Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Public Enemy #2

An All-New Boondocks Collection

By

Publisher: Three Rivers Press

4.4
(92)

Language:English | Number of Pages: 176 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian

Isbn-10: 1400082587 | Isbn-13: 9781400082582 | Publish date: 

Category: Comics & Graphic Novels , Humor

Do you like Public Enemy #2 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Here’s the next big collection of Aaron McGruder’s The Boondocks, the most subversively funny, controversial, and politically engaged strip to be found in America’s comics pages. Featuring Huey Freeman, a radical preteen conspiracy theorist, and his little brother Riley, a desperately cute thug-in-training, The Boondocks skewers targets from George W. Bush and Ralph Nader to Queen Latifah and Bill Cosby. With more than 500 previously uncollected strips—including strips banned from newspapers around the country—Public Enemy #2 is a must-have collection of the sharpest satire being crafted today.
Sorting by
  • 4

    Black Power

    Unico come i suoi personaggi. Le strisce sono fantastiche e la traduzione porta a perdere qualche battuta. Quelle generiche sono alla portata di tutti, alcune sulla politica Americana si perdono nel ...continue

    Unico come i suoi personaggi. Le strisce sono fantastiche e la traduzione porta a perdere qualche battuta. Quelle generiche sono alla portata di tutti, alcune sulla politica Americana si perdono nel tempo e nel background culturale.

    said on 

  • 5

    Da leggere!

    Ok, i personaggi parlano quasi esclusivamente dell'attualità americana di inizio millennio. Ok, la metà della gente nominata non so neanche chi sia. Ma Aaron McGruder è un fumettista ...continue

    Ok, i personaggi parlano quasi esclusivamente dell'attualità americana di inizio millennio. Ok, la metà della gente nominata non so neanche chi sia. Ma Aaron McGruder è un fumettista maledettamente tosto e i suoi personaggi raccontano le verità che, ai tempi della guerra in Iraq, i Tg preferivano ignorare. Da leggere.

    said on 

  • 3

    Purtroppo in questo secondo volume McGruder lascia che prevalga vero odio per la politica di Bush, col risultato di essere meno sottile rispetto a "Il Diritto di Essere Contro", e finendo anche con ...continue

    Purtroppo in questo secondo volume McGruder lascia che prevalga vero odio per la politica di Bush, col risultato di essere meno sottile rispetto a "Il Diritto di Essere Contro", e finendo anche con diventare un poco ripetitivo

    said on 

  • 5

    Cattivo, spietato e satirico. Boondocks si rivela una striscia totally BLACK che riesce a piacere alla follia anche a chi, come me, non è mai stato molto interessato alla storia afroamericana (anche ...continue

    Cattivo, spietato e satirico. Boondocks si rivela una striscia totally BLACK che riesce a piacere alla follia anche a chi, come me, non è mai stato molto interessato alla storia afroamericana (anche se questo fumetto offre ottimi spunti per farsi una cultura sull'argomento): questo ragazzino un po' nerd, cinico e sempre incacchiato col mondo e col governo analizza, spulcia, critica l'attualità con l'animo impetoso di un contestatore fiero delle proprie radici.

    Semplicemente adorabile.

    said on 

  • 3

    vedi vol. 1 con una grafica meno curata, un tasso maggiore di critica politica. Impressione generale di una maggiore superficialità. Voto alto perché è comunque godibile. Purtroppo l'autore sembra ...continue

    vedi vol. 1 con una grafica meno curata, un tasso maggiore di critica politica. Impressione generale di una maggiore superficialità. Voto alto perché è comunque godibile. Purtroppo l'autore sembra avere meno tempo per dedicarsi al fumetto, da cui ha intanto tratto una serie a cartoni per un grosso network.. ho il sospetto che si stia commercializzando sempre di più...

    said on 

  • 4

    Peccato ne abbiano tirato fuori una serie animata perchè non è assolutamente all'altezza delle striscie nonostante siano curate dallo stesso autore.
    W i Boondocks!

    said on 

  • 5

    Continuano le vignette irriverenti e politically uncorrect di Aron McGruder. Satira, politica, cinismo e comicità si mescolano in un fumetto che saprà farvi sorridere, ridere ma anche indignare e ...continue

    Continuano le vignette irriverenti e politically uncorrect di Aron McGruder. Satira, politica, cinismo e comicità si mescolano in un fumetto che saprà farvi sorridere, ridere ma anche indignare e stupire.
    L'aspetto agghiacciante è che a volte scambierete fatti veri per battute, per trovate spiritose e inventate. Quando scoprirete che la realtà supera la migliore fantasia del miglior comico, smetterete di ridere.

    said on 

  • 5

    Bondocks

    Adoro queste striscie,perchè,perchè raccontano l'america dal punto di vista dei neri ma in un modo comprensibie anche da noi bianchi.Così in Bondocks troverete l'annacquamento dei voti dei neri ...continue

    Adoro queste striscie,perchè,perchè raccontano l'america dal punto di vista dei neri ma in un modo comprensibie anche da noi bianchi.Così in Bondocks troverete l'annacquamento dei voti dei neri fatto dai reppubblicani,la guerra in iraq e tanti altri fatti di cronaca cinicamente commentati dai ragazzini neri più cattivi della storia.

    said on