Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Privo di titolo

By Andrea Camilleri

(2148)

| Softcover | 9788838920301

Like Privo di titolo ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

"Privo di titolo" intreccia la storia dell'unico martire fascista siciliano del biennio rosso con la colossale beffa di Mussolinia, la città nei pressi di Caltagirone che avrebbe dovuto celebrare per sempre la gloria del Duce. In un'intervista, conce Continue

"Privo di titolo" intreccia la storia dell'unico martire fascista siciliano del biennio rosso con la colossale beffa di Mussolinia, la città nei pressi di Caltagirone che avrebbe dovuto celebrare per sempre la gloria del Duce. In un'intervista, concessa a "La Nazione" il 17 gennaio 2002, Andrea Camilleri dichiarò: "Voglio assolutamente scrivere la storia di un eroe immaginario in un paese immaginario. Mi riferisco alla storia dell'unico martire fascista che poi ho scoperto essere stato ammazzato dai suoi per un errore. L'ambientazione ovviamente sarà quella che sarebbe dovuta divenire Mussolinia, la città che non fu mai costruita e della quale al duce, nel 1928, fu mostrato un fotomontaggio".

56 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Siamo nel 1941 e in un'aula scolastica si commemora un caduto fascista, forse uno dei pochi se non l'unico della storia siciliana. I fatti risalgono a venti anni prima, nel 1921, quando in occasione di una spedizione punitiva per dare una lezione al ...(continue)

    Siamo nel 1941 e in un'aula scolastica si commemora un caduto fascista, forse uno dei pochi se non l'unico della storia siciliana. I fatti risalgono a venti anni prima, nel 1921, quando in occasione di una spedizione punitiva per dare una lezione al “bolscevico” Michele Lopardo, muore il camerata Lillino Grattuso. E' lo stesso aggredito che, per difendersi, è costretto all'involontario omicidio di cui si dichiara colpevole. La retorica del regime inizia così a celebrare le doti eroiche e l'abnegazione della vittima, senza fermarsi nemmeno quando dalle indagini, in seguito alla testimonianza di un'anziana cieca, emerge un'altra versione dei fatti: ad uccidere non è stato il nemico giurato ma un suo stesso amico, componente della brigata vendicatrice, Antonio Impallomeni. Costruito con la solita sapiente maestria, questo avvincente giallo è condito anche con gradevoli ingredienti storici che mettono in luce la capacità dei regimi politici di “costruire” e distorcere la verità.

    Is this helpful?

    Salvatore Palma said on Sep 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Preferisco il Camilleri romanziere storico a quello giallista oramai sclerotizzato nei ritmi, nelle trame e nelle battute. Davvero caruccio e poi i due capitoli su Mussolinia mi hanno fatto davvero ridere.

    Is this helpful?

    Ceska said on Apr 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Camilleri non si smentisce mai

    Questo è il Camilleri che apprezzo di più. Il Camilleri dell'intreccio tra fatti storici e narrativa. Tutta la storia è permeata dalla solita ironia tipica dei suoi romanzi. Le trovate narrative non mancano e fanno scorrere il libro anche troppo velo ...(continue)

    Questo è il Camilleri che apprezzo di più. Il Camilleri dell'intreccio tra fatti storici e narrativa. Tutta la storia è permeata dalla solita ironia tipica dei suoi romanzi. Le trovate narrative non mancano e fanno scorrere il libro anche troppo velocemente. Insomma consigliatissimo.

    Is this helpful?

    Mrbrowne said on Aug 27, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    3 stelline e mezzo

    La vicenda è ambientata nella Sicilia degli anni '20, in pieno regime fascista e narra la storia del martire fascista, Lillino Gattuso, e di Michele Lopardo, muratorecomunista accusato di esserne l' assassino.

    E' il secono romanzo che leggo di Cam ...(continue)

    La vicenda è ambientata nella Sicilia degli anni '20, in pieno regime fascista e narra la storia del martire fascista, Lillino Gattuso, e di Michele Lopardo, muratorecomunista accusato di esserne l' assassino.

    E' il secono romanzo che leggo di Camilleri e devo dire che non mi dispiace. Pensavo di trovare qualche difficoltà nel leggere il dialetto siculo e invece i suoi libri si leggo piacevolmente.

    Is this helpful?

    golosona85 said on Aug 27, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Camilleri è sempre Camilleri, ma....

    La trama è banale.
    La satira è pungente, ma incongruente: che c'entra la storia di Mussolinia col resto del racconto?
    La bravura di Camilleri maschera il tutto, ma non lo trasforma in oro.

    Is this helpful?

    Pantaleo Magrone said on May 24, 2012 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book