Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Raccontare la realtà

Un grande reporter americano incontra l'autore di Gomorra

By Roberto Saviano,Langewiesche William

(202)

| Mass Market Paperback

Like Raccontare la realtà ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Questo libro è la trascrizione dell’incontro tra William Langewiesche e Roberto Saviano che si è svolto a Ferrara il 7 ottobre 2007, durante Internazionale a Ferrara, con il titolo “Il futuro del giornalismo”.

Moderatore: Matteo Codignola
Continue

Questo libro è la trascrizione dell’incontro tra William Langewiesche e Roberto Saviano che si è svolto a Ferrara il 7 ottobre 2007, durante Internazionale a Ferrara, con il titolo “Il futuro del giornalismo”.

Moderatore: Matteo Codignola
Interpreti: Marina Astrologo e Ilaria Bonavita

17 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Recensione di Lilly:

    è troppo piccolo, ma è davvero una 'lezione' che ho seguito attenta e con il quaderno d'appunti. Lessi Gomorra appena uscì, ho seguito Saviano su Repubblica, l'ho visto da Fazio..non lo perdo di vista, mi interessa molto e non ...(continue)

    Recensione di Lilly:

    è troppo piccolo, ma è davvero una 'lezione' che ho seguito attenta e con il quaderno d'appunti. Lessi Gomorra appena uscì, ho seguito Saviano su Repubblica, l'ho visto da Fazio..non lo perdo di vista, mi interessa molto e non mi importa delle banalità invidiose che ripetutamente vengono dette su di lui: io lo ammiro come davvero una delle poche pochissime voci che tentano di 'raccontare' questo paese! non a caso parla di Anna Politkovakaja, di lei ha capito perfettamente la forza della scrittura,una forza che va al di là del giornalismo di denuncia: Anna una grande scrittrice, un riferimento obbligato per tutti, sia per noi lettori che per chi scrive del mondo in cui viviamo! di tutto il libretto, che si legge in un'ora, mi va di riportare appunto il pezzo in cui dice:"(..)E questo tipo di scrittura,questo tipo di sguardo, questo dare una cittadinanza universale a problemi che non sembrano averla, è il pericolo più enorme che può generare la parola. Non per niente spesso chi arriva a fare queste cose poi non può essere fermato se non con la morte. Perchè una parola così come la fermi? Tu puoi bloccare una notizia, ma non puoi bloccare tutti gli occhi, le labbra, le lingue che iniziano a considerare proprie quelle parole, a farle proprie..Come le fermi? E' impensabile!"..

    Se vuoi visionare la libreria di Lilly clicca qua:

    http://www.anobii.com/petra3/books

    Is this helpful?

    Gruppo Anobii Roberto Saviano said on Aug 10, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Ci sono due modi di fare letteratura: fare letteratura e...costruire spilli per inculare le mosche".

    Libricino in allegato al settimanale "Internazionale", giornale che consiglio a tutti di leggere.
    Due grandi personaggi a confronto, il giornalista William Langewiesche (che ho l'occasione di scoprire) e lo scrittore Roberto Saviano. Belle riflession ...(continue)

    Libricino in allegato al settimanale "Internazionale", giornale che consiglio a tutti di leggere.
    Due grandi personaggi a confronto, il giornalista William Langewiesche (che ho l'occasione di scoprire) e lo scrittore Roberto Saviano. Belle riflessioni in un volumetto che contiene gli estratti di una conferenza tenutasi a Ferrara dal titolo "Il futuro del giornalismo".

    Is this helpful?

    Pereluna said on Jan 23, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    un libercolo allegato alla rivista Internazionale che è difficile da trovare in commercio, io l'ho trovato come al solito alla Bibo di Omegna e credetemi non perdetelo c'è dentro tutta la filosofia di scrittura di Saviano scrittore di "stomaco" e de ...(continue)

    un libercolo allegato alla rivista Internazionale che è difficile da trovare in commercio, io l'ho trovato come al solito alla Bibo di Omegna e credetemi non perdetelo c'è dentro tutta la filosofia di scrittura di Saviano scrittore di "stomaco" e dello scrittore americano dal nome impronunciabile io non conoscono niente ma da quello che scrive qui credo che mi cercherò presto qualcosa

    Is this helpful?

    parker 64 said on Jan 17, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La differenza che unisce

    Due punti di vista su realtà apparentemente molto diverse. Due scrittori e giornalisti (e sul rapporto tra scrittura e attività giornalistica troverete qui le pagine migliori) che partono da motivazioni ed emozioni diverse per giungere ad approdi si ...(continue)

    Due punti di vista su realtà apparentemente molto diverse. Due scrittori e giornalisti (e sul rapporto tra scrittura e attività giornalistica troverete qui le pagine migliori) che partono da motivazioni ed emozioni diverse per giungere ad approdi simili. Simili, ma mai uguali, ed è nelle differenze che apprezzi le specificità dei rispettivi lavori; una specificità approfondita e analizzata con poche ma efficaci parole.

    Langewiesche è uno che ti parla scientificamente di se stesso e della sua attività. Amo il modo in cui coltiva lo scetticismo come forma di conoscenza: ''Quello che occorre è far fare ai nostri occhi un passo indietro rispetto al modo in cui viviamo. Nutrire una buona dose di scetticismo sul senso delle cose. Farci domande sul valore che ha la nostra vita o sul valore che dovrebbe avere, sulle distinzioni fondamentali che accettiamo come normali in questo mondo diviso in entità politiche che si chiamano Stati''.
    Ecco. Langewiesche è così. Mette le viscere delle cose in vista in maniera analitica, scegliendo le parole.

    Saviano è il contrario. Tutto stomaco. Come Langewiesche parla della guerra, ma la guerra di Saviano è fatta di un materiale profondamente differente. L'Italia è un Paese in guerra che si pensa e si vuole credere in pace. E poi, ci sono le guerre dall'altra parte del mondo in cui muoiono i nostri ragazzi del sud. Forse l'unico che ne ha parlato in questo modo, e in questi termini, è proprio lui: Saviano. Riconosciamogli i meriti che, oggettivamente, ha. ''Mi interessa molto raccontare di questo nuovo fascino della guerra : il fascino dell'arena, il fascino dell'azione miolitare, il fascino per cui non c'è praticamente persona, tra chi sceglie di fare carriera carriera militare, che non voglia andare nelle missioni all'estero. Tutto questo era impensabile non molti decenni fa, fino a quando il mondo della guerra non era diventato un mondo a parte. Pensate ai ragazzi in Vietnam che si volevano imboscare (...) Quindi, credo, che alla fine il dettaglio per rendere conto di come sia la realtà e di come stia cambiando sia fondamentale''.

    Termino con una constatazione. Le guerre che fanno gli U.S.A. sono -diventano- guerre di tutti, hanno una intrinseca, quasi ontologica, dimensione universale; le guerre di cui parla Saviano, no. Lo sono diventate grazie a 'Gomorra', che ha dato cittadinanza universale a molte cose. Persino noi italiani non ne comprendevamo distintamente caratteristiche e confini.
    Insomma, comprendere come territorio e mondo si compenetrano, in questo bel dialogo tra Langewiesche e Saviano, è arricchente. Vieni costretto a ripensare ai termini in cui guardi a molte cose. E questo è bene.

    Is this helpful?

    Giusi Meister said on Jan 3, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    è il testo tratto da una conferenza del Festival di Internazionale a Ferrara. I due autori parlano di narrazione e reale. Contiene buoni spunti

    Is this helpful?

    Andrea G. said on Dec 20, 2009 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    "Se non parto dallo stomaco, non riesco a capire le cose". Questo è Roberto Saviano. Sempre assetato di informazioni, sempre pronto a raccontare/svelare, sempre in grado di emozionare colpendo al nostro, di stomaco.
    Qui dentro c'è guerra, camor ...(continue)

    "Se non parto dallo stomaco, non riesco a capire le cose". Questo è Roberto Saviano. Sempre assetato di informazioni, sempre pronto a raccontare/svelare, sempre in grado di emozionare colpendo al nostro, di stomaco.
    Qui dentro c'è guerra, camorra, preti ammazzati. Ci sono gli stessi temi di sempre, sempre pronti a sorprenderci.

    Is this helpful?

    R๏ssella said on Nov 28, 2009 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (202)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Mass Market Paperback 56 Pages
  • ISBN-10: A000110680
  • Publisher: Internazionale
  • Publish date: 2008-04-01
Improve_data of this book