Preghiera per Cernobyl'

Cronaca del futuro

di | Editore: E/O
Voto medio di 531
| 79 contributi totali di cui 69 recensioni , 10 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il libro non parla di Cernobyl in quanto tale, ma del suo mondo. Adinteressare l'autore non è l'avvenimento in sé, ossia cosa sia successo e percolpa di chi, ma le impressioni, i sentimenti delle persone che hanno toccatocon mano l'igno ...Continua
Morgana
Ha scritto il 08/11/18
"PIÙ DI UNA VOLTA HO AVUTO L'IMPRESSIONE CHE IN REALTÀ IO STESSI ANNOTANDO IL FUTURO."
Preghiera per Černobyl' è un libro di Svetlana Aleksievič, autrice e giornalista bielorussa già vincitrice del Premio Nobel per la letteratura nel 2015. La Aleksievič è nota sopratutto per essere stata cronista dei principali eventi che hanno interes...Continua
Erikis
Ha scritto il 14/10/18
Una raccolta di storie vissute in prima persona da chi era lì quella notte. Tutto quello che è venuto dopo è raccontato, descritto con i loro occhi e le loro paure. Abbandonati o allontanati da coloro che non l'hanno vissuta per il rischio del 'conta...Continua
elalma
Ha scritto il 14/04/18
La raccolta di testimonianze tragiche, bellissime che si susseguono senza commento compongono un quadro straordinario della "zona" di Cermobil, che fin da subito appare un mondo a parte. Un mondo diverso in mezzo alle altre realtà della terra. Purtro...Continua
Artemisia
Ha scritto il 01/12/17

http://casadellamaestra.blogspot.it/2015/11/preghiera-per-cernobyl-svetlana.html

Cecca
Ha scritto il 28/11/17
Un libro fondamentale. Un’inestimabile raccolta di testimonianze di persone comuni che hanno vissuto in prima persona la catastrofe nucleare iniziata a Černobyl' la notte del 26 aprile 1986. Il gran merito del Premio Nobel per la letteratura Svjatlan...Continua

Ailairia Di Meo
Ha scritto il Jan 18, 2016, 18:46
La zona è un mondo a parte… Un mondo diverso in mezzo alle altre realtà della terra… L’hanno inventata i fratelli Strugackij, ma la letteratura ha dovuto cederla alla realtà.
Ailairia Di Meo
Ha scritto il Jan 18, 2016, 18:45
La zona è un mondo a parte… Un mondo diverso in mezzo alle altre realtà della terra… L’hanno inventata i fratelli Strugackij, ma la letteratura ha dovuto cederla alla realtà.
Sofiaromina2010
Ha scritto il Jan 17, 2016, 03:02
E invece non sappiamo che senso trarre da tutto questo orrore. Non ne siamo capaci. Perché non è commisurabile né alla nostra esperienza di uomini nè al nostro tempo umano
Daniela
Ha scritto il Nov 12, 2015, 16:36
L'arte è ricordo...il ricordo che siano esistiti"
Daniela
Ha scritto il Nov 12, 2015, 16:35
"Noi siamo metafisici...non viviamo sulla terra, ma nei sogni e nelle conversazioni. Dobbiamo sempre aggiungere qualcosa alla vita quotidiana per capirla. Perfino quando la morte è dietro l'angolo..."

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi