Porno

By

Publisher: WW Norton & Co

3.9
(1565)

Language: English | Number of Pages: 512 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) German , Italian , Spanish , French , Portuguese

Isbn-10: 0393057232 | Isbn-13: 9780393057232 | Publish date:  | Edition 1 Amer ed

Also available as: Paperback , Audio Cassette , Softcover and Stapled , Others , eBook

Category: Crime , Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature

Do you like Porno ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
In the last gasp of youth, Simon "Sick Boy" Williamson is back in Edinburgh. He taps into one last great scam: directing and producing a porn film. To make it work, he needs bedfellows: the lovely Nikki Fuller-Smith, a student with ambition, ego, and troubles to rival his own; old pal Mark Renton; and a motley crew that includes the neighborhood's favorite ex-beverage salesman, "Juice" Terry. In the world of "Porno," however, even the cons are conned. Sick Boy and Renton jockey for top dog. The out-of-jail and in-for-revenge Begbie is on the loose. But it's the hapless, drug-addled Spud who may be spreading the most trouble. "Porno" is a novel about the "Trainspotting" crew ten years further down the line: still scheming, still scamming, still fighting for the first-class seats as the train careens at high velocity with derailment looming around the next corner.
Sorting by
  • 2

    I ragazzacci sono tornati: gli stessi caratteri folli, le stesse pulsioni, le stesse abitudini, nonostante i buoni propositi di cambiare vita. Prima fra tutti Rent Boy, che si ritrova ad Amsterdam, gr ...continue

    I ragazzacci sono tornati: gli stessi caratteri folli, le stesse pulsioni, le stesse abitudini, nonostante i buoni propositi di cambiare vita. Prima fra tutti Rent Boy, che si ritrova ad Amsterdam, grazie a quella borsa di soldi sottratta agli amici; Sick Boy è il ragazzo egocentrico di sempre, che ora si dedica al cinema; Spud e Begbie continuano a trascorrere le giornate, uno tra buoni propositi e l’altro con violenza. A tutto ciò si aggiungono nuovi personaggi che, grazie all’inconfondibile stile di Welsh, si incastrano perfettamente nelle vite dei quattro edimburghesi.
    Un degno seguito di Trainspotting, ma che a mio avviso non può eguagliarlo!

    said on 

  • 4

    Porno

    Mark, Begbie, Spud e Sick Boy sono tornati! Ho adorato pure questo romanzo! Welsh sa come tenere incollato il lettore alle pagine! Non è un seguito banale, ne scontato. La scrittura è scorrevole, la s ...continue

    Mark, Begbie, Spud e Sick Boy sono tornati! Ho adorato pure questo romanzo! Welsh sa come tenere incollato il lettore alle pagine! Non è un seguito banale, ne scontato. La scrittura è scorrevole, la storia ben fatta e rileggere le storie di questi personaggi è stato fantastico! I personaggi principali sono gli stessi, con l'aggiunta di nuovi elementi e amici. Spud è favoloso pure in questo romanzo e meriterebbe un romanzetto solo per lui. Prima di iniziare a leggere questo romanzo pensavo di rimanerne delusa e invece è stata una piacevole scoperta e un piacevole proseguimento! Consigliatissimo!!! Voto: 3 stelle e mezzo

    said on 

  • 0

    Dopo il successo straordinario di Trainspotting, e dell’adattamento cinematografico, Irvine Welsh pubblicò Porno, romanzo che riprende gli stessi personaggi nove anni dopo, tracciando le loro vite non ...continue

    Dopo il successo straordinario di Trainspotting, e dell’adattamento cinematografico, Irvine Welsh pubblicò Porno, romanzo che riprende gli stessi personaggi nove anni dopo, tracciando le loro vite non più alle prese con i problemi legati all’eroina, bensì con l'idea di realizzare un business legato alla pornografia. http://tim.social/trainspotting

    said on 

  • 3

    Abbastanza inutile

    Posto che la quarta di copertina riassume già tutto fino all'ultima manciata di pagine, Skagboys gli è riuscito decisamente meglio. Questo sequel di Trainspotting non possiede un briciolo di quel caos ...continue

    Posto che la quarta di copertina riassume già tutto fino all'ultima manciata di pagine, Skagboys gli è riuscito decisamente meglio. Questo sequel di Trainspotting non possiede un briciolo di quel caos che contraddistingueva il primo della serie; i personaggi sono gli stessi ma sono tutti fiacchi, non fanno nulla di memorabile e la produzione di questo film porno si dipana stancamente attraverso le 500 e rotte pagine, fino a una conclusione copiaincolla.
    Si legge bene, questo si; e il cambio di registro in base a chi sta parlando è sempre piacevole.

    said on 

  • 4

    ok, mi son deciso a leggerlo solo perchè sta per arrivare al cinema "trainspotting 2", avevo paura di restare deluso: beh, ho davvero perso troppo tempo perchè pur perdendo l'effetto novità di "trains ...continue

    ok, mi son deciso a leggerlo solo perchè sta per arrivare al cinema "trainspotting 2", avevo paura di restare deluso: beh, ho davvero perso troppo tempo perchè pur perdendo l'effetto novità di "trainspotting" questo "porno" riesce a riportarti per magia nella testa di questo fantastico branco di ex teppisti anni '80/'90 che cercano ancora un modo per tirare avanti finendo per creare situazioni talmente grottesche da farti sdraiare dal ridere anche quando -forse...- non sarebbe il caso.
    sono ancora tutti li, e sick boy si becca il posto da vero protagonista assieme alla new entry nikki (grandissima: il romanzo è davvero tutto per lei) ed è ancora uno stronzo da gara, renton (e ancora di più diane) è quasi uno spettatore anche se appena può lascia il segno, il tenero spud è favoloso e meriterebbe tutto un romanzo per se ed infine c'è franco begbie, ancora pronto a picchiarsi col mondo per futili motivi e protagonista delle ultime favolose righe: ecco, guai al regista se da "trainspotting 2" toglie questo finale, che già a leggerlo ti si visualizza davanti agli occhi e non puoi non scoppiare a ridere...

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    3

    Sconclusionato,...

    ... rabberciato, smandrappato spaccato di ordinaria gioventù scozzese post punk.
    Una banda di tossici, alcolisti, tifosi di calcio, violenti teppisti e non so cosa altro provano a combinare qualcosa, ...continue

    ... rabberciato, smandrappato spaccato di ordinaria gioventù scozzese post punk.
    Una banda di tossici, alcolisti, tifosi di calcio, violenti teppisti e non so cosa altro provano a combinare qualcosa, fondendosi con nuovi amici un pò più normali ( studentesse, bravi ragazzi neo padri... ).
    Reietti ai margini di questa nostra Europa, che annaspano tra propositi di redenzione e ricadute fragorose in una vita disordinata, senza scopo e senza via di uscita, si tentano a sfondare nel cinema: ma in quello porno !
    Sembrano riuscirci, ma il loro disordine mentale e culturale farà fallire praticamente il progetto per chi l'aveva organizzato ed, in una serie di tradimenti alla tutti contro tutti, si salveranno proprio i più intelligenti e non i più furbi e violenti.
    A suo modo, un Pulp-ettone godibile pur se volutamente ed esageratamente volgare ed inconcludente.

    said on 

  • 4

    Se avessi scritto la recensione a 100 pagine dalla fine, avrei dato 5 stellette. Purtroppo il romanzo si è concluso nel modo che avevo intuito e che temevo, e questo è costato una stelletta al giudizi ...continue

    Se avessi scritto la recensione a 100 pagine dalla fine, avrei dato 5 stellette. Purtroppo il romanzo si è concluso nel modo che avevo intuito e che temevo, e questo è costato una stelletta al giudizio finale. In ogni caso, non mi spiego come mai, dopo Trainspotting, io abbia atteso 12 anni per leggere un nuovo libro di Irvine Welsh. Recupererò.

    said on 

  • 4

    È tutto lì, lungo il walk

    C'è un certo tipo di umanità che non viene raccontata spesso in maniera autentica.
    Welsh riesce a farlo senza cadere nella tentazione tutta borghese di giudicare.
    No, lui si mette lì, lungo juncion st ...continue

    C'è un certo tipo di umanità che non viene raccontata spesso in maniera autentica.
    Welsh riesce a farlo senza cadere nella tentazione tutta borghese di giudicare.
    No, lui si mette lì, lungo juncion st., dentro un pub o sul divano di una casa fatiscente e aspetta i personaggi passare, sembra quasi camminargli di fianco, gli fa addirittura sentire il fiato sulla faccia tanto si avvicina per osservare.
    A volte rischia di pigliarsi la paga tanto è invadente ma ci restituisce personaggi veri, situazioni paradossali ma possibili, una città grigia e umori neri.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    Io credo nella lotta di classe. Credo nella guerra dei sessi. Credo nella mia tribù. Credo nella parte virtuosa e dritta e intelligente delle classi lavoratrici in opposizione alle stupide masse decer ...continue

    Io credo nella lotta di classe. Credo nella guerra dei sessi. Credo nella mia tribù. Credo nella parte virtuosa e dritta e intelligente delle classi lavoratrici in opposizione alle stupide masse decerebrate, come anche alla borghesia che è mediocre, senz'anima. Credo nel punk, nel Northern Soul, nella acid house, nel mod, nel rock and roll. Credo anche nel rap e nell'hip hop... ma quelli sinceri, pre-commerciali. Questo qua è stato il mio manifesto, Franco.

    said on 

  • 4

    Non è al livello di Trainspotting, sarebbe impossibile, ma vedere come se la passano gli stessi spettacolari personaggi dieci anni dopo è stato piacevolissimo. Divertente come solo Welsh sa essere, ma ...continue

    Non è al livello di Trainspotting, sarebbe impossibile, ma vedere come se la passano gli stessi spettacolari personaggi dieci anni dopo è stato piacevolissimo. Divertente come solo Welsh sa essere, ma molto meno crudo e drammatico di Trainspotting.

    said on 

Sorting by
Sorting by