Quello che vuole la tecnologia

Voto medio di 62
| 15 contributi totali di cui 13 recensioni , 2 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 16/12/16
Un'interessante analisi critica del rapporto tra la tecnologia e la natura. Kelly introduce il nuovo concetto di "technium", come oggetto della sua discussione, perché ritiene che il termine comunemente usato di "tecnologia" non sia totalmente ...Continua
Ha scritto il 29/04/13
Non riesco a sbilanciarmi e a essere completamente d'accordo con la sua teoria, però i fatti che cita sono fatti. E in effetti ti viene da pensare "Perbacco, non ci avevo pensato, però ha ragione". In ogni caso, lettura interessante.
Ha scritto il 19/01/13
La tesi di Kelly e' che l'insieme degli oggetti tecnologici creati dall'uomo, che lui chiama technium richiamandosi al concetto di Gaia, sia un ordine vivente - al pari dei mammiferi per capirsi - capace di evolversi e dotato di una qual certa ...Continua
Ha scritto il 02/01/13
Le riflessioni sono tante e il fatto che non siano articolate in maniera troppo schematica rende la lettura piacevole e scorrevole. Per quanto riguarda gli Amish, mi dispiace per il capitolo dedicato, ma ho da offrire soltanto risate. ...Continua
Ha scritto il 15/11/12
lettura molto interessante, ricca di spunti e riflessioni, da leggere a piccole dosi. Visione inesorabile del ruolo del "technium" sulla società umana. Alcuni personali riflessioni dell'autore possono essere tuttavia confutate. Lettura consigliata ...Continua

Ha scritto il Sep 30, 2012, 14:55
"Per la mente classica la produzione di massa era inconcepibile, e non solo per ragioni tecniche".
Pag. 145
  • 1 commento
Ha scritto il Sep 30, 2012, 14:53
La tecnologia e la vita devono avere in comune una qualche essenza fondamentale.
Pag. 195

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi