Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Prometeo incatenato­ - I persiani­ - I sette contro Tebe­ - Le supplici

Testo greco a fronte

Di

Editore: Garzanti Libri

4.3
(146)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 349 | Formato: Altri

Isbn-10: 881136244X | Isbn-13: 9788811362449 | Data di pubblicazione:  | Edizione 12

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Prometeo incatenato­ - I persiani­ - I sette contro Tebe­ - Le supplici?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Prometeo incatenato: ***** Questa tragedia mi è piaciuta davvero tanto. Peccato che si senta la mancanza del finale. Interessante leggere di Zeus come di un tiranno e non come del grande onnipotente ...continua

    Prometeo incatenato: ***** Questa tragedia mi è piaciuta davvero tanto. Peccato che si senta la mancanza del finale. Interessante leggere di Zeus come di un tiranno e non come del grande onnipotente buon Zeus. Le supplici: ** Se ci fosse stata un'altra preghiera o invocazione l'avrei bruciata. Che noia! I sette contro Tebe: *** Sciapetta. I persiani: **** Bella, però dubito altamente che i persiani chiamassero se stessi "barbari". Uno sforzo di immedesimazione Eschilo poteva anche farlo!

    Media: 3.5

    ha scritto il 

  • 5

    Tutto è necessità

    "Tutto è necessità ... e senza dolore non si attraversa lo sconvolgimento". "L'arte, la perizia, l'ingegno, non avranno mai la forza della necessità"

    Eschilo, Eschilo, fratello, padre, maestro, ...continua

    "Tutto è necessità ... e senza dolore non si attraversa lo sconvolgimento". "L'arte, la perizia, l'ingegno, non avranno mai la forza della necessità"

    Eschilo, Eschilo, fratello, padre, maestro, che verità hai trascritto dalla bocca del re Pelasgo e che sapienza hai ascoltato alla rocca dell'incatenato Prometeo. Sapessimo veramente nel cuore sempre le cose che hai detto.

    ha scritto il 

  • 5

    belle anche le tragedie contenute in questo volume: i Persiani, la prima tragedia rappresentata in ordine assoluto ( a noi giunta), dove il dolore dei nemici è trattato con rispetto, i Sette contro ...continua

    belle anche le tragedie contenute in questo volume: i Persiani, la prima tragedia rappresentata in ordine assoluto ( a noi giunta), dove il dolore dei nemici è trattato con rispetto, i Sette contro Tebe, con questi eroi monolitici, le Supplici con il dilemma del re se far prevalere la ragion di stato o il superiore senso di umanità, e infine Prometeo, il grande, assurto a simbolo dell'eroe che si ribella al tiranno, che sfida il potere...

    ha scritto il 

  • 0

    Ho letto il Prometeo Incatenato e mi è piaciuto moltissimo. Forse anche perché ho sempre avuto un debole per Prometeo. Amo tutti i tre grandi tragediografi greci, anche se al moralismo un po' ...continua

    Ho letto il Prometeo Incatenato e mi è piaciuto moltissimo. Forse anche perché ho sempre avuto un debole per Prometeo. Amo tutti i tre grandi tragediografi greci, anche se al moralismo un po' fatalista di Eschilo preferisco "l'umanesimo" di Euripide.

    ha scritto il 

  • 5

    Eschilo ,a mio parere,è IL tragediografo greco per eccellenza..
    Da brividi l'abilità con cui sospinge,inesorabile, i suoi personaggi verso l'infausto destino stabilito per loro..
    Leggendo le sue ...continua

    Eschilo ,a mio parere,è IL tragediografo greco per eccellenza..
    Da brividi l'abilità con cui sospinge,inesorabile, i suoi personaggi verso l'infausto destino stabilito per loro..
    Leggendo le sue opere,sembra di scorgere cieli grevi di tempesta e sentire cupi rintocchi di morte in sottofondo.

    ha scritto il 

  • 5

    Il più arcaico tra i tragediografi greci compone opere legate alla colpa e alla pena, l'hybris come superamento dei limiti umani imposti dagli dei permane le storie di Eschilo.
    Bellissime opere ma ...continua

    Il più arcaico tra i tragediografi greci compone opere legate alla colpa e alla pena, l'hybris come superamento dei limiti umani imposti dagli dei permane le storie di Eschilo.
    Bellissime opere ma richiedono una buona conoscenza della storia e della mitologia greca per una corretta comprensione.

    ha scritto il 

  • 4

    Non ha senso commentare Eschilo in due righe. Dico però che (ri)leggere il Prometeo aiuta a comprendere meglio altri capolavori a esso successivi: ad esempio getta una luce tutta nuova sulla ...continua

    Non ha senso commentare Eschilo in due righe. Dico però che (ri)leggere il Prometeo aiuta a comprendere meglio altri capolavori a esso successivi: ad esempio getta una luce tutta nuova sulla bellissima Strada di McCarthy.

    ha scritto il