Professor Stewart's Casebook of Mathematical Mysteries

By

Publisher: Profile

5.0
(1)

Language: English | Number of Pages: 307 | Format: Hardcover

Isbn-10: 1846683475 | Isbn-13: 9781846683473 | Publish date:  | Edition 1

Category: Science & Nature

Do you like Professor Stewart's Casebook of Mathematical Mysteries ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Like its bestselling predecessors Cabinet of Mathematical Curiosities and Hoard of Mathematical Treasures, Professor Stewart's Casebook of Mathematical Mysteries is aimed at everyone from mathematical aficionados to novices. Join Professor Stewart's intrepid investigators to uncover:

• How to solve a clueless pseudoku
• The secrets of piphilology, piems and pilish
• Why hexakosioihexekontahexaphobes have got it wrong
• How to explain card tricks with simmetry
• The strange case of the number thirty-seven

The Casebook is another surprising, entertaining, jam-packed collection of oddities and brain-teasers for the mathematically curious

Sorting by
  • 5

    Terza raccolta di curiosità matematiche di Stewart

    Ed eccoci arrivati al terzo volume della raccolta di curiosità matematiche raccolte da Ian Stewart, dopo Cabinet e ...continue

    Ed eccoci arrivati al terzo volume della raccolta di curiosità matematiche raccolte da Ian Stewart, dopo <a href="http://xmau.com/wp/notiziole/2009/07/10/professor_stewa/">Cabinet</a> e <a href="http://xmau.com/wp/notiziole/2010/09/25/professor_stewa_1/">Hoard</a> (spero mi perdoniate per non aver scritto i nomi completi). I lettori più attenti avranno notato che mentre i primi due volumi sono stati pubblicati a un anno di distanza l'uno dall'altro, per questo ci sono voluti quattro anni: immagino che i suoi appunti originali fossero terminati, e Stewart sia dovuto andare in giro a cercare cose nuove.
    Devo dire che quest'attesa non è stata vana. Vabbè, c'è l'irrefrenabile bisogno di Stewart di fare giochi di parole: questa volta ha scelto di presentare alcuni problemi come casi polizieschi condotti da un'improbabile coppia vittoriana abitante in Baker Street al 222B, di fronte a quella ben più famosa Holmes/Watson - in questo caso abbiamo Helmock Soames e Dr John Whatsup (colui che ha creato la famosissima frase "what's up, Doc?"). Però ci sono anche interessanti curiosità matematiche scoperte in questi ultimissimi anni e che a volte mi erano sfuggite. Lo sapevate che dopo il tassellamento di Penrose si è riusciti a migliorare e ottenere una singola tessera che riempie il piano in modo non ripetitivo? e che esiste un ricoprimento a forma di spirale? Io no :-) Ci sono poi notizie che finalmente permetteranno di capire l'utilità della matematica, come la spiegazione del perché in una Guinness le bollicine di schiuma si vedono scendere e non salire. Insomma, uno di quei compendi che non possono mancare nella formazione di un matematico né in quella di un non-matematico.

    said on