Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Quattro amiche e un paio di jeans

La seconda estate

Di

Editore: Mondolibri

3.8
(450)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 435 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: A000025651 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri

Genere: Fiction & Literature , Romance , Teens

Ti piace Quattro amiche e un paio di jeans?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Secondo volume della serie: Quattro amiche e un paio di Jeans.


    Ho iniziato a leggere il primo volume della serie con una certa perplessità, frenata, lo confesso, dal titolo. Ma la scrittura di Ann Basheres mi ha catturata subito, riportandomi agli anni della mia adolescenza. E ha dovuto f ...continua

    Secondo volume della serie: Quattro amiche e un paio di Jeans.

    Ho iniziato a leggere il primo volume della serie con una certa perplessità, frenata, lo confesso, dal titolo. Ma la scrittura di Ann Basheres mi ha catturata subito, riportandomi agli anni della mia adolescenza. E ha dovuto farne di strada!!! Se con il primo libro ho cominciato a fare conoscenza con le quattro amiche e le loro diverse situazioni familiari, in questo "La seconda estate" c' é stata subito la gioia di ritrovare amiche che già conoscevo, con le loro peculiarità, i diversi caratteri, le diverse reazioni alle situazioni che la vita ci mette davanti. Perché affrontare la vita da adolescenti è ben diverso che affrontarla da adulti, e questa serie di libri secondo me ce lo dice benissimo. Ho definito nella mia testa questo secondo volume il romanzo delle madri: la madre di Lena che nasconde un segreto, la madre di Carmen che vorrebbe riappropriarsi della vita, la madre di Tibby che deve fare i conti con la visione particolare che la figlia sembra avere di lei, la madre di Bee che torna dal passato. Unico neo una storia d' amore che a un certo punto finisce per somigliare pericolosamente a un romanzo rosa. Ma nell' insieme questo è un bellissimo racconto di sorellanza.

    ha scritto il 

  • 4

    Reading Challenge 2014 11/50

    Potete trovare la mia recensione qui: http://giadalexy.booklikes.com/post/912124/quattro-amiche-e-un-paio-di-jeans-la-seconda-estate-ann-brashares-04-05-14-08-06-14-reading-challenge-2014-11-50

    ha scritto il 

  • 5

    http://vitadici.blogspot.it/2014/02/quattro-amiche-e-un-paio-di-jeans-la.html


    Confesso. Quando ho finito il primo libro (di cui potete leggere la mia opinione QUI ) ho sentito subito l'urgenza di fiondarmi sul secondo volume... che fortuna averlo già in casa!!!
    E' passato un anno, e le nos ...continua

    http://vitadici.blogspot.it/2014/02/quattro-amiche-e-un-paio-di-jeans-la.html

    Confesso. Quando ho finito il primo libro (di cui potete leggere la mia opinione QUI ) ho sentito subito l'urgenza di fiondarmi sul secondo volume... che fortuna averlo già in casa!!! E' passato un anno, e le nostre quattro amiche (perché, diciamocelo, dopo il primo libro per noi sono già diventate come delle vecchie amiche) stanno per affrontare la seconda estate con i Pantaloni Viaggianti. E' stato bello aprire una finestra sul mondo di Bee, Lenny, Tib e Carma e seguirle mentre, ancora una volta, sono alle prese con i problemi dell'adolescenza e la loro crescita personale. Sicuramente, se avessi aspettato un po' di tempo a leggerlo, aprirlo sarebbe stato come rivedere delle amiche dopo tanto tempo. La narrazione anche questa volta è semplice e scorrevole, fresca, e ritroviamo i classici brevi paragrafi, saltando da una ragazza all'altra in continuazione, con qualche intervallo di email o lettere di tanto in tanto. Insomma, è un po' come leggere il secondo capitolo del vecchio libro, non si sente un distacco se non nell'ambito temporale della vicenda e il conseguente cambiamento delle protagoniste, perché un anno alla fin fine, quando sei adolescente e stai ancora scoprendo te stesso, è un lasso di tempo significativo durante il quale è facile che cambi. La cosa che ho apprezzato davvero tanto è stata che gli editori abbiano deciso di cambiare il font usato per le lettere di Bee: nella mia edizione, non quella Bur ma la Fabbri, il font era davvero ILLEGGIBILE, una pena per gli occhi decifrare tutte quelle parole! Ignoro, però, se la riedizione del primo libro fosse già stata sistemata con la scelta di un font più comodo per la vista dei lettori. Ho deciso che Tibby mi piace sempre di più, Carmen sempre di meno, che Lena è una piaga e che forse forse dovrei ribalutare Bridget. Chissà cosa ne pensate voi? Una piccola parentesi negativa riguardo la traduzione: "La mia mamma" non si può sentire, detto da delle diciassettenni! Passi "mia mamma" anziché "mia madre", ma trovare scritto diverse volte "la mia mamma/la tua mamma" mi faceva davvero salire il crimine!!! Mica sono bambini piccoli... Se vi è piaciuto il primo libro, lasciatevi conquistare dal secondo! Spesso il secondo volume di una serie perde facilmente ed è troppo facile rimanere delusi, ma personalmente ho trovato la qualità immutata.

    ha scritto il 

  • 2

    Seguito piuttosto noioso di un primo libro già di per sè molto altalenante. Può piacere alle fanciulle estremamente romantiche e, direi, basta. Eppure so che leggerò anche gli altri due, perché li ho in biblioteca e ciascuno non mi impegnerà più di un paio d'ore e sono curiosa di vedere quante ve ...continua

    Seguito piuttosto noioso di un primo libro già di per sè molto altalenante. Può piacere alle fanciulle estremamente romantiche e, direi, basta. Eppure so che leggerò anche gli altri due, perché li ho in biblioteca e ciascuno non mi impegnerà più di un paio d'ore e sono curiosa di vedere quante versioni leggermente modificate della stessa vicenda riesce a proporre l'autrice. La quale, fra l'altro, scrive anche in modo piuttosto efficace, nel suo genere. Comunque la cosa peggiore della serie non è l'implausibilità delle trame o il romanticismo appiccicoso o la sostanziale indistiguibilità delle quattro protagoniste: è il fatto che stanno portando 'sti jeans a turno da DUE ANNI e ancora non li hanno lavati e probabilmente non li laveranno per altri due libri e, veramente, che schifo!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    nel pezzo iniziale del primo libro, la narrazione era da parte di carmen, mentre in questo secondo da parte di lena. il terzo scoprirò poi chi sarà..
    ho adorato questo secondo libricino come il primo, e ho riso e pianto anche in questo con le protagoniste. ritroviamo il coinvolgimento che c'era a ...continua

    nel pezzo iniziale del primo libro, la narrazione era da parte di carmen, mentre in questo secondo da parte di lena. il terzo scoprirò poi chi sarà.. ho adorato questo secondo libricino come il primo, e ho riso e pianto anche in questo con le protagoniste. ritroviamo il coinvolgimento che c'era anche nel primo! e alla fine le vicende delle protagoniste, come nel precedente, si risolvono per il meglio! l'unica cosa che non ho capito, è stato il bisogno di bridget di presentarsi come qualcun altro invece che come la nipote.

    ha scritto il 

  • 4

    Dolceamaro il secondo romanzo della serie Quattro amiche e un paio di jeans mostra le quattro amiche sotto una nuova luce: non sono più ragazzine ma iniziano a scoprire la propria maturità e devo iniziare ad accettare questa nuova consapevolezza. I jeans non sono più un oggetto indispensabile, sp ...continua

    Dolceamaro il secondo romanzo della serie Quattro amiche e un paio di jeans mostra le quattro amiche sotto una nuova luce: non sono più ragazzine ma iniziano a scoprire la propria maturità e devo iniziare ad accettare questa nuova consapevolezza. I jeans non sono più un oggetto indispensabile, spariscono dal racconto se non per ricordare che a fine estate dovranno ricordare qualcosa. Il ricordo, il viaggio nella memoria di qualcun altro (per Bridget la madre) o nel proprio passato (per Tibby e Lena) permette alle ragazze di scoprirsi più mature, pronte per affrontare le piccole tragedie quotidiane.

    ha scritto il 

  • 3

    Suvvia, chi non conosce questo libro? Letto più o meno 5 anni fa, ero in prima media, mi era piaciuto molto. Ora, crescendo, mi sono accorta che non è niente di che! Però visto che comunque fa parte dei libri che ho letto fin'ora mi è sembrato giusto aggiungerlo.

    ha scritto il 

  • 5

    E'amore tra me e le ragazze dei pantaloni viaggianti, le loro avventure mi regalano ore di allegria adolescenziale, quella che dovremmo incamerare e distribuire centellinandone nel corso degli anni tutti noi.
    Carmen, Tibby, Lena e Bee hanno un anno in più e nuovi sentimenti si affacciano nelle l ...continua

    E'amore tra me e le ragazze dei pantaloni viaggianti, le loro avventure mi regalano ore di allegria adolescenziale, quella che dovremmo incamerare e distribuire centellinandone nel corso degli anni tutti noi. Carmen, Tibby, Lena e Bee hanno un anno in più e nuovi sentimenti si affacciano nelle loro vite, gelosia, paura, negazione, amore, cuori infranti, rabbia. Lo consiglio vivamente a tutte le giovani donne.

    ha scritto il