Porträt in Sepia.

By ,

Verleger: Suhrkamp

3.9
(3760)

Language: Deutsch | Number of Seiten: 464 | Format: Others | In einer anderen Sprache: (Andere Sprachen) English , Spanish , Italian , Portuguese , French , Dutch , Greek

Isbn-10: 351839987X | Isbn-13: 9783518399873 | Publish date:  | Edition 4., Aufl.

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , History

Do you like Porträt in Sepia. ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Anmeldung kostenlos
Buchbeschreibung
Sorting by
  • 3

    Memory is fiction

    "We select the brightest and the darkest, ignoring what we are ashamed of, and so embroider the broad tapestry of our lives. Through photography and the written word I try desperately to conquer the t ...weiter

    "We select the brightest and the darkest, ignoring what we are ashamed of, and so embroider the broad tapestry of our lives. Through photography and the written word I try desperately to conquer the transitory nature of my existence, to trap moments before they evanesce, to untangle the confusion of my past. Every instant disappears in a breath and immediately becomes the past; reality is ephemeral and changing, pure longing"

    “And that's why i have to go back
    to so many places in the future
    there to find myself
    and constantly examine myself
    with no witness but the moon
    and then whistle with joy,
    ambling over rocks and clods of earth,
    with no task but to live,
    with no family but the road.”
    Neruda

    gesagt am 

  • 3

    Un buon testo, mi ha affascinato, ma non mi ha entusiasmato. E' la storia di una famiglia e la storia del Cile più che la storia di una persona

    gesagt am 

  • 4

    Isabel Allende è una conoscitrice delle sofferenze umane e familiari. Riesce sempre a descrivere le vicende soprattutto delle donne che soffrono o hanno vite sfortunate con grande sensibilità e anche ...weiter

    Isabel Allende è una conoscitrice delle sofferenze umane e familiari. Riesce sempre a descrivere le vicende soprattutto delle donne che soffrono o hanno vite sfortunate con grande sensibilità e anche grande ottimismo.
    Mi piace perché dà un senso alla vita anche quando è tormentata da una serie di piccole e grandi sofferenze che si sviluppano con continuità.
    Il non perdersi mai è una costante e un messaggio positivo che trovo sempre nei suoi libri.
    Comprendo chi ritiene che sia una scrittrice seriale con una certa dose di ripetizioni. Ma a me piace.

    gesagt am 

  • 5

    forse sta tornando!

    Sembra che la vecchia Allende stia tornando con il suo stile inconfondibile, questo romanzo è il seguito del precedente, ma molto migliore!

    gesagt am 

  • 3

    Piacevole

    La trama non è nulla di eccezionale, l'ennesima saga familiare, raccontata a onor del vero con lo stile inconfondibile e trascinante di Isabel Allende, come sempre piacevole da leggere.

    gesagt am 

  • 3

    Non la solita allende

    Bel libro, si... ma neanche vicino a "la casa degli spiriti" o "l'isola sotto il mare " la protagonista mi ha convinto poco, troppo apatica se si esclude la macchina fotografica.

    gesagt am 

  • 3

    Autrice di talento per un libro che però non mi ha conquistato.

    Nonostante l'innegabile talento dell'autrice "Ritratto in seppia" non mi ha completamente conquistato.
    Quando leggo un libro, oltre al semplice piacere della lettura, mi piacerebbe trovare delle stori ...weiter

    Nonostante l'innegabile talento dell'autrice "Ritratto in seppia" non mi ha completamente conquistato.
    Quando leggo un libro, oltre al semplice piacere della lettura, mi piacerebbe trovare delle storie che possano farmi riflettere o, ancor più banalmente, insegnarmi qualcosa.
    "Ritratto in seppia" è un romanzo ben scritto e certamente interessante per la fotografia di uno stile di vita e di un mondo che, ormai, non esistono più ma, al di là di questo, non ha suscitato in me grandi emozioni.

    http://www.mr-loto.it/recensioni/ritratto-in-seppia.html

    gesagt am 

  • 5

    Una splendida doppietta

    La piccola grande Isabel cilena centra una splendida doppietta: se La figlia della fortuna è un gioiello, questo libro, che ne costituisce il seguito, non è certo da meno!

    gesagt am 

  • 3

    L'impressione che ha accompagnato tutta la lettura di questo romanzo (e che nemmeno ora mi abbandona) è che la trama sul retro copertina non c'entri nulla con il libro.
    Questo romanzo infatti non parl ...weiter

    L'impressione che ha accompagnato tutta la lettura di questo romanzo (e che nemmeno ora mi abbandona) è che la trama sul retro copertina non c'entri nulla con il libro.
    Questo romanzo infatti non parla della vita di Aurora Del Valle e della sua passione per la fotografia, ma piuttosto delle vicende della sua famiglia attraverso un secolo di storia.
    Aurora del Valle ha solo il merito di fare da voce narrante, ma se proprio vogliamo individuare una protagonista, in una storia che comunque è più che altro corale, questa è certamente sua nonna Paulina, vera eroina di un'intera generazione di Del Valle.
    È lei a dominare la scena con la sua personalità e il suo folle carattere, il suo senso per gli affari e la sua incredibile gelosia, la sua forza e la sua simpatia.
    Aurora, dal canto suo, è invece piuttosto insignificante: un piccolo sasso che si lascia trascinare dalla corrente degli eventi senza mai opporvisi.
    La fine del romanzo arriva di fatto quando Paulina, ormai anziana e malata, muore. Il resto è noia.

    gesagt am 

  • 4

    Poetico

    Splendido racconto della vita di Aurora, della sua variegata famiglia, assolutamente insolita per l'epoca. Amo sempre moltissimo i libri in cui si parla della condizione delle donne, della loro lotta ...weiter

    Splendido racconto della vita di Aurora, della sua variegata famiglia, assolutamente insolita per l'epoca. Amo sempre moltissimo i libri in cui si parla della condizione delle donne, della loro lotta per una parità di diritti che manca ancora ai giorni nostri. Poetico, dolcissimo.. alcune scene di una delicatezza indescrivibile che ti entrano nel cuore. Non metto la quinta stella perché la parte finale mi ha un po' deluso, quasi tirata via rispetto al resto

    gesagt am 

Sorting by
Sorting by