Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Prendimi il cuore

Di

Editore: Sperling & Kupfer

3.4
(90)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 404 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8820047055 | Isbn-13: 9788820047054 | Data di pubblicazione: 

Curatore: M. B. Piccioli , M. Deppish

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Prendimi il cuore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Emily O'Connor insegna criminologia al Boston Layman College. A trentaquattro anni adora il suo lavoro ed è soddisfatta di sé. Finché non scoppia la tragedia. Quando, all'inizio di un nuovo anno accademico, viene a sapere che Natalie, una delle sue due più care amiche d'infanzia, sta morendo dopo un terribile incidente, prende una decisione difficile. Prega i medici di trapiantare il cuore dell'amica nel corpo dell'altra, Alice, anche lei in fin di vita. Ma il peggio deve ancora arrivare: Emily scopre che non è stato un incidente a causare la morte di Natalie, e che con la sua decisione ha involontariamente messo in moto una serie di scioccanti rivelazioni le quali mettono a rischio la sua stessa vita.
Ordina per
  • 0

    ci fosse

    ... ci fosse una cosa, uno snodo in questa storia che non si indovina, ci fosse un cattivo de paura, almeno uno... ma non è colpa di un'autrice che a molti fa un effetto ben diverso. probabilmente è tutta colpa mia :)

    ha scritto il 

  • 5

    Era qlche tempo che nn leggevo libri della Higgins Clark e devo dire che nn delude mai! Ben scritto, con la giusta tensione, mi ha tenuta sveglia metà notte pur di finirlo... mi sa che torno a recuperare i libri che mi sono persa in qsti mesi dedicati ad altro genere...

    ha scritto il 

  • 2

    Mary Higgins Clark "prendimi il cuore";....ma il cuore di emily é influenzato da qualcun'altro ?? Leggendo la trama mi sembrava interessante questo romanzo...ora ho iniziato ma per ora all'inizio mi sembra che si dia più rilevanza ai dialoghi polizieschi delle indagini e degli interrogatori che a ...continua

    Mary Higgins Clark "prendimi il cuore";....ma il cuore di emily é influenzato da qualcun'altro ?? Leggendo la trama mi sembrava interessante questo romanzo...ora ho iniziato ma per ora all'inizio mi sembra che si dia più rilevanza ai dialoghi polizieschi delle indagini e degli interrogatori che alla vita di Emily...ma forse è solo una mia impressione....

    ha scritto il 

  • 3

    INCIPIT

    Era stata la sensazione di rovina incombente, e non l'uragano, a far tornare di corsa Natalie nel New Jersey all'alba di lunedì. Si aspettava di trovare rifugio nella confortevole casa di Cape Cod, ereditata dalla nonna, ma la pioggia ghiacciata che batteva contro le finestre aveva solo aumentato ...continua

    Era stata la sensazione di rovina incombente, e non l'uragano, a far tornare di corsa Natalie nel New Jersey all'alba di lunedì. Si aspettava di trovare rifugio nella confortevole casa di Cape Cod, ereditata dalla nonna, ma la pioggia ghiacciata che batteva contro le finestre aveva solo aumentato il terrore che stava vivendo. Poi, quando un guasto alla linea elettrica aveva gettato la casa nell'oscurità, era rimasta sdraiata sul letto, sveglia, certa che ogni rumore fosse causato da intrusi.
    Dopo quindi anni, aveva visto il volto dell'assassino di Jamie, la sua compagna di stanza, strangolata quando entrambe erano due giovani attrici che cercavano di affermarsi. E lui sa che io so, pensò, gliel'ho letto negli occhi.

    ha scritto il 

  • 4

    Non sono un'esperta di questo genere di libri, i "gialli" (mi limito a guardare "Il tenente Colombo" tutte le domeniche su rete4 che, assieme a "Quark" e "Atlantide", sono gli unici programmi che mi fanno accendere quell'inutile scatola che si chiama televisione), ma questo libro mi ha rapita! No ...continua

    Non sono un'esperta di questo genere di libri, i "gialli" (mi limito a guardare "Il tenente Colombo" tutte le domeniche su rete4 che, assieme a "Quark" e "Atlantide", sono gli unici programmi che mi fanno accendere quell'inutile scatola che si chiama televisione), ma questo libro mi ha rapita! Non vedevo l'ora di continuare con la lettura, per vedere che succedeva. E questa sensazione di "attesa-positiva" mi è sempre piaciuta. Non sono arrivata al colpevole da sola, ho dovuto saperlo dall'autrice, tutti sembravano colpevoli. Tutti e nessuno. E questa cosa dovrebbe dirla lunga sulla bravura dell'autrice, giusto? Mi è piaciuto anche perché non descrive in maniera "cruda" gli eventi. L'unico neo che ho trovato è l'argomento "trapianto". Credo che la storia sarebbe risultata più reale, senza questa parentesi.

    ha scritto il