Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Prendi la vita nelle tue mani

L'autore del famoso "Le vostre zone erronee" dimostra come ognuno di noi possa crearsi il proprio destino senza farsi influenzare da nessuno

Di

Editore: Rizzoli

3.7
(91)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 303 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: A000028788 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri , Paperback

Genere: Social Science , Textbook

Ti piace Prendi la vita nelle tue mani?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Avete dovuto subire le prepotenze dell'impiegato di qualche ufficio pubblico; avete dovuto sorbirvi la solita riunione di famiglia "perché si è sempre fatto così"; avete dovuto subire la volontà di un individuo o di un organismo qualsiasi. Dyer vi insegna come diventare padroni di voi stessi, come sfuggire al ruolo di "vittima" che la società, la famiglia, il vostro datore di lavoro o chiunque altro vi vuole imporre. Con molti esempi, l'autore fornisce formule e modelli di comportamento che vi potranno essere d'aiuto in quei casi in cui sarete oggetto di sopraffazione, dal commesso del negozio che non vuole cambiarvi un articolo difettoso al burocrate che vi sballotta da un ufficio all'altro per una semplice pratica.
Ordina per
  • 0

    Un manuale per chi non ha mai o quasi saputo dire no in vita.
    Infatti il libro è impostato come una guida un abecedario sul come coportarsi, con tanto di test, esercizi, e fogli bianchi per annotazione sul livello di miglioramento.
    un pò limitato e noiosello per un qualsiasi adulto.< ...continua

    Un manuale per chi non ha mai o quasi saputo dire no in vita.
    Infatti il libro è impostato come una guida un abecedario sul come coportarsi, con tanto di test, esercizi, e fogli bianchi per annotazione sul livello di miglioramento.
    un pò limitato e noiosello per un qualsiasi adulto.
    Ma comunque non inutile.

    ha scritto il 

  • 5

    Personale - Politiche e Società - Pedagogia e Psicologia - Prendi la vita nelle tue mani

    Se avete dovuto subire le prepotenze dell'impiegato di qualche ufficio pubblico; se avete dovuto sorbirvi la solita riunione di famiglia perché "si è sempre fatto così"; se in qualche occasione avete dovuto subire la volontà di una persona o di un organismo qualsiasi, allora questo è il libro che ...continua

    Se avete dovuto subire le prepotenze dell'impiegato di qualche ufficio pubblico; se avete dovuto sorbirvi la solita riunione di famiglia perché "si è sempre fatto così"; se in qualche occasione avete dovuto subire la volontà di una persona o di un organismo qualsiasi, allora questo è il libro che fa per voi.

    Wayne W. Dyer vi insegna, in modo chiaro e semplice, come diventare veramente padroni di voi stessi, come sfuggire al ruolo di "vittima" che qualcuno vi vuole imporre, sia la società, la famiglia, il datore di lavoro o chiunque altro.

    Con moltissimi e precisi esempi l'autore fornisce formule e modelli di comportamento che vi potranno essere di aiuto prezioso nei casi in cui sarete oggetto di sopraffazione, dal commesso di negozio che non vuol cambiarvi un articolo difettoso al burocrate che vi manda da un ufficio all'altro per una semplice pratica.

    Alla fine del libro un divertente questionario su cento diverse situazioni, con le reazioni tipiche della "vittima" e della "non vittima".

    ha scritto il 

  • 2

    Estate, l'apoteosi del libro da cesso anche fuori dal bagno.
    E nella categoria ci entra da protagonista questo bel tomo di Wayne W.Dyer, psicologo ammerigano che ha fatto una discreta fortuna scrivendo libri di psicologia spicciola ma non per questo poco validi e sicuramente di facilissima ...continua

    Estate, l'apoteosi del libro da cesso anche fuori dal bagno.
    E nella categoria ci entra da protagonista questo bel tomo di Wayne W.Dyer, psicologo ammerigano che ha fatto una discreta fortuna scrivendo libri di psicologia spicciola ma non per questo poco validi e sicuramente di facilissima lettura.
    Purtroppo anche lui usa quel tipico stile divulgativo ridondante all'eccesso tanto in voga tra certi autori statunitensi, di conseguenza molti argomenti vengono dilatati e ripetuti per pagine e pagine senza aggiungere niente di nuovo al concetto che avrebbe potuto essere espresso efficacemente in quattro righe: ecco quindi un libro di 320 pagine che avrebbe potuto limitarsi a una cinquantina di fogli risparmiando tempo, carta e parole.

    Ma almeno non diventa noioso, per cui arrivare alla fine non è un problema. Casomai ti viene il dubbio che lo avrebbe potuto scrivere anche tua nonna visto che gran parte dei consigli hanno più a che vedere con il buon senso e il saper vivere.

    La traduzione è pessima, risale al 1979 e sarebbe proprio il caso di rivederla completamente, perchè si trovano di frequente modi di dire gergali e frasi fatte tradotte alla lettera e quindi evidentemente non comprese da chi ha tradotto: e poi, dai, chi usa ancora in italiano termini come "contraggenio", oggi?

    ha scritto il 

  • 4

    Stimolante

    Stimolante come ogni libro di questo autore. Giusto verso la fine diventa un po' pesante, o forse perché ha affrontato un tema non di mio interesse.

    ha scritto il 

  • 5

    Dopo aver esplorato e risolto "Le Vostre Zone Erronee", il Dottor Dyer ci accompagna nel nostro viaggio volto alla liberazione dei limiti che l'altrui giudizio e convenzione ci pongono ogni giorno. Nulla ha più valore dell'essere se stessi.

    ha scritto il