Primo amore e altri affanni

di | Editore: Bompiani
Voto medio di 124
| 34 contributi totali di cui 26 recensioni , 8 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
AngieInLibreria
Ha scritto il 23/10/18
Una raccolta di racconti che va a scoprire un autore da noi sconosciuto e che merita maggiore visibilità. Deliziose pennellate di vite e amori diversi, una specie di storia dell'amore dalla giovinezza all'età più adulta, in un'America anni 50, dove,...Continua
Greg
Ha scritto il 23/01/16
Dieci racconti dei primi anni 50, più una prosa del 90. Per circa la metà dei testi, la voce è quella, nitida e pomposa, di adolescenti che sono contemporanei, forse qualcuno dei compagni di scuola antipatici di Holden Caufield e dei protagonisti dei...Continua
Marica
Ha scritto il 28/10/15
Pensare intensamente al futuro
Il fascino di questa raccolta di racconti è legato alla grande eleganza della scrittura e alla trasparenza con la quale immagini e pensieri transitano da Brodkey al lettore: sono così vividi che sembrano non passare dalla carta. I racconti sono popol...Continua
Carlo Mars
Ha scritto il 26/09/15

https://edajeapristoblogsu.wordpress.com/2015/09/26/primo-amore-e-altri-affanni-di-harold-brodkey/

soltanto_Claudia
Ha scritto il 16/08/15

Questa scrittura ha una grazia unica: di più non so e non voglio dire.
Ho apprezzato soprattutto i racconti lunghi, e sopra ogni cosa "Educazione sentimentale". E ne leggerò ancora, di Brodkey.


Greg
Ha scritto il Jan 23, 2016, 18:44
p. 163: "voleva soltanto che quel giorno che questo giorno continuasse sempre e sempre, senza finire mai, con tutte le sue gioie intatte, e nessuno cambiasse e niente di nuovo accadesse, proprio come queste stesse cose in un ripetersi e ripetersi sen...Continua
Greg
Ha scritto il Jan 18, 2016, 17:02
p. 72: pensavamo che se avessimo viaggiato per un tempo sufficiente, spingendoci abbastanza lontano, saremmo arrivati in un luogo dove ognuno apprezzava le cose che tu apprezzavi, e parlava la tua lingua, dove ognuno conosceva il tuo valore senza che...Continua
Greg
Ha scritto il Jan 18, 2016, 17:00
p. 34: nella primavera dei miei sedici anni, quello che più desideravo al mondo era di riuscire a essere qualcuno, da grande. Non sapevo che ci potesse essere un altro modo per farsi amare.
Greg
Ha scritto il Jan 18, 2016, 16:55
p. 23: vedevo centinaia di vigliaccherie negli occhi della gente che conoscevo, migliaia di difetti, milioni di debolezze. Se dovevo amare per primo, avrei amato soltanto la perfezione. Naturalmente, avrei potuto far loro del bene se li avessi amati....Continua
LITTLEWING
Ha scritto il Jun 06, 2012, 12:33
Egli era ancora immerso nell'indistinto umido stupore delle ali ripiegate che avrebbero potuto aprirsi se qualcuno lo avesse amato;forse, come l'inconsapevole farfalla,egli ancora sperava in primavera e calore. come fanno male,le ali ,ripiegate così,...Continua
Pag. 23

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi