Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Prima lezione di grammatica

Di

Editore: Laterza

3.8
(102)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 176 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8842079197 | Isbn-13: 9788842079194 | Data di pubblicazione:  | Edizione 4

Genere: Education & Teaching , Non-fiction , Da consultazione

Ti piace Prima lezione di grammatica?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Giusto? Sbagliato? Si dice così? Si scrive così? Una lettura curiosa, utile e concreta sulle norme della nostra lingua, le sue complicazioni e le sue raffinatezze. A scriverla è uno dei più noti grammatici italiani. Luca Serianni insegna Storia della lingua italiana nell'Università di Roma La Sapienza. Accademico della Crusca, è autore di una insuperata Grammatica italiana.
Ordina per
  • 3

    Non esattamente un'introduzione al tema. Piuttosto, una panoramica a volo d'uccello che procede per successivi "atterraggi" di approfondimento. Quindi non proprio una prima lezione, dunque, benché gli argomenti presentati da Serianni siano sempre ricchi di interesse.

    ha scritto il 

  • 3

    Riuscire a mantenere alta l'attenzione del lettore dall'inizio alla fine con un testo di grammatica è decisamente un risultato epico che l'autore raggiunge e che gli avrebbe meritato forse persino le quattro stelle.
    Perché a parte il contenuto è la forma che spaventa in un'opera del genere. Il li ...continua

    Riuscire a mantenere alta l'attenzione del lettore dall'inizio alla fine con un testo di grammatica è decisamente un risultato epico che l'autore raggiunge e che gli avrebbe meritato forse persino le quattro stelle. Perché a parte il contenuto è la forma che spaventa in un'opera del genere. Il libro pecca di un po' troppe terminologie tecniche non spiegate (che avrebbero meritato un glossario), ma se non altro è chiaro e diretto nella spiegazione, con ricchissimi esempi e esposizione fluida. La quarta stella se la gioca con un corposa parte introduttiva dove l'autore appare confuso, incapace di muoversi con decisione verso il proprio obiettivo e continua a tentennare in una foresta di precisazioni e "anche se" che arrivano a essere ridondanti.

    ha scritto il 

  • 5

    Chiunque conosca la profonda cultura e il signorile buon senso di Luca Serianni non potrà non apprezzare questo libro, in cui si affrontano in maniera necessariamente asistematica, ma con lucidissima chiarezza e competenza, alcuni problemi legati alla pratica quotidiana, scritta e parlata, della ...continua

    Chiunque conosca la profonda cultura e il signorile buon senso di Luca Serianni non potrà non apprezzare questo libro, in cui si affrontano in maniera necessariamente asistematica, ma con lucidissima chiarezza e competenza, alcuni problemi legati alla pratica quotidiana, scritta e parlata, della nostra lingua.

    ha scritto il 

  • 4

    Serio ma non troppo

    Un libricino per approfondire gli aspetti più controversi della grammatica italiana. Leggero, a volte spiritoso, affronta con limpidissimo stile le "zone grigie" della lingua scritta, con tanti esempi, tratti da letteratura, giornali e tesine studentesche.
    A volte i termini tecnici sono un po' d ...continua

    Un libricino per approfondire gli aspetti più controversi della grammatica italiana. Leggero, a volte spiritoso, affronta con limpidissimo stile le "zone grigie" della lingua scritta, con tanti esempi, tratti da letteratura, giornali e tesine studentesche. A volte i termini tecnici sono un po' difficili da digerire, ma la lettura è decisamente piacevole. Dedicato a chi si interessa dello scrivere (professionale e non). Prima di leggere è consigliato un ripasso delle regole base della grammatica.

    ha scritto il 

  • 4

    prima esplorazione della zona grigia

    Parlando - e ancora di più scrivendo -, tra la scelta impeccabile e l'errore conclamato si trova un'ampia, insidiosa area grigia.
    Su questo mondo dell'esitazione, dove la grammatica si fa meno granitica e apre qualche spiraglio alle trattative, Serianni offre riflessioni autenticamente appassio ...continua

    Parlando - e ancora di più scrivendo -, tra la scelta impeccabile e l'errore conclamato si trova un'ampia, insidiosa area grigia. Su questo mondo dell'esitazione, dove la grammatica si fa meno granitica e apre qualche spiraglio alle trattative, Serianni offre riflessioni autenticamente appassionanti.

    ha scritto il 

  • 3

    Una lezione interessante

    Un simpatico e veloce compendio sulle norme della grammatica italiana.
    In modo semplice e diretto vengono approfondite le caratteristiche della lingua scritta, ma anche di quella parlata, ed i requisiti che devono avere i diversi tipi di testo.

    ha scritto il