Quando lei era buona

Voto medio di 420
| 74 contributi totali di cui 70 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Da bambina Lucy Nelson vede il padre alcolista finire in galera. Da quel giorno ha cercato di redimere qualunque uomo le capitasse intorno, per la rovina sua e dei suoi amanti. Quando Roy e Lucy iniziano a uscire insieme, lui lo fa perché sta cercand ...Continua
Annamaria Pesce
Ha scritto il 01/10/17
Quando lei era buona.
Libro interessante, di difficile lettura all’inzio è più scorrevole dopo. Trama a tratti angosciante, forse per l’uso di dialoghi serrati che rendono i litigi soffocanti e le situazioni reali. Quanto sacrifichiamo di noi stesse per tentare invano di...Continua
Monicabook
Ha scritto il 13/05/17

C'è empatia con questo personaggio: Lucy. Nonostante io non ami i libri con molti dialoghi, e questo ne è pieno, ho trovato Lucy una tenera ragazza da abbracciare e consolare. Scrittura, per via dei dialoghi eccessivi, buona, ma non superba.

adios anobii
Ha scritto il 29/04/17
Ho letto varie recensioni in cui emerge un'antipatia collettiva verso Lucy...beh, dissento! A me Lucy piace e in certi momenti l'avrei abbracciata dicendole con affetto"Coraggio testa di cazzo..." Perché Lucy è così REALE nel suo malessere. Lucy sta...Continua
Leone di Cleopatra
Ha scritto il 21/03/17

Troppi dialoghi per essere un "Roth", forse però l'unico letto finora che ha un finale vero. Bellino, ma niente di più

Roberta
Ha scritto il 28/12/16
Lucy vuole essere buona, è convinta di esserlo e per questo si erge a giudice di tutti coloro che le vivono accanto e intorno. È talmente concentrata su se stessa da non rendersi conto che, per sfuggire alle sue paure, la sua vita consiste essenzialm...Continua

untipoparticolare
Ha scritto il Feb 14, 2018, 09:54
- Senti, tu, - disse lei, con il cuore che le batteva come se fosse appena accaduta una terribile catastrofe, - senti, tu, - ripeté, - lasciami in pace! - E da quel momento, lui non riuscì a farlo.
Pag. 105
untipoparticolare
Ha scritto il Feb 14, 2018, 09:50
Alle superiori non aveva mai bazzicato con gli sportivi, né con nessun altro gruppo, se poteva evitarlo; in un gruppo si perde la propria identità, e Roy si considerava un po' troppo individualista. Non un solitario, ma un individualista, e c'è una g...Continua
Pag. 59
untipoparticolare
Ha scritto il Feb 14, 2018, 09:49
Aveva vent'anni, e nessuno doveva venirgli a dire che era ora che pensasse a diventare uomo. Perchè lui ci pensava, eccome se ci pensava.
Pag. 49
untipoparticolare
Ha scritto il Feb 14, 2018, 09:47
Il punto era che lui non aveva bisogno di un materasso per ammortizzare le cadute. Perchè non sarebbe più caduto. E il problema era proprio quello: tutti quei materassi e quei sostegni per aiutarlo a ricominciare erano serviti solo ad impedirgli ogni...Continua
Pag. 31

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi