Postdemocrazia

di | Editore: Laterza
Voto medio di 78
| 21 contributi totali di cui 14 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
La partecipazione attiva al dibattito politico è la caratteristica fondamentale di una società democratica. In questi primi anni del XXI secolo assistiamo invece a una crescente passività dei cittadini occidentali. Finite le elezioni, trasformate in ...Continua
Ha scritto il 04/08/16
Innovavo e lungimirante, con i limiti di parlare troppo all'orecchio della sinistra e di fare esempi paradossalmente datati, poiché legati al periodo in cui è stato scritto. Gli sviluppi successivi dell'Unione europea hanno dato drammaticamente ...Continua
Ha scritto il 26/10/13
difficile
boh, conosco i miei limiti. Questo libro mi e' parso troppo stringato (e lo dice uno che ama la sintesi). Fare esempi non avrebbe guastato, cercare di spiegare in modo piu' semplice cio' che viene sostenuto avrebbe giovato alla comprensione del ...Continua
Ha scritto il 24/01/13
Un saggio attuale
Cominciare con l'affermare che un saggio di filosofia politica è attuale, a dieci anni dalla sua prima edizione, è già di per sè un'affermazione di qualità. E se non solo le analisi, ma anche parte delle soluzioni (abbozzate) restano a ...Continua
Ha scritto il 28/08/12
Di rado capita di vederlo scritto così esplicitamente: La Democrazia è al minimo storico. Al punto che è tale ormai solo di nome e nei retaggi di alcune forme al momento ancora non raggiunte dalle riforme.Cose già note? mica tanto se c'è ancora ...Continua
  • 3 mi piace
Ha scritto il 23/01/12
Democrazia o postdemocrazia?
Siamo proprio certi di vivere in Stati democratici? Quali elementi caratterizzano secondo voi le democrazie occidentali contemporanee? E' sufficiente andare a votare liberamente con una certa periodicità per definire la nostra come la condizione di ...Continua
  • 1 mi piace

Ha scritto il May 26, 2013, 07:42
L’estrema destra parla dei problemi della globalizzazione, o mondializzazione, ma poi li scarica sulle persone degli immigrati, loro stessi le principali vittime della globalizzazione anziché la causa dei problemi che essa crea. Il malcontento va ...Continua
Pag. 137
Ha scritto il May 26, 2013, 07:40
In molti Paesi i politici sono allarmati per la crescente apatia dei votanti e il declino dell’adesione ai partiti. Questo è l’interessante paradosso della classe politica: vuole escludere il più possibile la massa dei cittadini dal ...Continua
Pag. 130
Ha scritto il May 26, 2013, 07:38
Le elezioni diventano gare attorno ai marchi, anziché opportunità per i cittadini di replicare ai politici sulla qualità dei servizi. Per quanto questo possa sembrare estremo, è solo un’estensione di un processo che ci è divenuto talmente ...Continua
Pag. 120
Ha scritto il May 26, 2013, 07:35
Residualità. Il mercato è spesso descritto come il regno in cui i consumatori sono sovrani: le aziende possono vendere beni e servizi solo se noi scegliamo di comprarli. Ma sono i fornitori a scegliere inizialmente i loro clienti, decidendo a ...Continua
Pag. 105
Ha scritto il May 26, 2013, 07:32
La classe operaia aveva aperto il secolo col futuro che bussava alla porta, rappresentando l’interesse collettivo in un’epoca minata dall’individualismo: aveva portato il messaggio della cittadinanza universale e le possibilità dei consumi di ...Continua
Pag. 69

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi