Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Promessa d'amore

Di

3.4
(74)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Paperback

Isbn-10: A000080368 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico , Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature , Romance

Ti piace Promessa d'amore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Regina del jet-set internazionale, la bellissima Kezia ha in realtà delle aspirazioni diverse, che custodisce gelosamente: dietro pseudonimo, scrive infatti con successo per diverse testate giornalistiche. Finchè un giorno, rinunciando all'abituale segretezza, intervista l'ex galeotto Lucas, un avventuriero ricco di fascino e di mistero. E subito, divorante e intensa, si accende in lei la passione. La difficile, travagliata storia d'amore tra una donna che ha tutto e un uomo che non ha niente da perdere.
Ordina per
  • 3

    La storia parte molto lentamente e questa continua così fino alla fine del libro. Narra la storia di Kezia,una donna molto ricca che nella vita può avere tutto ma come spesso accade questo non può sostituire gli affetti o le persone di cui spesso abbiamo bisogno. Ha un ragazzo che anche se la vuo ...continua

    La storia parte molto lentamente e questa continua così fino alla fine del libro. Narra la storia di Kezia,una donna molto ricca che nella vita può avere tutto ma come spesso accade questo non può sostituire gli affetti o le persone di cui spesso abbiamo bisogno. Ha un ragazzo che anche se la vuol bene ha smesso di essere innamorata di lei da molto tempo. Kezia intrattiene anche una relazione con una ragazzo di ceto medio con cui cerca di scaricare quelli che sono i suoi momenti tristi o in cui è stufa e non sa cosa fare! Tutto questo un giorno però finirà in quanto conosce Lucas un giovane che è stato in carcere tanti anni e che uscito da esso (libertà condizionata) continua a battersi in quello in cui crede,ossia i diritti dei detenuti. Partecipa infatti a manifestazioni,riunioni e scioperi attirando sempre più lo sguardo della polizia. Anche qui ci sarà una fine e permetterà questo di aprire un nuovo mondo a Kezia fatto dei suoi sogni,delle sue aspettative e dei suoi progetti. Il libro è bello ma la pecca che c'è è che è lento e a volte si perde in dettagli inutili che ai fini della storia interessano poco o nulla.

    ha scritto il 

  • 1

    Darò un'altra possibilità...

    ...alla scrittrice.
    Lettura per nulla scorrevole.
    Personaggi "riccastri" colmi di menzogne, doppie vite e tradimenti.
    Spero sia solo questo il suo libro pessimo.
    Proverò a leggere qualcos'altro della scrittrice per farsi ricredere.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Questo libro è abbastanza piacevole e scorrevole da leggere, anche se alla fine ti resta la sensazione di qualcosa di incompiuto, qualcosa che non torna. La storia riguarda una giovanissima donna, Rachel Sinclair, che insieme ai due fratelli sta affrontando, con le poche risorse a sua disposizion ...continua

    Questo libro è abbastanza piacevole e scorrevole da leggere, anche se alla fine ti resta la sensazione di qualcosa di incompiuto, qualcosa che non torna. La storia riguarda una giovanissima donna, Rachel Sinclair, che insieme ai due fratelli sta affrontando, con le poche risorse a sua disposizione un viaggio verso l’Ovest. Durante gli spostamenti si rifugia temporaneamente dentro una baracca mezza cascante che si trova all’interno delle proprietà del McPherson. Qui la trova Cord McPherson che, dopo aver cercato di dissuaderla a restare in un luogo così isolato le offre un lavoro di cuoca e governante presso il suo ranch dove vivono solo uomini. Dopo un primo momento di tentennamento, la ragazza accetta l’offerta che le permetterebbe di vivere in relativa comodità, oltre che di racimolare la cifra che le servirebbe per continuare il viaggio.
    La vita nel ranch McPherson è piacevole: Rachel cucina, lava, stira e lo fa con piacere e gli uomini del luogo sono tutti gentili. Cord è letteralmente incantato da lei e non può evitare di cercare di sedurla. Solo una persona mantiene un atteggiamento burbero e scostante ed è Jake, il fratello di Cord, un reduce della guerra, dove gli hanno amputato le gambe. È un uomo derelitto e distrutto dalle sue mutilazioni, che passa la sua vita rinchiuso nella biblioteca.
    L’arrivo di Rachel porta un po’ di gioia e luce per tutti e anche Jake, pian piano dovrà abituarsi alla sua presenza e alla sua capacità di fargli fare quello che vuole.
    Il paese, però, mormora circa la presenza di Rachel nel ranch tra gli uomini, quindi la ragazza si vede quasi costretta a sposare Cord, non che faccia molta resistenza comunque. Da lì inizia la sua nuova vita, sempre alle prese con la gestione della casa e dei suoi abitanti.
    Eccoci a proposito di quel che dicevo: quel senso di incompiuto. Non c’è una vera e propria storia d’amore con problemi, ostacoli o tormenti. Cord e Rachel sono attratti, la ragazza fa un po’ di resistenza ma poi cede e lo sposa, Cord esita ad ammettere di amarla ma poi lo fa. Insomma la storia d’amore in sé fila liscia come l’olio. Resta comunque un libro piacevole perché è divertente vedere Rachel alle prese con gli uomini della casa e superare via via tutte le sue insicurezze, ma se lei è un bel personaggio, il suo compagno è quasi del tutto invisibile, soprattutto se lo si confronta al fratello, molto più complesso e quasi molto più presente di lui nel libro.
    Questo è l’unico motivo che mi ha lasciata un po’ dubbiosa, per il resto ho letto Promessa d’amore tutto d’un fiato e con piacere. Mi dispiace solo sapere che Lorena, uno dei personaggi secondari, colei che riesce a valicare le barriere erette da Jake con il suo amore, che tanto peso ha in questo libro, è destinata a morire nel prossimo libro della miniserie perché è un personaggio a cui ci si affeziona.

    ha scritto il 

  • 3

    Primo libro della serie McPherson, precede "Ballata per Alicia"

    Nel viso dorato del sole non si muoveva un muscolo e le mani non tremavano. Il mento era un po' troppo deciso per i suoi gusti, ma la bocca era morbida e carnosa, la pelle liscia e le guance andavano arrossandosi, man mano che lui si avvicinava a cavallo.


    «Il tuo talento di pianista ...continua

    Nel viso dorato del sole non si muoveva un muscolo e le mani non tremavano. Il mento era un po' troppo deciso per i suoi gusti, ma la bocca era morbida e carnosa, la pelle liscia e le guance andavano arrossandosi, man mano che lui si avvicinava a cavallo.

    «Il tuo talento di pianista non è nulla in confronto alla musica che hai portato in questa casa senza toccare un solo tasto.»

    Una lettura piacevole, ma non esaltante. Ho grandi aspettative sul seguito "Ballata per Alicia" dove il protagonista sarà Jake, del quale si è potuto intravedere il caratterino anche in questo romanzo; spero non vengano deluse! L'ambientazione in un ranch del Kansas è splendida. Voto: 7

    ha scritto il 

  • 2

    Questo romanzo di Danielle Steel risente probabilmente del clima dell’epoca in cui è stato scritto, cioè gli impegnati anni ’70, impegnati per quanto riguarda la politica e per i diritti civili. Naturalmente però non aspettatevi qualcosa alla COME ERAVAMO…anzi, direi che siamo proprio anni luce ...continua

    Questo romanzo di Danielle Steel risente probabilmente del clima dell’epoca in cui è stato scritto, cioè gli impegnati anni ’70, impegnati per quanto riguarda la politica e per i diritti civili. Naturalmente però non aspettatevi qualcosa alla COME ERAVAMO…anzi, direi che siamo proprio anni luce lontano da questo tipo di storia d’amore. A pensarci bene, il sottotitolo di questo romanzo potrebbero essere le parole di una canzone di Gianni Morandi, che dice “i soldi non fanno la felicità…ma lo dice solo chi li ha già!”. In fondo stiamo pur sempre parlando di Danielle Steel, no?
    E quindi, ecco che la protagonista, Kezia, è la solita ereditiera talmente provata dalle sofferenze che la sua esistenza implica(eh già: come sopravivvere a cene e pranzi nei ristoranti più lussuosi, vestiti-scarpe-gioielli firmatissimi, viaggi e feste…certo deve essere una vita terribile!) da condurre non una doppia, ma addirittura tripla vita: 1- ricca e frivola ereditiera; 2- misteriosa giornalista di gossip(una specie di Lady Whistledown degli anni’70, per intenderci); 3- studentessa d’arte anticonformista (quando sta con il suo amante pittore a Soho).Ovviamente assolutamente nessuno, a parte il suo editore (che comunque è al corrente solo di due vite), sa di tutto ciò…e lo credo:altrimenti l’avrebbero ricoverata in qualche (costosissima e supervipposa)clinica per disturbi mentali.
    Ma,volendo essere sincera, anche Kezia a ben vedere ha le sue belle sofferenze, come ogni comune mortale:la madre si è suicidata quando lei era piccola, e il suicidio è stato tenuto nascosto a tutti per paura dello scandalo; anche il padre è morto, lasciandola sì ricchissima, ma completamente sola: la migliore amica Tiffany è una donna fragile e sensibile, vittima di un marito meschino. Kezia cerca di aiutarla ma la poveretta prima cade nelle spire dell’alcolismo e successivamente si suicida(unica vicenda di un certo spessore all’interno del romanzo).
    In tutto ‘sto marasma piomba all’improvviso Luke, un ex detenuto che ha fatto dei diritti dei carcerati la sua personale crociata; un uomo che ha alle spalle una figlia morta mentre era in carcere e una moglie che non reggendo il peso di tante disgrazie si è suicidata. Ebbene, a quanto pare sembra che costui non sia rimasto minimamente segnato da queste disgrazie: in certe pagine ho avuto l’impressione di trovarmi davanti un ventenne immaturo e zuzzurellone, invece di un adulto segnato da tutte queste esperienze…anzi il modo in cui parla della moglie morta l’unica volta che la nomina è il solito, irritante modo che ha quest’autrice di farci capire che questo amore è unico, cioè sminuire l’unione precedente.
    Ovviamente essendo diversissimi scoppia una passione che più passione non si può, che travolge tutto, che non guarda in faccia nessuno ecc, ecc, ecc, e durante la quale la protagonista farà cose impensabili(non solo per una del suo ambiente, ma proprio per una persona normale), amerà come non mai, soffrirà come non mai ecc. ecc.ecc…mentre il lettore viene preso da una botta di sonno come non mai. Aggiugiamoci pure un prete come terzo incomodo e un colpo di scena finale che anche Fracchia avrebbe intuito da quasi subito…e il polpettone pseudo impegnato è servito. Buona lettura (sconsigliatissima!).

    ha scritto il 

  • 0

    Che dire??!
    ...
    ...
    Libro mediocre...nulla di eccezionale!
    Io sono un'appassiata del genere romantico, ma trovo molto difficile reperire un'autrice o un autore in grado di far appassionare alla storia che deve vertere intorno ai personaggi del romanzo.
    Capita che o si sc ...continua

    Che dire??!
    ...
    ...
    Libro mediocre...nulla di eccezionale!
    Io sono un'appassiata del genere romantico, ma trovo molto difficile reperire un'autrice o un autore in grado di far appassionare alla storia che deve vertere intorno ai personaggi del romanzo.
    Capita che o si scende nei romanzetti o che non ri raggiunga il fulcro della questione e del tema.

    Promessa d'amore parte di una lentezza esasperante, ma si rirpende abbastanza bene, e quando inizio ad appassionarmi alla storia...riecco che il castello mi si smonta...riprende il ritmo lento e noiosetto!
    Non mi sento di stroncare la Steel per un romanzo che ho letto...figuratevi se mi metto a stroncare la regina del "romance"...però non tutte le ciambelle vengono col buco...capita anche ai migliori...

    http://librichepassione.forumfree.net/?t=26230903

    ha scritto il 

Ordina per