Prima che tu dica «Pronto»

di | Editore: Mondadori
Voto medio di 347
| 28 contributi totali di cui 21 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
I testi raccolti in questo volume appartengono per lo più alla piena maturitàdi Calvino. I temi che Calvino affronta sono quelli stessi oggi indiscussione: le forme di governo e di malgoverno, la caduta degli ideali e deiconvincimenti, ...Continua
Elisa (che non...
Ha scritto il 28/12/17
La raccolta di racconti, alcuni inediti, alcuni pubblicati su quotidiani o riviste, alcuni su commissione, spaziano in modo creativo su tutti gli argomenti cari all'autore quale l'amore, il futuro, le relazioni con se stessi e con gli altri. Sin dai...Continua
Crash
Ha scritto il 30/11/17
null
Libro di cui ignoravo l'esistenza, trovato per caso e salvato dall'umidità di una vecchia cantina. Ho amato soprattutto la prima parte, risalente agli anni dal '43 al '58, con i brevi apologhi, alcuni dei quali mettono a fuoco l'assurdità che si cela...Continua
Francesco Platini
Ha scritto il 06/02/17
Si comincia con brevi apologhi, surreali e ricchi di paradossi ma, all’occorrenza, molto chiari negli intenti come in Coscienza, storia di un obiettore alla guerra che non si può certo definire pacifista, solo rivendica il diritto di sceglierselo lui...Continua
Viandante Jan
Ha scritto il 14/11/16

Difficile dare un giudizio unico ad un libro di racconti, ma in questo caso la media è veramente mooooooolto alta.

Stefisword
Ha scritto il 06/11/15

Calvino è sempre una garanzia! alcuni dei racconti sono di una straordinaria contemporaneità.


Vera
Ha scritto il Dec 26, 2015, 13:56
Era sola, fuori, c'era il rumore della pioggia. Attraverso un'Europa di pioggia, gli occhi degli antichi nemici tagliavano la notte, fino a lei. "Io vedo i loro occhi, - pensò la madre, - ma anche loro vedranno i nostri." E stette ferma, guardando fi...Continua
Pag. 67
Vera
Ha scritto il Dec 26, 2015, 13:54
Pure, per le donne è più facile. La vita corre in loro, grande fiume, in loro, le continuatrici, c'è la natura sicura e misteriosa, in loro.
Pag. 45
Vera
Ha scritto il Dec 26, 2015, 13:52
Il mondo era per lui un insieme di colori verdi e gialli, di rumori e di urli, di voglia di mangiare e di dormire. Un buon mondo, pieno di cose buone, anche se non ci si capiva niente, anche se a tentare di capire si sentiva quella fitta in mezzo al...Continua
Pag. 36
Vera
Ha scritto il Dec 26, 2015, 13:49
Il giorno dopo Paulin, che faceva da cuoco, da infermiere e da becchino, diede la buona notizia: "Sta guarendo! Ha bestemmiato!"
Pag. 35
Vera
Ha scritto il Dec 26, 2015, 13:46
Mi muoveva - era estate - un desiderio d'acqua, religioso, quasi un rito. Mi disponevo, scendendo tra le vigne quella sera, a un bagno sacro e la parola acqua, già per me sinonimo di felicità, si dilatava nella mia mente come nome ora di dea ora di a...Continua
Pag. 14

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi