Quasi tenebra

La confraternita del pugnale nero

Di

Editore: Rizzoli (BUR)

4.3
(1876)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 420 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo

Isbn-10: 8817046523 | Isbn-13: 9788817046527 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Copertina rigida , eBook

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Rosa , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Quasi tenebra?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Nella città di Caldwell ci sono uomini che hanno sacrificato il cuore e l'anima a un'entità malvagia, l'Omega. In cambio hanno ottenuto l'eterna giovinezza e una missione: sterminare tutti i vampiri che da secoli popolano la città. Per difendersi dalla voglia di morte dei lesser, i vampiri più forti e coraggiosi si sono riuniti nella Confraternita del Pugnale Nero. Mary ha trent'anni, è umana e non sa nulla della guerra che insanguina Caldwell. Non sa nemmeno che Rhage, occhi verdi, corpo perfetto, è uno di quei vampiri guerrieri, segnato da una maledizione che lo trasforma in un mostro terrificante ogni volta che perde il controllo. Ma tra Mary e Rhage scoppia un amore irresistibile, più forte delle leggi che impediscono a un vampiro di amare un'umana, più forte della malattia che ha di nuovo colpito Mary. L'amore potrà sconfiggere la morte?
Ordina per
  • 5

    geniale

    All'inizio ero scettica sul fatto di andare avanti con la saga, perchè già sapevo che i protagonisti principali non sarebbero più stati Wrath e Beth ma... NON POTEVO ESSERE PIU' IN ERRORE DI COSI!
    Com ...continua

    All'inizio ero scettica sul fatto di andare avanti con la saga, perchè già sapevo che i protagonisti principali non sarebbero più stati Wrath e Beth ma... NON POTEVO ESSERE PIU' IN ERRORE DI COSI!
    Come il secondo mi ha fatto ridere, quasi piangere e anche arrapare ahahah.
    Il libro non porta avanti solo l'amore tra uomo e donna, personificati dal magnifico Rage e la grandiosa guerriera Mary, ma continua ad essere presente l'amore fraterno e senza limiti tra i componenti della confraternita. Nonostante le inclinazioni cosi diverse dei fratelli essi si sostengono senza esitare e sono leali al punto di morire o... vivere (cosa che a volte risulta più difficile dell morte stessa.).
    Questo secondo era già perfetto dall'inizio ma la cosa che ho apprezzato di più è stato il finale... ingegnoso, inaspettato e... GRANDIOSO.

    ha scritto il 

  • 4

    "Gli parve di sentire un singhiozzo e spostò un po’ le dita per riuscire a vederla in faccia. Non stava piangendo. No, non Mary. Lei era troppo forte per quello. Lui no, invece. Aveva le lacrime agli occhi."

    Rilettura di Rhage e Mary prima di iniziare l'ultimo libro uscito, "La bestia". Finalmente.
    Una saga tamarra e al tempo stesso di una drammaticità molto alta. Un equilibrio perfetto tra personaggi mer ...continua

    Rilettura di Rhage e Mary prima di iniziare l'ultimo libro uscito, "La bestia". Finalmente.
    Una saga tamarra e al tempo stesso di una drammaticità molto alta. Un equilibrio perfetto tra personaggi meravigliosi e trama a lungo raggio. Lo consiglio anche solo per le new entry di Mary e John Matthew e per le vecchie entry come Vishous e Zsadist. Meglio di come lo ricordavo.

    Recensione approfondita qui: https://www.landeincantate.it/recensione-la-confraternita-del-pugnale-nero-2-quasi-tenebra-j-r-ward/
    La mia rubrica: https://www.landeincantate.it/la-torre-di-phedre-recensioni-libri-fantasy/

    ha scritto il 

  • 4

    Decisamente meglio! Rispetto al primo lo si legge molto più velocemente senza voler smettere un secondo. Mary non mi ha appassionata molto... occhi solo per Rhage, vero protagonista

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Rhage, sei biondo, ma tanta roba!

    Finito anche questo capitolo della saga della "confraternita".
    Molto focalizzato sulla storia di Rhage e Mary, ma senza dimenticarsi degli altri.
    Trampolino di lancio, penso, per il terzo libro con la ...continua

    Finito anche questo capitolo della saga della "confraternita".
    Molto focalizzato sulla storia di Rhage e Mary, ma senza dimenticarsi degli altri.
    Trampolino di lancio, penso, per il terzo libro con la storia di Zsadist e Bella ed introduzione a John/Darius, che tenerezza lui.
    Odio sempre di più i Lesser, leggere i loro capitoli è ... noioso, però forse Mr.O è un po' più interessante di quella "piaga" di Mr. X
    Poco Wrath, con mio sommo dispiacere ç___ç
    Però, la storia è stata davvero bella seppur, dopo tutti questi "maiunagioia" per Rhage e Mary, il lieto fine un po' me l'aspettavo!

    ha scritto il 

  • 5

    Wow!

    "Quasi tenebra" è stato bellissimo tanto quanto il primo volume
    Recensione completa sul blog: http://ilibrisonolamiavita.blogspot.it/2016/12/recensione-quasi-tenebra-di-j-r-ward.html

    ha scritto il 

  • 5

    Divorato. Favolo, bellissimo! Rhage, il drago, Z... questo secondo volume è stato da togliere il fiato. A volte Mary fa innervosire in modo impossibile a causa del suo prendere e mollare, ma alla fine ...continua

    Divorato. Favolo, bellissimo! Rhage, il drago, Z... questo secondo volume è stato da togliere il fiato. A volte Mary fa innervosire in modo impossibile a causa del suo prendere e mollare, ma alla fine... beh, ha ragione anche lei con tutto ciò che sta vivendo!
    La Vergine Scriba è da tenere sotto controllo, è un gran personaggio, ma molto malefica!
    Insomma... continuerò a leggere e sognare!

    ha scritto il 

  • 4

    Se me lo sono riletto in meno di 24 ore ci sarà un perché. Quattro anni fa lo avevo preso in prestito in biblioteca e lo avevo restituito. Ora ho deciso di comprarlo perché ho continuato a leggere la ...continua

    Se me lo sono riletto in meno di 24 ore ci sarà un perché. Quattro anni fa lo avevo preso in prestito in biblioteca e lo avevo restituito. Ora ho deciso di comprarlo perché ho continuato a leggere la Ward e ripescare negli inizi di certi personaggi che ho amato più di altri mi ha fatto un immenso piacere. Rhage e Mary, coppia centrale di questo romanzo, non sono altro che il mito della bella e la bestia in versione confraternita del pugnale nero. Adorabili. E John Matthew che muove i primi passi nel mondo dei vampiri è tenero come un grissino. Al pensiero di lui e Xhex nel futuro sorrido e sospiro. Grande Jessica.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Ho letto i primi tre libri del ciclo e fin'ora questo è quello che, assieme a "il risveglio", è quello che mi è piaciuto di più. All'inizio ho tremato, per paura di trovare qualche somiglianza con il ...continua

    Ho letto i primi tre libri del ciclo e fin'ora questo è quello che, assieme a "il risveglio", è quello che mi è piaciuto di più. All'inizio ho tremato, per paura di trovare qualche somiglianza con il terribile "attrazione di sangue". Invece è stato una lettura veloce; la trama è molto originale ed accattivante, l'autrice dipinge un mondo diverso da quello che solitamente ci si aspetta in un libro di vampiri. Rimango della mia opinione che forse avrebbe dovuto creare una razza del tutto nuova, come ha fatto per quella dei "lesser"; che motivo c'è di avere una razza come quella dei vampiri che ha tutti i difetti (sensibilità alla luce, necessità sia di sangue che di cibo) e nessun pregio se non la forza e il teletrasporto? In una situazione originale come quella dipinta in questa saga rimango dell'idea che uno sforzetto in più avrebbe portato a qualcosa di molto molto meglio.
    La storia d'amore tra Mary e Rhage è molto ben descritta e niente affatto banale, scivola un po' solamente nel finale in cui arriva la solita divinità di turno che risolve tutto e vissero per sempre felici e contenti, anche quì si poteva fare qualcosa di meno scontato.

    ha scritto il 

  • 4

    libro appassionante e che per una volta la coppia umano/vampiro non sembra la brutta copia di twilight. Mi piace molto il personaggio di Rhage (holliwood) e la comparsa di John e bella sono una bella ...continua

    libro appassionante e che per una volta la coppia umano/vampiro non sembra la brutta copia di twilight. Mi piace molto il personaggio di Rhage (holliwood) e la comparsa di John e bella sono una bella sferzata di energia!!

    ha scritto il 

Ordina per