Quo vadis?

Romanzo dei tempi di Nerone

Voto medio di 957
| 115 contributi totali di cui 109 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Omar
Ha scritto il 01/05/18
L'opera è presentata come di genere storico, e in alcune parti sembra essere tale, ma complessivamente a me non è sembrata esserlo. La ricostruzione della vita nella Roma imperiale al tempo di Nerone è veramente affascinante per quanto è dettagliata,...Continua
aureliano
Ha scritto il 03/09/17

Romanzo interessante, ambientato in un periodo storico accattivante. Mi è piaciuto!

Francesco Donesana
Ha scritto il 16/07/17
Storico
Si tratta di un romanzo storico di fine Ottocento, della quale ho letto una traduzione in italiano desueto (il che non lo rende un libro per tutti). Nonostante i protagonisti un po' scialbi, il contesto storico e gli antagonisti rendono il libro tutt...Continua
mavi
Ha scritto il 17/11/15

Oggi come quando lo lessi per motivi scolastici, un grande libro

Dov'è la mia...
Ha scritto il 11/09/15

bellissimo romanzo storico, il film omonimo è da una stella (cadente)


Dafne
Ha scritto il Apr 26, 2012, 16:32
“Se tu ti trovassi sulla riva del mare e vi gettassi dentro dei sassi, potresti riempire l'immenso fondo? Ebbene, io ti dico che la misericordia di Dio è come il mare, e che gli errori e i peccati degli uomini vi cadono dentro come pietre nell'abisso...Continua
Pag. 568
Dafne
Ha scritto il Apr 26, 2012, 16:32
La ridda sarebbe continuata sotto Nerone, e, se Nerone fosse sparito, un altro della medesima risma sarebbe sorto, poiché con un popolo simile e con simili patrizi, non c'era ragione né mezzo di trovare condottieri migliori. Vi sarebbe stata dunque u...Continua
Pag. 468
Dafne
Ha scritto il Apr 26, 2012, 16:30
“Una volta entrati da un librario, ci prende la curiosità di frugar qua, di guardar là, non si finirebbe più.”
Pag. 327
Dafne
Ha scritto il Apr 26, 2012, 16:30
D'un tratto Vinicio sentì che non gli bastava averla in casa, non gli bastava stringerla a viva forza nelle braccia, sentiva che il suo amore aveva bisogno di qualche cosa di più, aveva bisogno del consenso, dell'amore, dell'anima di lei. Felice quel...Continua
Pag. 312
Dafne
Ha scritto il Apr 26, 2012, 16:29
“Non è Atlante che regge sulle sue spalle il mondo, ma è la donna, e qualche volta lei gioca col mondo come con una palla.”
Pag. 143

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi