Punti di fuga

Voto medio di 241
| 21 contributi totali di cui 18 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Un killer "per bisogno" disadattato e nostalgico, la vita da clandestino nellaParigi degli anni Ottanta, un semplice omicidio su commissione che sitrasforma in una trama complessa e carica di reminescenze del passato,un'amicizia che è ...Continua
Francesco Giudici
Ha scritto il 20/07/17

Storia di guerra fra bande rivali in una Parigi dei nostri tempi. Il libro non mi ha entusiasmato, ma ho apprezzato parecchio le descrizioni nel capitolo iniziale relative al cimitero di Père-Lachaise.

jeffrey.hammond
Ha scritto il 10/09/14
Andrea Durante si trova in mezzo ad un casino di dimensioni catastrofiche. E' a Parigi, ma questa Francia sembra davvero un posto pericoloso con tutte queste bande che si fronteggiano l'un l'altra e con tutti i mezzi che possono passare per le interc...Continua
Miss Kamala
Ha scritto il 15/06/12
Citazione

La grande fregatura del non avere un futuro, è credere che il passato sia sempre meglio del presente.

Virginiamanda
Ha scritto il 09/05/12
Non sapevo di cosa si trattasse quando l'ho preso. Se l'avessi saputo probabilmente non l'avrei comprato, sono un tipo impressionabile io. Eppure lo rileggerei subito. Un giallo- noir che non si prende sul serio fatto per gente a cui un killer autono...Continua
Mingamarco
Ha scritto il 29/12/11
Lo ammetto ho comprato questo libro per il solo gusto feticistico di poter affermare di possedere una copia firmata dall’autore. La cosa migliore è la postfazione di cui mi piace citare due paradigmi del Cacucci pensiero, per l'occasione con la colla...Continua

Heruanne
Ha scritto il Feb 09, 2015, 12:48
"Per me, allora, contava poco il luogo: la fuga era l'unico motivo per conoscerne di nuovi, e Parigi era stata una stazione intermedia. Siamo abituati a dare una valenza negativa al concetto di fuga; i sussidiari delle medie ci insegnavano che è un...Continua
Pag. 151
Heruanne
Ha scritto il Feb 09, 2015, 12:23
"...alla fine sei davvero capitato nel posto migliore" [...] "Insomma...volevo dire che ci sono troppe cose in questa città, per adattarsi a un altro posto qualsiasi..." [...] "Si, ma in fondo neppure Parigi me l'ero scelta io. Almeno non all'inizio"...Continua
Pag. 82
Layura
Ha scritto il Dec 30, 2009, 21:41
Io penso che se si potessero disegnare le grane in prospettiva, tu saresti il punto di fuga in cui convergono tutte le direttrici.
Pag. 130

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi