Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Pollo alle prugne

Una graphic novel iraniana

By Marjane Satrapi

(427)

| Paperback | 9788820047870

Like Pollo alle prugne ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Premiato come miglior libro al festival di Angoulême (il "premio Oscar" del fumetto d'autore), Pollo alle prugne racconta gli ultimi giorni di Nasser, un suonatore iraniano di tar che si lascia morire dopo che la moglie gli ha rotto il prezioso strum Continue

Premiato come miglior libro al festival di Angoulême (il "premio Oscar" del fumetto d'autore), Pollo alle prugne racconta gli ultimi giorni di Nasser, un suonatore iraniano di tar che si lascia morire dopo che la moglie gli ha rotto il prezioso strumento. Ma, come già accadeva in Persepolis, la vicenda privata è il simbolo di un destino comune: quello di un Paese, l'Iran prima degli Ayatollah, che non esiste più, divorato dalla storia.
Delicato e struggente, Pollo alle prugne contiene tutti gli ingredienti che hanno reso Marjane Satrapi un'autrice di successo a livello internazionale.

123 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 2 people find this helpful

    Conosco molto poco il genere delle graphic novel, questo è uno dei primi libri che leggo, e chissà perchè lo associavo ad argomenti un po' frivoli, tipo avventure di supereroi e roba simile... La storia invece è davvero triste, drammatica. Non per qu ...(continue)

    Conosco molto poco il genere delle graphic novel, questo è uno dei primi libri che leggo, e chissà perchè lo associavo ad argomenti un po' frivoli, tipo avventure di supereroi e roba simile... La storia invece è davvero triste, drammatica. Non per questo non l'ho apprezzata, questo libro ha sicuramente in se' molto romanticismo e un po' di poesia. Nonostante siano abbastanza stilizzati i disegni sono molto comunicativi. Credo che leggerò anche "Persepolis", vorrei farmi un'idea più precisa di questa autrice.

    Is this helpful?

    Monique e Filippo said on Jul 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Un libro amaro, una storia triste, che solo la dolcezza delle prugne e l'ironia della Satrapi sa alleviare un poco.

    "Poi, d'un tratto, si accesero le candele e i cinque uomini videro chiaramente l'elefante. Ciascuno aveva dato la propria interpretaz ...(continue)

    Un libro amaro, una storia triste, che solo la dolcezza delle prugne e l'ironia della Satrapi sa alleviare un poco.

    "Poi, d'un tratto, si accesero le candele e i cinque uomini videro chiaramente l'elefante. Ciascuno aveva dato la propria interpretazione dell'animale, a seconda di ciò che aveva toccato. Anche la vita è così. Le diamo un senso a seconda del nostro punto di vista. Solo la saggezza, come la luce delle candele, può darci una visione globale dell'esistenza.
    E la chiave della saggezza è il dubbio."

    Is this helpful?

    bimbi sperduti said on May 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Dal mio venire nel mondo
    non venne ai cieli vantaggio
    e la lor gloria e potenza
    l'andarmen via non accresce
    e l'orecchio mio da nessuno, mai,
    poté udire
    a quale scopo fosse questo
    venire e andare."

    ʿUmar Khayyām

    "There were once two Cushites who ...(continue)

    "Dal mio venire nel mondo
    non venne ai cieli vantaggio
    e la lor gloria e potenza
    l'andarmen via non accresce
    e l'orecchio mio da nessuno, mai,
    poté udire
    a quale scopo fosse questo
    venire e andare."

    ʿUmar Khayyām

    "There were once two Cushites who attended on Solomon, and these were Elihoreph and Ahyah,the sons of Shisha, scribes, of Solomon. One day Solomon observed that the Angel of Death wassad. ‘Why’, he said to him, ‘art thou sad?’ — ‘Because’, he answered him, ‘they have demandedfrom me the two Cushites who sit here’. [Solomon thereupon] gave them in charge of the spiritsand sent them to the district of Luz. When, however, they reached the district of Luz they died.
    On the following day he observed that the Angel of Death was in cheerful spirits. ‘Why’, he said to him, ‘art thou cheerful?’ — ‘To the place’, the other replied, ‘where they expected them from me, thither didst thou send them!’ Solomon thereupon uttered the saying, ‘A man's feet are responsible for him; they lead him to the place where he is wanted’."

    Talmud (53ª sukkah)

    http://www.youtube.com/watch?v=uPcC-CFMD5E

    Is this helpful?

    451 F said on Apr 12, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    ? ci ha preso gusto, la Satrapi, con le grafic novel, ma stavolta non mi convince nè la storia nè il disegno. Non sono riuscita a capire niente in più sull'Iran, cosa invece accaduta leggendo Persepolis.

    Is this helpful?

    Mafalda said on Feb 3, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    TTehran, 1958. Nasser Ali è un virtuoso del violino, che la moglie ha fatto a pezzi, infrangendogli il cuore. Perduto il suo strumento, Nasser prova inutilmente a sostituirlo, spingendosi in botteghe di città lontane. Fallito ogni tentativo e incapac ...(continue)

    TTehran, 1958. Nasser Ali è un virtuoso del violino, che la moglie ha fatto a pezzi, infrangendogli il cuore. Perduto il suo strumento, Nasser prova inutilmente a sostituirlo, spingendosi in botteghe di città lontane. Fallito ogni tentativo e incapace di essere altro che un musicista, Nasser si lascia morire nel suo letto davanti agli occhi smarriti dei suoi figli e di una consorte mai amata. Negli otto giorni che precedono la sua cercata dipartita, Nasser ripercorrerà come in una favola la sua vita e il dolce segreto che l'ha ispirata. Incantandola per sempre.
    "Pollo alle prugne" non ha la stessa potenza evocativa di "Persepolis", ma se la protagonista di quest'ultimo sceglieva per sé e per la sua libertà un 'giardino' reale (Parigi), il violinista senza violino muore di consunzione dentro un Eden mentale che bandisce ogni regola a favore dell'immaginazione.

    Is this helpful?

    Anthea said on Jan 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non amo particolarmente le graphic novelma questa mi ha veramente colpita. Toccante nei sentimenti dei protagonisti che non si comprendono tra loro, nel modo improvviso di far capire al lettore la situazione reale con una sola immagine.. Una bella st ...(continue)

    Non amo particolarmente le graphic novelma questa mi ha veramente colpita. Toccante nei sentimenti dei protagonisti che non si comprendono tra loro, nel modo improvviso di far capire al lettore la situazione reale con una sola immagine.. Una bella storia di musica, amore ostacolato, amore non corrisposto, quotidianità, amore filiale, perdita di speranza.. Ora ho proprio voglia di vedere il film e leggere "Persepolis"!

    Is this helpful?

    Morgana(piumosa) said on Jan 9, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book