Ha scritto il 15/02/17
Pigmalione
Divertentissimo! La grammatica, ca$$o!
Ha scritto il 01/01/17
Carino
Questo libro è carino, ne conoscevo già la trama... penso però che renda meglio il film o la rappresentazione teatrale perchè si riescono ad apprezzare maggiorente le sfumature della lingua e il cambiamento di Eliza.
Ha scritto il 05/08/16
Avevo questo libro in libreria dal 2008 e ad oggi (2016) non l'avevo mai preso in considerazione, non mi ispirava particolarmente. Poi finalmente è arrivato il suo momento (grazie Baba!) e mi ha piacevolmente stupito! Si legge davvero velocemente anc ...Continua
Ha scritto il 30/06/16
3 e ½*
.
Ha scritto il 16/06/16
Commediola carina con una punta di accanimento sulla società upper class londinese. Più di questi sinceramente non vi ho trovato. la commedia però paga lo scotto di essere teatro letto, materiale (per me) sempre difficile da apprezzare in toto (ho o ...Continua

Ha scritto il Nov 01, 2011, 08:54
Ma non hai idea di quanto sia interessante prendere un essere umano e trasformarlo in un individuo completamente diverso, fornendogli un nuovo linguaggio. Significa riempire il profondissimo baratro che separa classe da classe e psiche da psiche
Pag. 79
Ha scritto il Nov 01, 2011, 08:52
Penso che la donna voglia vivere la sua vita, e l'uomo la propria. E ciascuno dei due cerca di tirare l'altro sul sentiero sbagliato. Uno vuole andare a nord, l'altra a sud, col risultato che entrambi si trovano ad andare a est, benché tutti e due de ...Continua
Pag. 45
Ha scritto il Aug 02, 2010, 18:03
A Galatea, Pigmalione non è mai andato giù del tutto: il rapporto che questi ha con lei è troppo simile a quello di un dio nei confronti di una mortale, per riuscire del tutto gradevole.
Pag. 146
Ha scritto il Aug 02, 2010, 18:01
Higgins: Il grande segreto, Eliza, non consiste nell'avere buone o cattive maniere, e neppure maniere di qualsiasi altro tipo, bensì nel riservare le stesse maniere a tutti gli esseri umani.
Pag. 120
  • 1 commento
Ha scritto il Aug 02, 2010, 18:00
Liza: Vede, a ben guardare, a parte le cose che chiunque può far proprie, il modo di vestire, il linguaggio corretto e via dicendo, la differenza tra una signora e una fioraia non consiste nel modo in cui si comporta, ma nel modo in cui è trattata. P ...Continua
Pag. 115

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Mar 29, 2017, 10:52
collocazione C.a.00018

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi