Possiedo la mia anima

Il segreto di Virginia Woolf

Voto medio di 262
| 42 contributi totali di cui 36 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
La vita di Virginia Woolf è l'occasione per affrontare luoghi, temi,personaggi assai cari all'immaginario dei lettori colti e del pubblicofemminile. Nadia Fusini costruisce una biografia esemplare raccontata con untaglio narrativo, immediato, ...Continua
Ha scritto il 04/04/17
"Negli anni con Leonard ha imparato a curarsi: latte, burro, silenzio, riposo.Ha scelto lei di curarsi così.Avrebbe potuto rivolgersi a più eminenti medici, ha conosciuto anche Freud, l'ha letto.Ma non lo ha fatto e non lo farà.Vuole senz'altro ...Continua
  • 11 mi piace
  • 3 commenti
Ha scritto il 15/01/15
Virginia. Virginia mia. Adorata, osservata, letta. Sviscerata, pensata, amata. Sentita, toccata.Nadia Fusini traccia una biografia di un'anima, quell'anima complessa e ricca e fragile che è l'anima di Virginia Woolf, in un racconto a tu per tu con ...Continua
  • 3 mi piace
Ha scritto il 02/11/12
Una biografia che prende vita attraverso le opere della grande Virginia Woolf. Per chi ama la straordinaria scrittrice e vuole conoscere i meandri della sua anima. Da leggere!
Ha scritto il 18/09/12
Non c'è una stella in più?
Mi sono innamorata della Woolf il primo giorno di università, a letteratura inglese 1, quando questa docente inglesissima con degli occhialini alla John Lennon entrò in aula davanti alle nostre duecento teste imbambolate e impaurite, brandendo una ...Continua
  • 10 mi piace
  • 6 commenti
Ha scritto il 02/07/12
Se il desiderio dell'autrice e' di farci conoscere l'anima di Virginia Woolf ci riesce. Ci regala il ritratto della complessita' di un'anima con la sua continua evoluzione.
  • 2 mi piace

Ha scritto il Jul 16, 2010, 11:47
"Credo che faccia bene all'anima essere ferita e tormentata. Così almeno so quanto mi manchi. E preferisco soffrire per questo, preferisco avere qualcosa a cui attaccarmi, piuttosto che affondare nelle sabbie mobili che non lasciano segni". Vita ...Continua
Pag. 158
Ha scritto il Jul 16, 2010, 11:34
Le vere donne, come si sa, sono sempre un po' folli. Un po', non del tutto.
Pag. 178
Ha scritto il Jul 16, 2010, 11:13
Dunque, che cosa le mancava? Nulla e tutto. Nulla perché quello che cercava non glielo poteva dare un altro, e tutto perché da sé non poteva darselo. Non è un indovinello. E' che il senso della vita è un bene che si situa in questo paradosso.
Pag. 220
Ha scritto il Mar 07, 2010, 10:59
Solo l'autobiografia è letteratura, i romanzi sono la scorza, e alla fine si arriva al nocciolo: o io o tu.
Pag. 217
Ha scritto il Mar 07, 2010, 10:58
La vita che altro è, se non mutamento, flusso, differenza, ripetizione, variazione, ripresa?
Pag. 181

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi