Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Primera nieve en el monte Fuji

By

Publisher: Belacqva

3.7
(204)

Language:Español | Number of Pages: 189 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , Italian

Isbn-10: 8496694100 | Isbn-13: 9788496694101 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Mass Market Paperback

Category: Fiction & Literature

Do you like Primera nieve en el monte Fuji ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Traducidos por primera vez al castellano, los relatos de Primera nieve en el monte Fuji, fueron seleccionados por el propio Kawabata y publicados en 1958.

Dos de ellos, Yumira y El cristantemo en la roca, fueron incluidos posteriormente en una antología de sus cuentos favoritos que se publicó poco después de que recibiera el Premio Nobel de Literatura en 1968. Los relatos que presentamos son a la vez una ventana al muy específico mundo doméstico de la posguerra japonesa y una reflexión, destilada al máximo, sobre los sentimientos y las contradicciones humanas, sobre el ser y la memoria, sobre las incógnitas de la belleza y del silencio.Esta antología es una fina muestra de la grandeza de Kawabata. En los pequeños mundos de trazos delicados que se abren con cada cuento, en medio de sus resonancias y su luminosidad, descubrimos siempre la inteligencia inquisitiva y el humor de uno de los grandes del siglo XX.
Sorting by
  • 3

    Dopo aver letto il paese delle nevi, confesso che mi aspettavo e desideravo ritrovare qualcosa di simile, invece Prima neve sul Fuji è una raccolta di racconti piuttosto eterogenea (ma questo non sarebbe di per sè un difetto) in cui ho avuto l'impressione che l'autore fosse ormai così venerato da ...continue

    Dopo aver letto il paese delle nevi, confesso che mi aspettavo e desideravo ritrovare qualcosa di simile, invece Prima neve sul Fuji è una raccolta di racconti piuttosto eterogenea (ma questo non sarebbe di per sè un difetto) in cui ho avuto l'impressione che l'autore fosse ormai così venerato dal suo pubblico da poter pubblicare anche la sua lista della spesa con successo. Tra i racconti ce n'è uno che potrebbe essere inserito in una guida turistica perchè descrive una specie di cimitero giapponese con le sue tipiche tombe, un tipo di lettura per cui non ho nessun interesse.
    In ogni caso il racconto che dà il nome alla raccolta è molto bello, e ricorda in parte il bellissimo paese delle nevi. Il libro vale la pena leggerlo per quel racconto. Ho voluto pensare che i due protagonisti fossero gli stessi del paese delle nevi, romanzo che a detta dell'autore è in parte autobiografico.
    Negli altri racconti c'è lo stile, la grazia del grande scrittore ma sinceramente manca qualcosa. E' bella anche l'idea del racconto Silenzio, con il grande scrittore malato ormai incapace di comunicare con il mondo e Kawabata in visita che suggerisce alla figlia di scrivere per lui come aveva fatto la madre per il figlio nella trama del più grande romanzo di questo scrittore.
    Forse, non bisognerebbe iniziare a leggere un autore partendo dal suo capolavoro o forse sono io: se un romanzo mi piace troppo poi non mi va di ascoltare una storia diversa raccontata in modo diverso.

    said on 

  • 4

    Più dell'accenno lievissimo a tradimenti, passioni omoerotiche, desideri inespressi e amori finiti, di questa raccolta di Kawabata ho amato la costante presenza dell'elemento naturalistico.
    In ogni racconto appare un fiore, un filare di alberi, un paesaggio: ogni volta la loro apparizione è ...continue

    Più dell'accenno lievissimo a tradimenti, passioni omoerotiche, desideri inespressi e amori finiti, di questa raccolta di Kawabata ho amato la costante presenza dell'elemento naturalistico.
    In ogni racconto appare un fiore, un filare di alberi, un paesaggio: ogni volta la loro apparizione è millimetricamente calibrata per svelare quell'attimo di rivelazione alla luce di cui rivalutare l'intera vicenda.

    In questo senso è magistrale l'uso del Fuji nel racconto che dà il titolo alla raccolta. Un simbolo tanto forte di giapponesità metafora di un tema tanto caro allo scrittore: la continua impossibilità per il reale di battere il ricordo.

    said on 

  • 4

    L'esempio di come kawabata sia in grado, con poco inchiostro, di raccontare conflitti, relazioni, sentimenti e delusioni anche nel pericoloso genere dei racconti brevi. Alcuni sono legati alla tradizione e decisamente noiosi per noi di gusto occidentale, ma altri emergono chiaramente come degli s ...continue

    L'esempio di come kawabata sia in grado, con poco inchiostro, di raccontare conflitti, relazioni, sentimenti e delusioni anche nel pericoloso genere dei racconti brevi. Alcuni sono legati alla tradizione e decisamente noiosi per noi di gusto occidentale, ma altri emergono chiaramente come degli straordinari quadri d'interno

    said on 

  • 4

    Il libro contiene nove racconti e un dramma.

    Racconti:
    - Paesi del mondo
    - Un filare di alberi
    - Natura
    - Gocce di pioggia
    - Crisantemo nella roccia
    - Prima neve sul Fuji
    - Silenzio
    - Cose che suo marito non faceva
    - Yomiura

    Dram ...continue

    Il libro contiene nove racconti e un dramma.

    Racconti:
    - Paesi del mondo
    - Un filare di alberi
    - Natura
    - Gocce di pioggia
    - Crisantemo nella roccia
    - Prima neve sul Fuji
    - Silenzio
    - Cose che suo marito non faceva
    - Yomiura

    Dramma:
    Le prostitute delle barche

    said on 

  • 3

    Como siempre en los libros de relatos: unos muy bien y otros no tanto. Eso sí, es un libro que merece la pena leer, algunos relatos son preciosos y vemos otra incursión que hizo Kawabata en cuanto a escribir teatro (el último texto es una mini obra).

    said on 

Sorting by