amicizia, la pietà, l'allegria.
Ha scritto il 02/12/13
Il primo ricordo che possiedo di Prévert coincide con la mia scoperta della poesia. Da quel momento si è aperto uno strato di mondo, che continua ad essere il mio preferito
  • 1 mi piace
Ha scritto il 03/07/13
Tre fiammiferi un dopo l'altro accesi nella notteIl primo per vedere intero il volto tuoIl secondo per vedere gli occhi tuoiL'ultimo per vedere la tua boccaE l'oscurità completa per ricordarmi queste immaginiMentre ti strimgo a me tra le mie ...Continua
Ha scritto il 20/05/12
leggere una poesia di Prevert di tanto in tanto è concedersi un sorriso, alle volte amaro, sulle proprie labbra. Questo amore è la poesia che da sempre mi accompagna.
Ha scritto il 04/03/12
forse è stato il mio primo amore poetico... portato a casa da mio padre negli anni '70 mi ha dato una grossa spinta verso "place de la concorde a mezzogiorno del 15 agosto..."
Ha scritto il 22/01/12
" i ragazzi che si amano si baciano in piedicontro le porte della nottee i passanti che passano li segnano a ditoma i ragazzi che si amanonon ci sono per nessunoed è la loro ombra soltantoche trema nella nottestimolando la rabbia dei passantila ...Continua
  • 1 mi piace

Ha scritto il Jan 09, 2012, 14:02
[...] E' una ciliegia la vita E' un nocciolo la morte Un ciliegio l'amore [...]
Pag. 225
  • 1 commento
Ha scritto il Jan 09, 2012, 14:00
[...] Spegnete le luci o il mondo li vedrà [...]
Pag. 145
  • 1 commento
Ha scritto il Jan 09, 2012, 13:58
Non bisogna lasciar giocare gli intellettuali con i fiammiferiPerché Signori quando lo si lascia soloIl mondo mentale SignooooriNon è affatto allegroE appena è soloLavora arbitrariamenteErigendo a se stessoE facendo credere generosamente in onore ...Continua
Pag. 117
  • 1 commento
Ha scritto il Jan 09, 2012, 13:57
Tre fiammiferi un dopo l'altro accesi nella notteIl primo per vedere intero il volto tuoIl secondo per vedere gli occhi tuoiL'ultimo per vedere la tua boccaE l'oscurità completa per ricordarmi queste immaginiMentre ti stringo a me tra le mie ...Continua
Pag. 101
  • 1 commento
Ha scritto il Jan 09, 2012, 13:56
Ancor giovane Napoleone era molto magro e ufficiale d'artiglieria più tardi divenne imperatore allora prese pancia e molti paesi e il giorno che morì egli aveva ancora la pancia ma era diventato più piccolo.
Pag. 85
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi