Qualcosa di scritto

Voto medio di 333
| 88 contributi totali di cui 82 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
La storia quasi vera di un incontro impossibile con Pier Paolo Pasolini
Ha scritto il 07/10/17
“È un romanzo, ma non è scritto come sono scritti i romanzi veri: la sua lingua è quella che si adopera per la saggistica, per le lettere private o anche per la poesia” (Pasolini a Moravia)
Qualcosa di scritto, era la bozza o gli appunti a cui Pasolini dava forma nei momenti improvvisati della giornata, in cui il suo estro si liberava, e che dovevano servire a scrivere il suo prossimo romanzo, che rimase invece allo stato embrionale ...Continua
  • 13 mi piace
  • 6 commenti
Ha scritto il 21/08/15
C'è qualcosa, nella scrittura di Trevi, che mi avvolge come una coperta nella quale mi sento comoda e calda. Come Musica distante, anche questo non è propriamente un libro di narrativa. Eppure è, senza alcun dubbio, letteratura. Attraverso ...Continua
  • 5 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 10/11/14
Forse questo saggio/romanzo non mi ha aiutato a capire chi fosse Pasolini. Ma non mi illudevo che potesse farlo, non sarebbe certamente stato possibile condensare PPP in duecentoquaranta pagine. Questo saggio/romanzo/riflessione di Trevi ha molti ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 06/10/14
Tutto ciò che ricordiamo sono solo urla e inseguimenti
  • 1 mi piace
Ha scritto il 02/06/14
Reputo Pasolini una delle più grandi menti del '900 italiano, e per questo ho approcciato questo libro. Trevi prende spunto dalla sua esperienza presso la Fondazione Pasolini per parlare del suo rapporto con Laura Betti ("la Pazza"), e di P.P.P. ...Continua

Ha scritto il Jul 03, 2012, 18:20
Non c'è forse, tra tutti i dolori che la vita ci costringe a sopportare, un dolore più grande di questo: amare qualcuno più di se stessi, e godere, fino ad un certo limite, della sua presenza - e nello stesso tempo, capire che quell'essere amato, ...Continua
Pag. 45
Ha scritto il Jul 03, 2012, 18:15
Perchè la letteratura, intesa come grande esperimento sui limiti dell'umano, dovrebbe sempre essere questo: im detonatore, una catastrofe che genera cambiamenti irreversibili della vita. Un fattore di squilibrio. Quanto più un libro è dotato di ...Continua
Pag. 16
Ha scritto il Jul 03, 2012, 18:11
Ciò che l'editor intende fare è trasformare tutta intera la letteratura in narrativa. (...)E dunque: inizia un'epoca in cui l'eccellenza letteraria coincide sempre più con l'abilità ad intrattenere. Lo scrittore: colui che, sorvegliato dal suo ...Continua
Pag. 15
Ha scritto il Jul 03, 2012, 18:07
Artista tutt'altro che modesto, autore di racconti indimenticabili come Cattedrale, Carver rappresenta alla perfezione lo straordinario cambiamento che si è verificato. Nei suoi libri, noi assistiamo allo sconcertante spettacolo di una letteratura ...Continua
Pag. 14
Ha scritto il Jul 03, 2012, 18:03
Thomas Bernhard si augurava che le sue vicine di casa lo usassero per spaventare i bambini: "Se non sei buono, arriva il signor Bernhard e ti porta via!!!".
Pag. 13

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi