Nel gennaio del 1933, in un lussuoso hotel delle Alpi Svizzere, trascorre qualche settimana di riposo il più popolare attore di lingua tedesca. Dopo il sensazionale successo dell’esordio quando ha già trentacinque anni, in un film muto con un’attrice ...Continua
Ccriss
Ha scritto il 08/11/16
Dolente e profondo, luminoso e oscuro come i paesaggi magnifici dell'Engandina che fanno da sfondo alla parte più affascinante del racconto.Romanzo d'atmosfera molto ben scritto e molto coinvolgente, appena un po' noioso nella parte centrale dove ci...Continua
Harrystuart...
Ha scritto il 19/08/16

Libro un po' difficile a tratti, a cui manca un po' l'amalgama del romanzo. Troppi salti temporali, passaggi fra un personaggio e l'altro troppo frettolosi, protagonisti appena tratteggiati. Però un buon romanzo nel complesso.

Gioia
Ha scritto il 05/08/16
... si sentì felice come una bambina, felice di non essere più una bambina.
Una scrittura un po' ostica, spigolosa, introversa (non so se si può dire, ma l'ho detto) che ti cattura un po' per volta. Una storia malinconica, dolente, che mi ha fatto sperare fino alla fine che accadesse qualcosa che riscattasse tutta quella sol...Continua

Itaka
Ha scritto il Sep 18, 2016, 08:35
Non percepiva il proprio desiderio di solitudine come un ostacolo. Realizzarlo era facile. Era lui che decideva di starsene da solo, seguiva un richiamo interno, chiaro quasi quanto una voce.
Pag. 13

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi