Prudenti come serpenti

Di

Editore: 66th and 2nd (Bazar, 9)

3.8
(73)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 252 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8896538262 | Isbn-13: 9788896538265 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Ilaria Tarasconi

Genere: Narrativa & Letteratura

Ti piace Prudenti come serpenti?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Baba Segi è un facoltoso poligamo di mezz'età, grassoccio e vanitoso, con un insaziabile appetito per il cibo, le donne e il sesso. Da due anni ha sposato la bella Bolanle, intelligente, istruita e di ventanni più giovane. La coppia però non ha ancora avuto figli e, disperato, Baba Segi decide di abbandonare stregoni e ciarlatani per rivolgersi alla medicina ufficiale, convinto che la sua bella laureata sia sterile. La decisione scatena un putiferio in casa perché le indagini potrebbero portare alla luce un terribile segreto, gelosamente custodito dalle altre mogli. Se il capofamiglia scoprisse la verità sarebbe la fine per quelle intriganti e la loro numerosa prole... l'unica cosa da fare è passare alle maniere forti e liberarsi dell'odiata Bolanle. Tra complotti e oscure trame domestiche, i racconti di quattro donne in un romanzo divertente, ironico e dissacrante, che è anche una riflessione disincantata e insieme poetica sulla Nigeria contemporanea.

Ordina per
  • 3

    Se una donna africana istruita decide di diventare la quarta moglie di un uomo ignorante ,cosa può succedere se si aggiungono le altre mogli che hanno un segreto da mantenere? Bellissimo racconto di ...continua

    Se una donna africana istruita decide di diventare la quarta moglie di un uomo ignorante ,cosa può succedere se si aggiungono le altre mogli che hanno un segreto da mantenere? Bellissimo racconto di un'autrice nigeriana al suo primo libro.

    ha scritto il 

  • 4

    Il libro è scritto con diverse voci narranti: le mogli di Baba Segi, Bolanle, baba Segi e perfino il suo autista Taju. La scrittura così permette di conoscere le ragioni di ognuno e di arrivare alla r ...continua

    Il libro è scritto con diverse voci narranti: le mogli di Baba Segi, Bolanle, baba Segi e perfino il suo autista Taju. La scrittura così permette di conoscere le ragioni di ognuno e di arrivare alla rivelazione finale gradualmente e prima del verdetto dei medici.
    Bel libro, ben scritto e da rileggere

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Una lettura piacevole e molto veloce.

    Il poligamo di mezz'età Baba Segi porta a casa la sua quarta moglie e questo scatena le rivalità e le gelosie delle altre tre. Capitanate dalla prima moglie Iya S ...continua

    Una lettura piacevole e molto veloce.

    Il poligamo di mezz'età Baba Segi porta a casa la sua quarta moglie e questo scatena le rivalità e le gelosie delle altre tre. Capitanate dalla prima moglie Iya Segi, le tre capiscono che devono fare in modo che il marito scacci Bolanle, giovane, bella e istruita, prima che il segreto di famiglia venga alla luce.
    Infatti dopo 2 anni di matrimonio, Baba Segi comincia ad essere insoddisfatto da Bolanle, la quale non è ancora riuscita a dargli un figlio. Lui ha già 7 figli avuti dalle altre mogli e quindi dà la colpa a Bolanle. Quello che i due non sanno è che quei figli non sono di Baba Segi...
    Nel libro viene rimarcato più volte come il valore di una donna sia quello di avere figli, e quando Iya Segi, Iya Tope e Iya Femi vedono che nessun bambino arriverà grazie al seme del marito decidono di provvedere da sole: chi con l'autista, chi con il macellaio e chi con il figlio della padrona. Ma non hanno nessuna intenzione di rivelare il segreto a Bolanle, colei che sta già rubando loro tempo e spazio nella loro casa. Dalle piccole angherie passeranno addirittura al veleno...
    Alla fine verrà tutto a galla e l'unica che avrà la libertà sarà Bolanle mentre le altre passeranno il resto della loro vita rinchiuse in casa, e il segreto rimarrà tra le mura di casa perchè la cosa più importante per Baba Segi è proteggere la propria virilità.

    Un buon libro che dipinge una società e una cultura diversa dalla nostra ma comunque interessante.

    ha scritto il 

  • 3

    Una divertente saga familiare in salsa Africana ...

    Interessante per capire come le culture che continuiamo a considerare così distanti non siano in realtà altro che sfaccettature dello stesso essere umani

    ha scritto il 

  • 4

    ...continua

    <Baba Segi è un facoltoso poligamo di mezz'età, grassoccio e vanitoso, con un insaziabile appetito per il cibo, le donne e il sesso. Da due anni ha sposato la bella Bolanle, intelligente, istruita e di ventanni più giovane. La coppia però non ha ancora avuto figli e, disperato, Baba Segi decide di abbandonare stregoni e ciarlatani per rivolgersi alla medicina ufficiale, convinto che la sua bella laureata sia sterile. La decisione scatena un putiferio in casa perché le indagini potrebbero portare alla luce un terribile segreto, gelosamente custodito dalle altre mogli. Se il capofamiglia scoprisse la verità sarebbe la fine per quelle intriganti e la loro numerosa prole... l'unica cosa da fare è passare alle maniere forti e liberarsi dell'odiata Bolanle. Tra complotti e oscure trame domestiche, i racconti di quattro donne in un romanzo divertente, ironico e dissacrante, che è anche una riflessione disincantata e insieme poetica sulla Nigeria contemporanea>.

    ha scritto il 

  • 4

    Un libro di cui avevo letto la recensione la scorsa estate e che ho trovato con piacere sugli scaffali della mia biblioteca.
    Non vi aspettate Mrs Ramotswe catapultata in Nigeria! Anche se non manca di ...continua

    Un libro di cui avevo letto la recensione la scorsa estate e che ho trovato con piacere sugli scaffali della mia biblioteca.
    Non vi aspettate Mrs Ramotswe catapultata in Nigeria! Anche se non manca di ironia e di colore africano ho trovato questo romanzo triste nel dipingere la condizione delle donne eternamente emarginate e costrette a recitare un ruolo che la 'tradizone' ha deciso per loro. Non solo il ruolo di mogli e madri ma anche quello di eterne rivali e nemiche, pronte a qualsiasi sotterfugio pur di ferirsi. La complicità, se e quando arriva, serve solo per rendere ancora più granitico e immutabile il ruolo di subordinate.
    Finale toccante e sbalorditivo per avermi dimostrato che l'ipocrisia che serve a puntellare la facciata del perbenismo è la stessa sotto il sole africano e sotto quello più pallido sotto cui vivo io.

    ha scritto il 

  • 3

    TRE STELLE E MEZZA

    Cosa succede quando il poligamo Baba Segi porta nella sua casa nigeriana la quarta moglie: giovane, bella, un po’ ribelle, ma soprattutto la prima istruita a varcare quella soglia? ...continua

    TRE STELLE E MEZZA

    Cosa succede quando il poligamo Baba Segi porta nella sua casa nigeriana la quarta moglie: giovane, bella, un po’ ribelle, ma soprattutto la prima istruita a varcare quella soglia? Di tutto succede e mentre questo tutto accade, Lola Shoneyin intramezza il presente raccontando anche i singoli passati di ogni personaggio del romanzo.
    Una bella storia, un intreccio molto ricco, uno stile e un ritmo narrativo semplici e che proprio grazie alla loro leggerezza permettono al lettore di non perdersi tra le tante vicende raccontate.

    http://www.subliminalpop.com/?p=7328

    ha scritto il 

  • 4

    un lieve dramma corale

    Lola Shoneyin ci permette di entrare in contatto con la dura società maschilista nigeriana e con il duro travaglio personale delle sue donne, fatto di violenze, di diritti negati, della solitudine che ...continua

    Lola Shoneyin ci permette di entrare in contatto con la dura società maschilista nigeriana e con il duro travaglio personale delle sue donne, fatto di violenze, di diritti negati, della solitudine che vince sulla solidarietà di genere; lo fa con un sorriso, con lo stile della commedia, con lo sguardo ironico di chi gioca a far sembrare irreali situazioni drammaticamente vere.
    Bella la costruzione strutturata tra tempi e punti di vista differenti: al filo narrativo principale, la storia di Bolanle, si intrecciano le storie delle altre tre mogli che per strade diverse finiscono nella casa di Baba Segi. Chi per rimanere legata al denaro guadagnato con tanta fatica, chi per sfuggire da una schiavitù, chi per dimenticare un amore impossibile...i protagonisti ci insegnano che per sopravvivere il compromesso è essenziale.
    Rimando a tre libri simili in cui il ritratto di un paese e di una società si esprime attraverso le parole delle sue donne:"Il circolo della fortuna e della felicità" di Amy Tan; "Dieci donne" di Marcela Serrano e "Rossa come una sposa" di Anilda Ibrahimi

    ha scritto il