Quando sarai più grande capirai

Di

Editore: Mondadori

3.9
(22)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 297 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8804673176 | Isbn-13: 9788804673170 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Ti piace Quando sarai più grande capirai?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
È un sabato come tanti per Julia: sushi a do­micilio, una puntata del Trono di spade con la testa appoggiata sulla pancia di Marc – se fosse stata un gatto avrebbe pure fatto le fusa... Ma quel giorno riceve la telefonata che la informa della morte del padre, e Julia si trova ad affrontare la caducità della vita. La paura e lo sconforto la assalgono, e quan­do poco dopo scompare anche la sua ama­tissima nonna, Julia si sente completamente paralizzata. Purtroppo persino Marc si rive­la un punto di riferimento non affidabile...Julia decide così di dare un taglio netto a tutto: lascia Parigi e si prende una sorta di anno sabbatico trasferendosi nel residence per anziani di Biarritz, la sua città di origi­ne, per lavorare come psicologa.Nonostante grandi incertezze circondino la sua scelta piuttosto singolare e benché si renda conto che “è più facile fare amicizia con un unicorno che farsi piacere un ospi­zio”, Julia non perde l’ironia che l’ha sem­pre caratterizzata. Dopo poco tempo, in­fatti, si ritrova perfettamente integrata in quella che si rivela essere una bizzarra co­munità, un’oasi felice, un istituto “illumi­nato” che organizza per i suoi ospiti mol­tissime attività ricreative (tra cui un’ora quotidiana di telenovela, gite al mare, scambi generazionali attraverso l’incontro con bambini e adolescenti).Julia si accorge che i residenti hanno tan­te cose da insegnarle, forse molte di più di quelle che lei può dare a loro. È difficile immaginare che si possa superare la pau­ra della morte in una clinica per anzia­ni, eppure, dalle persone che la circonda­no, Julia sta imparando la resilienza: tutte hanno sofferto, tutte si sono rialzate senza perdere il sorriso. Nonni burloni ed energi­ci e colleghe fantasiose dal cuore spezzato le insegnano che la felicità è nel presente, nelle piccole cose che si raccolgono lungo il percorso accidentato dell’esistenza, dove anche l’amore può inaspettatamente fare capolino da dietro l’angolo...
Ordina per
  • 4

    La dolce storia di Julia che imparò che il segreto per essere felici è godersi il presente, qui e ora! Un romanzo delizioso, divertente e commovente che lascia il sorriso per il lieto fine (con colpo ...continua

    La dolce storia di Julia che imparò che il segreto per essere felici è godersi il presente, qui e ora! Un romanzo delizioso, divertente e commovente che lascia il sorriso per il lieto fine (con colpo di scena inaspettato) degno delle migliori fiction. Da leggere. (E io mi auguro che presto decidano di tradurre in italiano anche il primo romanzo).

    ha scritto il 

  • 4

    Sorpresona!

    Mai mi sarei aspettata un libro così intenso, così pieno di sentimenti e di spunti di riflessione, ma nello stesso tempo così leggero e scorrevole, da leggere velocemente.
    La vicenda narra di Julia ch ...continua

    Mai mi sarei aspettata un libro così intenso, così pieno di sentimenti e di spunti di riflessione, ma nello stesso tempo così leggero e scorrevole, da leggere velocemente.
    La vicenda narra di Julia che, distrutta dalla morte improvvisa del padre e dalla rottura con il fidanzato, decide di accettare un lavoro come psicologa presso una casa di riposo, le Tamerici. Qui conosce persone meravigliose, ognuna con la sua storia, ognuna con una grande voglia di viviere nonostante si avvicinino alla fine della loro vita. Questi vecchietti hanno tanto da insegnare, non solo a Julia ma anche al lettore. Le loro giornate sono costellate da piccole cose semplici, che però riempiono la vita e il cuore, fatte di Amicizia e Amore, entrambi con la lettera maiuscola. E' come se arrivando alla fine della loro vita, avessero capito cosa è davvero importante.
    Capaci, come i bambini, di dare amore incondizionato, fanno rinascere in Jiulia la Vita e le fanno comprendere quali sono i veri valori, quali sono le cose davvero importanti.Le fanno capire che deve vivere la vita.
    Due sono le frasi che mi hanno colpito. "La seconda vita inizia quando si capisce di averne una sola". E purtroppo è davvero così, spesso siamo così presi nel carrere dietro a quello che non abbiamo, a quello che vorremmo avere da non accorgerci di ciò che invece abbiamo già.
    L'altra frase è "qui e ora", una sorta di Carpe Diem. Anche questo concetto mi ha fattomriflettere che spesso, se non addirittura sempre, rimandiamo, procrastiniamo, come se fossimo eterni, senza però cogliere l'attimo, senza godere delle piccole felicità di ogni giorno.
    Il finale poi è splendido, completamente inaspettato, carico di speranza e aspettative di essere felici.

    ha scritto il 

  • 4

    Blog: Tra le righe e oltre...

    Era indubbio che questo libro non fosse leggero per il tipo di tema trattato, ma mai mi sarei aspettata una lettura così intensa capace di farti riflettere quanto regalarti momenti di pura comicità.
    U ...continua

    Era indubbio che questo libro non fosse leggero per il tipo di tema trattato, ma mai mi sarei aspettata una lettura così intensa capace di farti riflettere quanto regalarti momenti di pura comicità.
    Uno spezzone di vita raccontato con una scrittura a tratti irriverente ma soprattutto profonda che arriva dritta al cuore, che t'impone di fermarti e guardanti dentro, fare il punto della situazione e rivalutare le tue priorità, cercando di capire cosa conta davvero.
    Una volta finito e' come se aprissi gli occhi dopo averli tenuti chiusi a lungo e iniziassi a guardare il tutto in modo differente, pronta per la prima volta a vivere davvero.
    C'è una frase che credo racchiudi l'intero libro: "La seconda vita comincia quando si capisce di averne una sola".Quando l'ho riletta ad alta voce le parole suonavano semplici, c'è chi direbbe scontate, prevedibili.
    Eppure io l'ho trovate cariche di significato, capaci di racchiudere il senso stesso della vita.
    Perché a volte occorre un'evento catastrofico - come quello che ha stravolto la vita della protagonista Julia - per capirlo.
    Questo non significa che sparirà il dolore ma solo che col tempo, pian piano sia possibile magari scorgere anche la bellezza collaterale delle cose.
    Ci sono persone capaci di cambiarti la vita, che anche se s'incrocia il loro cammino per poco tempo, questo è sufficiente per fare la differenza.
    Julia si è trovata tutto ad un tratto spiazzata dalla perdita del padre, pilastro portante della sua intera esistenza, seguito dalla scomparsa anche della nonna, un'altra figura fondamentale.
    Questo le ha lasciato un vuoto incolmabile, costringendola a scappare e a prendere una decisione apparentemente senza alcun senso, ma che si dimostrerà un balsamo toccasana per lenire il suo profondo dolore.
    Con un finale carico di speranza questo romanzo sottolinea quanto a volte la lettura possa essere di vitale importanza.

    Link: http://follettina76.blogspot.it/2017/02/recensione-quando-sarai-piu-grande.html

    ha scritto il 

Ordina per