Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Poesie e visioni

Maledizione e veggenza dell'ultimo dei bardi

Di

Editore: Giunti Demetra

4.2
(50)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 144 | Formato: Altri

Isbn-10: 8871229142 | Isbn-13: 9788871229140 | Data di pubblicazione: 

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Poesie e visioni?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    « Se le porte della percezione fossero purificate, tutto apparirebbe all'uomo come in effetti è, infinito. » (3 stelle e 1/2)

    Blake aveva delle visioni e le ha impresse nelle arti visive e nella poesia. Leggendo le sue poesie e visioni mi sono accorta che sono molto particolari, fuori dai canoni. Molte mi sono sembrate ottim ...continua

    Blake aveva delle visioni e le ha impresse nelle arti visive e nella poesia. Leggendo le sue poesie e visioni mi sono accorta che sono molto particolari, fuori dai canoni. Molte mi sono sembrate ottimi testi per canzoni. Alcune mi sono piaciute molto tipo: “Proverbi dell’inferno” e altre meno.
    Una delle frasi più note che avevo già sentito ed ho incontrato in questo libro è: “La strada dell’eccesso porta al palazzo della saggezza.”
    Non mi stupisce che Jim Morrison e Aldous Huxley gli abbiano reso omaggio, Blake ha svolto un ruolo cruciale per lo sviluppo del concetto moderno di “immaginazione” nella cultura occidentale.

    <<Chi non ha luce in viso, mai potrà essere stella.>>

    ha scritto il 

  • 5

    Una semplice raccolta selezionata di Blake, ma fatta con una grande sensibilità per il suo messaggio fondamentale - ovvero Libertà, ed Amore che solo nella libertà può essere fondato.
    Anche la traduzio ...continua

    Una semplice raccolta selezionata di Blake, ma fatta con una grande sensibilità per il suo messaggio fondamentale - ovvero Libertà, ed Amore che solo nella libertà può essere fondato.
    Anche la traduzione è di alto livello, a parer mio (lapidatemi pure poi) è nettamente superiore a quelle più note dell'Ungaretti.

    ha scritto il