Siamo alla fine di luglio, nel 1914, a Venezia. Il 28 giugno a Sarajevo Francesco Ferdinando è stato assassinato, l’Austria ha consegnato l’ultimatum alla Serbia. Sono i giorni dei «sonnambuli», di imperi e nazioni, governanti e diplomatici, che cons ...Continua
AcomeAndromeda
Ha scritto il 11/02/16
Molesini sopraffino
"Un cielo pulito dalla bora. L'aria di vetro, la stessa delle mattine d'inverno quando si vedono le montagne fare argine alla laguna." Certo, le suggestioni che solo Venezia riesce ad evocare fanno la loro parte, ma se i due precedenti di Molesini er...Continua
MiKappa
Ha scritto il 29/12/15
Tre stelle perchè...a Natale siam tutti più buoni.

Immagino possa piacere: ricorda Zweig ma in versione Mediaset.
Ha il vantaggio di non avere la pubblicità in mezzo, per cui in qualche ora lo potete archiviare. Fra i regali di Natale da riciclare.

Gruppo di...
Ha scritto il 24/11/15
Il gruppo è stato concorde nel definirlo come un romanzo scorrevole, che si legge con facilità. Più volte è stato sottolineato il senso di precarietà e di decadenza che pervade l'opera: il presagio della fine di un'epoca. Diverse le interpretazioni d...Continua
Xenja
Ha scritto il 19/10/15
Racconto che ricorda Zweig, ma anche Fruttero & Lucentini, o certo Tabucchi: intrattenimento di un certo livello, ma, secondo me, nient'affatto riuscito. Siamo all'Excelsior del Lido di Venezia nel 1914, e Molesini tenta di scrivere come nel 1914, co...Continua
coscinedipollo
Ha scritto il 05/09/15

Un felice equilibrio tra Storia e sentimenti, una donna misteriosa al centro delle passioni di tre uomini; per qualcuno di loro quest'attrazione sarà fatale. Bella l'ambientazione veneziana di inizio secolo.


Mille Soli
Ha scritto il Jan 18, 2015, 12:36
…”Si cammina e si guarda lontano”, pensava, “e così la verità viene fuori, se ci si guarda negli occhi…no, gli occhi sfidano anche senza volerlo, dicono, e tradiscono.”
Pag. 121
Mille Soli
Ha scritto il Jan 18, 2015, 12:35
...nella vita non ci sono simmetrie, ma noi, con il nostro agire e il nostro riflettere sul da farsi e sul già fatto, abbiamo bisogno di far tornare i conti, di crearle, le simmetrie.
Pag. 79

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi