Príncipe mecánico

Cazadores de sombras: Los orígenes #2

By

Publisher: Destino

4.4
(1136)

Language: Español | Number of Pages: 464 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) English , Catalan , Italian , German

Isbn-10: 8408102338 | Isbn-13: 9788408102335 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Paperback , eBook

Category: Romance , Science Fiction & Fantasy , Teens

Do you like Príncipe mecánico ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Consciente del singular poder de Tessa, El Magister sigue tras sus pasos, dispuesto a acabar con los Cazadores de Sombras. Tessa, junto al bello y autodestructivo Will y el dulce y devoto Jem, iniciará un viaje que les llevará a descubrir el secreto familiar que esconde la verdadera identidad de la chica.

Segundo título de la exitosa trilogía que precede la historia de Cazadores de sombras y nos desvela sus orígenes.
Sorting by
  • 4

    La storia ora mi convince

    Dopo aver letto il primo libro ero un po' delusa perché l ho trovato lento e un po' noioso. Questo invece ingrana con combattimenti e colpi di scena. Nel libro molto scorrevole.

    said on 

  • 5

    Finito il primo ero dubbiosa se continuare o meno! Per fortuna ho seguito il consiglio di molta gente che ha amato questa trilogia e sono andata avanti con il secondo scoprendo che effettivamente con ...continue

    Finito il primo ero dubbiosa se continuare o meno! Per fortuna ho seguito il consiglio di molta gente che ha amato questa trilogia e sono andata avanti con il secondo scoprendo che effettivamente con questo mi sono appassionata molto di più alla storia e ai personaggi! Si, ne vale la pena leggerlo!

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    Ora SI che ci siamo!!!

    Dunque, ho letto il primo libro delle origini l'Angelo, e non era male ma l'ho visto molto come una mezza copia di Città di Ossa, personaggi con caratteri molto simili, stessi problemi di cuore per Ja ...continue

    Dunque, ho letto il primo libro delle origini l'Angelo, e non era male ma l'ho visto molto come una mezza copia di Città di Ossa, personaggi con caratteri molto simili, stessi problemi di cuore per Jace e Will, stesse caratteristiche della protagonista, introdotta nel Mondo Invisibile, di cui non conosceva l'esistenza. In realtà leggendo questo, (forse la Clare si è accorta delle troppe somiglianze e qualcuno le avrà sicuramente fatto notare la cosa), finalmente la storia prende una svolta diversa, colpi di scena e un triangolo amoroso che emoziona. Si, finalmente ci siamo, questo libro l'ho finito in quattro giorni, non riuscivo a staccarmi talmente mi ha presa: la Clare è così brava che fa questo effetto.

    said on 

  • 4

    Un bacio ti salverà dall'inferno.

    Oggi torno a parlarvi della Londra vittoriana popolata di demoni e Shadowhunters, nata dall'abile penna della Clare. Cercherò di mettere da parte il panico che mi prende ogni volta che devo recensire ...continue

    Oggi torno a parlarvi della Londra vittoriana popolata di demoni e Shadowhunters, nata dall'abile penna della Clare. Cercherò di mettere da parte il panico che mi prende ogni volta che devo recensire il secondo capitolo di una trilogia - se dico troppo spoilero, ma se non dico nulla tanto vale che lo recensisco, argh! - e di buttarmi subito sulle impressioni che il libro mi ha lasciato.
    In generale mi è piaciuto, l'ho trovato molto più ricco e intrigante del primo volume, forse perché la Clare si è lasciata finalmente alle spalle le spiegazioni, le presentazioni e il primo accenno del mistero da risolvere, e si è dedicata finalmente all'intreccio della trama e allo sviluppo dei personaggi. Ripensandoci mi rendo infatti conto che il primo capitolo, L'Angelo, per quanto bello era più un'introduzione alla storia e all'ambientazione, anche se non posso biasimare la Clare per questo, quando si lavora su così tanti personaggi, famiglie e razze è giusto prendersi il giusto tempo per non confondere il lettore. Però diciamocelo, è con Il Principe le cose per Will, Tessa e Jem iniziano a farsi davvero interessanti. Dopo un inizio un po' lento la storia diventa incalzante e come al solito nel giro di un paio di sere sono arrivata all'ultima pagina, con la voglia di buttarmi immediatamente sull'ultimo volume, cosa che però purtroppo non ho potuto fare.

    Dove andrai tu andrò anch'io, dove morirai tu morirò anch'io, e vi sarò sepolto: l’Angelo faccia a me questo e anche di peggio se altra cosa che la morte mi separerà da te.

    Senza fare spoiler, in Clockwork Prince i personaggi si trovano a far fronte a parecchi problemi, alcuni più emozionanti, come il triangolo amoroso, che per quanto ancora non mi convinca inizia a definirsi e a farsi più interessante, altri più seri, come la possibilità di perdere l'Istituto di Londra e il rischio concreto che la famiglia Lightwood ne diventi il capo al posto della fantastica Charlotte e di Henry, che con la sua sbadataggine e le buffe invenzioni mi fa sempre sorridere.
    Non mancano i colpi di scena e i tradimenti, così come l'azione e le scene più romantiche, ma in questo volume c'è anche una svolta significativa nella crescita dei personaggi, che non mi aspettavo e che mi ha sorpresa in maniera positiva. Nonostante il mistero che aleggia intorno a Will sia quasi del tutto risolto, continuo a non riuscire a farmelo piacere... e se la sua triste e tormentata storia mirava a risvegliare l'istinto da crocerossina di noi lettrici, con me la Clare non ha proprio speranza. L'antipatia per Will non si è trasformata in odio, come temevo, ma non è nemmeno sparita magicamente dopo aver scoperto i suoi segreti, ecco.
    Pollice in su per Jem, che nonostante continui ad essere il tipo di personaggio che non mi fa impazzire, riesce sempre a strapparmi un sorriso... anche se non sono per niente convinta della piega che ha preso nel finale il rapporto tra lui e Tessa. Sono davvero curiosa di scoprire come si svilupperanno le cose nell'ultimo volume, che inizierò a giorni perché l'ansia è davvero troppa!
    In conclusione sono rimasta davvero soddisfatta, la storia procede a ritmo serrato, i personaggi sono caratterizzati con più cura e i colpi di scena mi hanno tenuta col fiato sospeso, e con questo posso sfatare il mito che "i volumi centrali delle trilogie sono sempre i peggiori"... bé, non questa volta!

    RECENSIONE SUL MIO BLOG: http://ombre-angeliche.blogspot.ch/2016/04/recensione-shadowhunters-il-principe.html

    said on 

  • 3

    Cassandra Clare, ladra di soldi.

    Si potrebbe scrivere un commento unico da copiare ed incollare sotto qualsiasi opera della Clare senza averla neanche finita di leggere: romanzo scritto bene, tanto semplice quanto intrigante, diverte ...continue

    Si potrebbe scrivere un commento unico da copiare ed incollare sotto qualsiasi opera della Clare senza averla neanche finita di leggere: romanzo scritto bene, tanto semplice quanto intrigante, divertente e con personaggi simpatici, ma basato su un autoplagio a dir poco disgustoso.
    Perfino saltando da una saga all'altra, la protagonista è identica, le storie d'amore, i tradimenti ed i meccanismi di base non cambiano di una virgola, i rapporti, i ruoli, perfino le descrizioni fisiche sono un copia-incolla in tutta la decina (ed oltre) di libri che sono stati scritti.
    Il risultato è una trilogia completamente inutile, fine a sè stessa, divertente da leggere ma dimenticabile già il giorno dopo.
    E' esattamente la differenza fra gli autori che scrivono all'infinito, riciclando fino all'inaccettabile la stessa idea per ottenere in cambio soldi facili, e quelli decisamente più saggi ed esperti, che sanno quando e come fermarsi per preservare la propria dignità è l'integrità del loro prodotto.
    Dunque, non paragonate quest'opera a capolavori come Harry Potter perchè, in tutto e per tutto, sono lontani anni luce.

    said on 

  • 5

    molto piu intrigante del primo volume della saga perchè la trama si intreccia e si entra nel vivo della narrazione. interessante scorrevole e scritto benissimo con numerosi colpi di scena. la Clare è ...continue

    molto piu intrigante del primo volume della saga perchè la trama si intreccia e si entra nel vivo della narrazione. interessante scorrevole e scritto benissimo con numerosi colpi di scena. la Clare è una garanzia.

    said on 

  • 5

    Cómo me está gustando esta serie. A pesar de que me parece que no tiene tanta acción como Los instrumentos mortales, de alguna forma logra mantenerme pegada a las páginas. Esta entrega, más que la luc ...continue

    Cómo me está gustando esta serie. A pesar de que me parece que no tiene tanta acción como Los instrumentos mortales, de alguna forma logra mantenerme pegada a las páginas. Esta entrega, más que la lucha contra un villano, es sobre probar alianzas y quitar caretas. La evolución del trío protagonista es tensa, que cuando pienso que es demasiado adulta, tengo que recordarme que al menos en este caso no es algo discorde con la época puesto que eran temas de lo más comunes aun cuando todavía no se tenía la mayoría de edad. Algo que también me ha gustado de esta serie, y que noté más en este segundo libro, es el homenaje a la lectura y el amor a los libros; las frases que Will le dedica a los libros casi al final me enamoraron. Y hablando de enamorar: ok, me rindo, es imposible no sentirse atraída por Will. En el primer libro dije que tenía preferencia por Jem, pero al destaparse ciertos secretos, pues, mi muy escondida y sensiblera empatía salió llevándose todo por delante.
    Todavía quedan varios misterios así que me lanzo al tercero.

    said on 

  • 5

    Tutto un crescendo.

    http://lionessroaring89.blogspot.it/2015/04/recensione-9-shadowhunters-le-origini.html?m=1

    Capitolo - della saga - indubbiamente migliore del primo. Scopriamo di più di ogni personaggio e li sentiamo ...continue

    http://lionessroaring89.blogspot.it/2015/04/recensione-9-shadowhunters-le-origini.html?m=1

    Capitolo - della saga - indubbiamente migliore del primo. Scopriamo di più di ogni personaggio e li sentiamo ancora più vicini a noi.
    Si sente la mancanza del Magister, perché decisamente quasi assente rispetto al primo libro, ed è l'unica cosa che rimprovererei alla Clare. Ma si è fatta perdonare in altro modo.
    Anche il 'temuto' triangolo, non è affatto la solita solfa che si legge in quasi tutti gli YA al giorno d'oggi.
    Ti trascina nella lettura, fino alle ultime pagine.. agognando il terzo (che per fortuna avevo già xD)
    Voto: 5 stelline.

    said on 

  • 5

    “Allora nulla mi appartiene se non mi appartiene neppure la mia vita”

    Cinque stelline per Will Herondale, che amo ogni riga di più.
    Per Magnus Bane, che non si smentisce mai e rimane un grandissimo personaggio.
    Per Sophie e Gideon, per Charlotte e Henry.
    Per Will e Jem. ...continue

    Cinque stelline per Will Herondale, che amo ogni riga di più.
    Per Magnus Bane, che non si smentisce mai e rimane un grandissimo personaggio.
    Per Sophie e Gideon, per Charlotte e Henry.
    Per Will e Jem. Parabatai, amici, fratelli, vera storia d’amore di questa trilogia.

    Cinque stelline per i colpi di scena e le grandi emozioni.
    Per gli innumerevoli vaffa che si è beccata la Clare durante la lettura.
    Cinque stelline per i feels sofferti.

    “Dove andrai tu andrò anch’io; dove morirai tu morirò anch’io, e vi sarò sepolto: l’Angelo faccia a me questo e anche di peggio se altra cosa che la morte mi separerà da te.”

    Però Clare, tu rimani lo stesso una grandissima strunz! non si gioca in questo modo con i sentimenti di una persona.

    said on 

  • 5

    Me ha gustado más esta parte que la primera: un ritmo más rápido, más acción, avances en las relaciones... estoy deseando leer el último libro de la trilogía!

    said on 

Sorting by