Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Prima e dopo il 2000

La ricerca artistica 1970 - ­2005

Di

Editore: Feltrinelli

3.3
(31)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 234 | Formato: Altri

Isbn-10: 880781904X | Isbn-13: 9788807819049 | Data di pubblicazione: 

Prefazione: Renato Barilli

Genere: Art, Architecture & Photography , Philosophy

Ti piace Prima e dopo il 2000?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nel testo si dà conto della fase "implosiva", quasi un nuovo "richiamo all'ordine", che negli anni '70 e primi '80 seguì all'esplosione dell'extra-artistico. Si assiste quindi al ristabilirsi di un clima di avanguardie "dure e pure", mediante riprese del clima Pop-Op-Minimal, poi affidato soprattutto al trinomio foto-video-parole. Si registra successivamente l'apparire di una "koiné" dove tutti questi strumenti vengono ricondotti sotto la cappa del postconcettuale. Infine si dà atto delle due massime novità con cui si apre il nostro secolo: l'avvento in forza delle donne artiste e dei rappresentanti dei continenti extra-europei.
Ordina per
  • 1

    Confuso, poco chiaro e scritto male. Il grande Barilli ha perso il suo appeal! Inoltre gli eventi che davvero contano degli ultimi 30 anni sono appena accennati e non distinti in termini di importanza, come anche gli artisti che un giorno rimarranno nella storia. Peccato!

    ha scritto il 

  • 4

    Barilli, critico d'arte da sempre ammirato dal mio professore di arte contemporanea e non ha tutti i torti perchè riesce a darci una panoramica globale dell'arte dei nostri giorni con un linguaggio semplice ed efficace così che il libro risulti molto interessante e per niente noioso, dato anche i ...continua

    Barilli, critico d'arte da sempre ammirato dal mio professore di arte contemporanea e non ha tutti i torti perchè riesce a darci una panoramica globale dell'arte dei nostri giorni con un linguaggio semplice ed efficace così che il libro risulti molto interessante e per niente noioso, dato anche il difficile compito x l'autore di trattare un periodo artistico in cui gli artisti sono numerossissimi e quindi si trova ad operare delle scelte, di alcuni artisti parlerà di più e di altri un pò meno ma è inevitabile per il vasto campo d'azione di cui si trova a discutere! ottimo Barilli!

    ha scritto il 

  • 2

    Piuttosto noioso nel suo stile tra lo genealogico e l'elenco telefonico. Illeggibile senza internet a portata di mano per dare un senso, un corpo, un'immagine alle parole.

    ha scritto il